Il mercato delle workstation a inizio 2007

Il mercato delle workstation a inizio 2007

Quota di mercato in calo per le cpu AMD Opteron nel segmento dei sistemi workstation, con conseguente crescita per le soluzioni Core 2 di Intel

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:52 nel canale Mercato
IntelAMD
 

I dati pubblicati dall'istituto di ricerca Jon Peddie Research evidenziano come la quota di mercato dei processori AMD Opteron sia sensibilmente calata, nel corso del primo trimestre 2007, anche nel settore delle workstation grafiche.

AMD stata capace, nel corso degli ultimi anni, di incrementare la propria presenza in questa nicchia di mercato, passando dal 6,6% del terzo trimestre 2005 sino al 13,3% del secondo trimestre 2006. In seguito il debutto delle cpu Intel Core 2 Duo e Core 2 Quad ha portato ad un ridimensionamento della presenza di AMD in questo mercato, con market share del 10,90% nel terso trimestre 2006 e dell'11,1% nel quarto trimestre 2006.

Nei primi 3 mesi del 2007 la quota di mercato delle cpu AMD Opteron nel segmento delle soluzioni workstation calata all'8%, stando a quanto anticipato da Jon Peddie Research: questo implica che l'adozione delle cpu Intel della famiglia Core 2 ha subito un'accelerazione in questo periodo, seguendo del resto una dinamica molto simile a quanto visto per i processori destinati a sistemi desktop.

Una chiara motivazione a questo andamento data dalla disponibilit di processori Quad Core nella gamma di prodotti Intel, e nella loro assenza in quella di AMD; la situazione dovrebbe cambiare nel momento in cui le soluzioni AMD della famiglia Barcelona, dotate di architettura Quad Core nativa, verranno presentate nel mercato.

In generale il mercato delle soluzioni workstation continua a mostrare segnali di forte crescita complessiva, con un incremento del 15,2% registrato nel corso del primo trimestre 2007 rispetto allo stesso periodo del 2006; in totale sono atate circa 674.000 le workstation commercializzate in questo perido. In incremento anche i prezzi medi di vendita, aumentati del 15% circa e quindi in grado di portare il valore complessivo delle vendite a 1,7 miliardi di dollari USA.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mariade14 Giugno 2007, 11:59 #1
Ma cosa si intende esattamente per workstation?
La differenza tra server e desktop, puo' essere data dalla piattaforma della motherboard (anche se non e' realmente vero al 100%).
Ma sinceramente non riesco a capire come si possa dire:vendute 1000 workstation, anziche' desktop.
In base a cosa vengono differenziati?
Bluknigth14 Giugno 2007, 11:59 #2
Amd (purtroppo e non per fanboysmo) sta perdendo colpi ovunque ormai.

Spero che la nuova archittettura arrivi presto e non faccia come l'R600 ovvero tanta attesa e delusione finale. Credo sarebbe la mazzata finale per questa società.

Bluknigth14 Giugno 2007, 12:08 #3
@ Mariade

Per PC desktop si intendono macchine economiche con archittettura base.

Le Workstation, almeno nel vedere le differenze, godono di tecnolgia superiore rispetto al normale PC. Di solito dischi Scsi, M/B dual Socket, Memorie con parità, schede grafiche professionali (le Quadro di Nvidia, che sono molto simili alle normali Geforce, ma costicchiano il doppio).

I server avendo una architettura del tutto simile alle workstation, con esclusione della parte video, di solito si differenzia per la ridondanza degli alimentatori, dischi in raid, possibilità di estrazione a caldo dei dischi, e sono costruite per lavora H24 per anni, quindi con componentistica più robusta.

Questa è la teoria. Oggi come oggi tanto è diversificata la tipologia di computer che ci sono, che è a volte difficile identificare le differenze tra un prodotto e l'altro. I server di fascia economica (di marca) spesso sono dei PC con un case più importante. A volte PC pompati sono delle vere e proprie Workstation, e spesso delle Workstation a pari prezzo fanno quello che fa un server e forse meglio.
hibone14 Giugno 2007, 12:23 #4
beh mica è del tutto vero...
dipende da quello che ci gira sopra principalmente....

un server è un computer destinato a lavorare in remoto e fornire "servizi" ad esempio web...

una workstation invece è in genere un desktop che gestisce un software professionale...
questo a livello di denominazione...

a livello di hw usato tutto dipende dal tipo di applicazione...
se prendi un as/400 o un alpha o una sgi ( hw obsoleto )
nulla hanno a che vedere con i pc...

usano software diversi da windows e come detto servono per applicativi professionale, e non per l'home computing...

le schede video che "costano il doppio" si trovano sulle workstation grafiche e sono schede video con un maggiore supporto hw alle opengl ma non sono la regola...
in uno studio esattoriale sicuramente non le trovi..
axem14 Giugno 2007, 12:52 #5
> Ma sinceramente non riesco a capire come si possa dire:vendute 1000
> workstation, anziche' desktop.
> In base a cosa vengono differenziati?

