Il futuro di Micron parte da un nuovo CEO

Il futuro di Micron parte da un nuovo CEO

Dopo la scomparsa del CEO Steve Appleton Micron nomina quale nuovo amministratore delegato Mark Durcan; parte ora la sfida in un mercato, quello delle memorie DRAM, sempre pi competitivo

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 16:23 nel canale Mercato
 

E' notizia degli scorsi giorni la scomparsa di Steve Appleton, CEO e presidente di Micron vittima di un incidente mentre stava pilotando un aereo. Appleton rivestiva la posizione di CEO dell'azienda sin dal 1994, dopo essere entrato in Micron nell'anno 1983.

A prendere il posto di nuovo CEO dell'azienda stato nominato Mark Durcan, in precedenza CTO, Chief Technology Officer, dell'azienda; oltre CEO Durcan stato anche nominato presidente del consiglio di amministrazione dell'azienda. Durcan ha operato quale COO, Chief Operating Officer, di Micron sin dal 2007 ed presente nell'azienda dal 1984.

Segnaliamo come Durcan avesse gi comunicato l'intenzione di ritirarsi da Micron il prossimo mese di Agosto, al termine dell'esercizio fiscale dell'azienda. Questi piani sono stati temporaneamente sospesi per far fronte alla situazione di emergenza: Durcan assume quindi la posizione di CEO a tempo indeterminato.

Micron l'ultimo produttore di memorie rimasto attivo negli Stati Uniti, dopo che la maggior parte della produzione mondiale stata trasferita in Asia. La morte di Appleton sembra implicare alcune nuove strategie nelle operazioni di consolidamento tra le aziende impegnate nel settore delle memorie DRAM. Il settore sotto pressione da molti anni, con una continua contrazione dei prezzi medi che ha portato molti dei produttori minori a ridimensionarsi ulteriormente, se non ad uscire del tutto dal mercato.

Micron al momento attuale il quadro produttore mondiale di memorie DRAM, con una quota di mercato dell'11,8% registrata nel corso del terzo trimestre 2011. Micron impegnata anche nella produzione di memorie NAND, ambito nel quale detiene una quota di mercato dell'11,3% risultando anche in questo caso la quarta principale azienda a livello globale.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tedturb006 Febbraio 2012, 20:30 #1
speriamo bene..
le crucial sono sempre state il punto di riferimento quanto ad affidabilita'

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^