Il mercato delle workstation più forte che mai

Il mercato delle workstation più forte che mai

La crescita del mercato delle workstation continua e raggiunge quei livelli toccati prima che la crisi colpisse e si facesse sentire

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 11:31 nel canale Mercato
 

Il mercato delle workstation, secondo un'analisi pubblicata da JPR a questo indirizzo, starebbe continuando la sua incessante scalata, avvicinandosi nuovamente a quei volumi mossi prima della crisi che ha afflitto il mercato informatico, e non solo, nel quarto trimestre del 2008.

I dati analizzati e riportati dalla nota società di ricerca mostrano come, nel corso dell'ultimo trimestre il mercato delle workstation abbia smosso 849,7 mila unità, una crescita del 31,8% sull'anno. La crescita sequenziale, rispetto al secondo trimestre del 2010 è stata del 6,9%: questo dato conferma di come la crescita ci sia e sia tangibile.

Il mercato delle workstation è notoriamente uno di quelli che consente ai produttori di registrare importanti margini di guadagno: la commercializzaazione di prodotti destinati alla fascia professionale, permette infatti di poter presentare soluzioni non particolarmente aggressive con il prezzo, offrendo inoltre importanti servizi di assistenza.

A giocare il ruolo da protagonista in questo segmento di mercato troviamo HP, che si scava un importante vantaggio nei confronti del rivale di sempre: Dell. L'azienda si riprende così dopo due anni passati a veder calare i volumi di vendita, ora ristabiliti su importanti livelli. HP possiede a oggi il 40,5% di market share, mentre Dell è ferma al 37,5%.

Secondo quanto riportato da Alex Herrera, analista per JPR, Dell potrebbe però farsi sotto in modo importante, creando seri grattacapi ad HP, si prospetta pertanto uno scontro al vertice nel mndo delle workstation. Da un lato HP continuerà la sua politica particolarmente aggressiva, dall'altro Dell potrebbe presentarsi sul mercato con importanti novità.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tasslehoff09 Dicembre 2010, 12:14 #1
Ma come? L'altro ieri IDC prevedeva la "morte del pc" (link)...

Ovviamente esagero volutamente, si tratta di statistiche differenti su target differenti e su prodotti differenti, è solo per ricordare che tutti questi proclami andrebbero sempre "presi con le molle"

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^