Il furto a Mt. Gox avvenuto per mano di elementi interni

Il furto a Mt. Gox avvenuto per mano di elementi interni

Solo una piccolissima parte dei bitcoin rubati è stata trafugata per opera di esterni, il resto è avvenuto per mano di qualcuno che ha operato dall'interno dell'organizzazione

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:17 nel canale Mercato
 

I media giapponesi, appoggiandosi a fonti vicine alle indagini delle autorità, affermano che l'ingente furto di cui il servizio Mt. Gox è stato vittima ormai una decina di mesi fa è stato in realtà un crimine portato avanti grazie all'operato di alcuni elementi interni all'azienda.

Nessun fantomatico attacco hacker, quindi: dei 650 mila bitcoin rubati, solamente 7000 sono stati sottratti ad opera di esterni, mentre gli altri 643 mila sono stati rubati da qualcuno interno al servizio di cambio. La stampa giapponese però non avanza alcun nome specifico dei sospettati. Gli esiti dell'indagine sembrano quindi confermare l'ipotesi, già circolata poco dopo il furto, secondo la quale in realtà i bitcoin trafugati fossero ancora nelle mani di Mt. Gox.

Chi possa essere, nel concreto, la mano dietro al furto è ancora da chiarire. In ogni caso qualcosa non quadrava nei libri contabili di Mt. Gox già vari mesi prima della chiusura, con un manipolo di collaboratori che circa due anni prima dell'infausto epilogo ha provato a mettere con le spalle al muro il CEO Mark Karpeles chiedendo maggiore trasparenza e più chiarezza sulla gestione dei fondi all'interno dell'azienda, dopo aver scoperto una serie di "spese folli" effettuate dallo stesso Karpeles.

Mt. Gox comunque non aveva alcun dipentente a tempo pieno, se non lo stesso CEO Mark Karpeles. Attualmente però nessuno ha avanzato l'ipotesi che Karpeles possa essere il responsabile del furto. Potrebbe essere possibile scoprire qualcosa in più a tal proposito con la pubblicazione del resoconto completo delle indagini, che avverrà nella giornata di domani.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
theJanitor02 Gennaio 2015, 10:04 #1
ma no!!!!
veramente???

AlexSwitch02 Gennaio 2015, 10:10 #2
E ci è voluto tutto questo tempo per scoprirlo? Mah...
bio.hazard02 Gennaio 2015, 13:09 #3
può anche essere.

solo nei telefilm il colpevole si scopre in meno di 43 minuti.

nella vita reale, a volte le indagini portano via parecchio tempo, anche perché bisogna acquisire delle prove che abbiano rilevanza giuridica innanzi a una corte, altra differenza rispetto ai telefilm.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^