Per queste statistiche vengono presi i listini prezzi dei vari produttori, cioè in che categoria sono i vari pc venduti. Poi all'atto pratico le diferenze tra desktop di fascia alta e workstation non sono molto marcate
cavasayan14 Giugno 2007, 13:20 #6
Ho sempre sentito questa frase riguardo le workstation : "Una workstation oltre ad avere componenti di alta qualità ha componenti ottimizzati tra loro per cui a parità di hardware una workstation autocostruita rende sensibilmente meno".
Secondo voi è vera? In quanto si può quantificare eventualmente il minor rendimento?
grazie
Bluknigth14 Giugno 2007, 13:43 #7
@ hibone

Per un certo verso hai ragione anche tu. parte importante per definire i vari utilizzi è il software e i servizi che girano sulla macchina.

Però...

Qui stiamo parlando di HW e gli Opteron sono utilizzati soprattutto in ambito PC comune (Windows, Linux o altro si voglia). E' vero che la stessa Sun fa Workstation con Opteron a bordo, ma se non ricordo male utilizza solo quelli. Quindi le cifre di utilizzo delle CPU dovrebbero essere costanti considerando comunque quello un mercato di nicchia.

Nel vendere PC trovi di solito queste classificazioni PC Desktop, Workstation e Server, con aggiunta dei notebook. Come ho detto oggi come oggi è difficile a volte vedere delle differenze tra due prodotti, ma in ordine generale ci sono e seguono quello da me detto prima.

Per altro risordo un'aneddoto di qualche anno fa, quando facevo il tecnico HW per HP e ho dovuto sostituire decine di Mainboard su un modello di Netserver (E60 mi sembra di ricordare) entry level. Il motivo della sostituzione era che al boot il server mostrava la scritta HP Vectra (ovvero il pc desktop). Per fare bella figura e far capire al cliente che la M/B del server era diversa da quella del PC lì a fianco ho dovuto sostituirla. sarebbe bastato aggiornare il firmware......

Bluknigth14 Giugno 2007, 13:48 #8
@ cavasayan

Leggenda metropolitana...

Diciamo che di solito una macchina Workstation ben progettata è molto bilanciata e non ti trovi con CPU da paura e dischi a "criceto"....

Ma se i componenti sono gli stessi non c'è differenza. Piuttosto spesso vengono integrati dei tool software per ottimizzare le performance in un ambito piuttosto che in un altro. HP in fase di installazione richiedeva esplicitamente in che ambito veniva utilizzato il server e inizializzava i dischi in funzione di esso.

Magare su un assemblato è più dura avere queste chicche, ma costa sempre la metà e con la differenza puoi aggiungere qualcosina in più.
Gufo 214 Giugno 2007, 17:26 #9
Per workstation (grafiche) si intende una macchina assemblata con componenti di qualità elevata, potente e ben bilanciata, ove particolare cura é riposta , oltre che all' ottenimento di prestazioni elevate, alla stabilità e affidabilità del sistema, nonchè all' OTTIMIZZAZIONE in un certo ambito.
Vedremo quindi sk madri meglio se dotate di 2 proci (visto ke la > parte dei motori di rendering li supporta), diski in genere in raid 0+1 (Gli scsi, o meglio sacsi, sono oggigiorno relegati quasi esclusivamente all' ambito server...), sk grafiche DEDICATE (tipo Quadro o al limite FireGl, non sk video "potetti" tipo R600 ma dedicate ai giochi), il tutto assemblato all' interno di un cabinet ben studiato nella robustezza e nei flussi d' aria, senza lasciare nulla al caso e all' improvvisazione
cavasayan14 Giugno 2007, 21:16 #10
Originariamente inviato da: Gufo 2
Per workstation (grafiche) si intende una macchina assemblata con componenti di qualità elevata, potente e ben bilanciata, ove particolare cura é riposta , oltre che all' ottenimento di prestazioni elevate, alla stabilità e affidabilità del sistema, nonchè all' OTTIMIZZAZIONE in un certo ambito.
Vedremo quindi sk madri meglio se dotate di 2 proci (visto ke la > parte dei motori di rendering li supporta), diski in genere in raid 0+1 (Gli scsi, o meglio sacsi, sono oggigiorno relegati quasi esclusivamente all' ambito server...), sk grafiche DEDICATE (tipo Quadro o al limite FireGl, non sk video "potetti" tipo R600 ma dedicate ai giochi), il tutto assemblato all' interno di un cabinet ben studiato nella robustezza e nei flussi d' aria, senza lasciare nulla al caso e all' improvvisazione


Ok, ma secondo te non è una cosa fattibile anche autonomamente, magari chiedendo consiglio qui sul forum?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^