Il mercato PC cala del 10%, il peggior risultato di sempre

Il mercato PC cala del 10%, il peggior risultato di sempre

IDC e Gartner elaborano i risultati preliminari per le consegne PC del quarto trimestre 2013 e per l'intero anno: la flessione del 10% tra 2013 e 2012 porta il mercato allo stesso livello di cinque anni fa

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:14 nel canale Mercato
 

Il quarto trimestre del 2013 ha visto le consegne globali dei sistemi PC giungere a 82,6 milioni di unità, con una contrazione del 6,9% rispetto allo stesso periodo del 2012. E' quanto emerge dalle analisi preliminari di Gartner, la quale sottolinea come si tratti del settimo trimestre consecutivo di flessione delle consegne. In questa analisi Gartner prende in considerazione PC desktop, notebook, mini-notebook ma non i sistemi tablet.

"Sebbene le consegne dei PC siano continuate a calare nel mercato globale durante il quarto trimestre, crediamo sempre di più che i mercati, come gli USA, abbiano toccato il fondo con l'aggiustamento all'installato base che rallenta. Una forte crescita nei tablet continua ad impattare negativamente la crescita PC nei mercati emergenti dove, inoltre, il primo dispositivo connesso per i consumatori è più facilmente uno smartphone ed il loro primo dispositivo computing è un tablet. Di conseguenza l'adozione dei PC nei mercati emergenti sarà più lenta con i consumatori che saltano i PC a favore dei tablet" ha commentato Mikako Kitagawa, princpal analyst per Gartner.

Nel territorio statunitense le consegne di sistemi PC arrivano a 15,8 milioni di unità per il periodo, con una contrazione del 7,5% rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente. "Le vendite della stagione natalizia sono state robuste nel mercato USA, ma la spesa dei consumatori durante il periodo non è ritornata verso i PC, con i tablet che sono stati uno degli oggetti più caldi. Pensiamo che il mercato PC USA abbia toccato il fondo. Una varietà di nuovi form factor, come i notebook ibridi, ha attirato le attenzioni del pubblico ma la dimensione del mercato è stata piuttosto piccola. L'abbassamento del prezzo dei prodotti thin and light ha iniziato ad incoraggiare il processo di sostituzione dei PC e potenzialmente potrebbe portare ad una timida crescita nel 2014" ha osservato Kitagawa.

Le consegne PC in EMEA sono giunte a 25,8 milioni di unità nel quarto trimestre del 2013, con un calo del 6,7% rispetto allo stesso periodo del 2012 che si rivela essere meno netto rispetto agli ultimi sette trimestri. Tutte le sottoregioni (Europa Occidentale, Europa dell'Est, Medio Oriente e Africa) hanno mostrato una contrazione nelle consegne. Nell'Europa dell'Est le consegne sono state supportate dal segmento professionale, con le aziende che hanno finalizzato la spesa IT per l'anno. I consumatori hanno sostituito il proprio PC solo in caso di necessità, con molti nuovi form factor che in realtà sono stati scarsamente disponibili o proposti ad un prezzo superiore alla media dei notebook tradizionali. I tablet, specialmente le soluzioni basate su Android, sono state un regalo particolarmente diffuso nel periodo e i loro ASP (Average Selling Price - prezzo medio di vendita) hanno continuato a calare attirando la spesa dei consumatori.

Le consegne PC nell'area Asia/Pacific ammontano a 26,5 milioni di unità, segnando una flessione del 9,8% rispetto al quarto trimestre 2012. Il pubblico non ha considerato l'acquisto di PC come una priorità, ma ha preferito orientare la propria spesa su dispositivi alternativi come gli smartphone. Nel complesso l'acquisto di un PC continua ad essere rimandato dal momento che molte esigenze, come l'intrattenimento e l'accesso all'informazione, possono essere risolte da altri dispositivi come i tablet.

Per l'intero 2013 le consegne di PC sono arrivate a 315,9 milioni di unità con un calo del 10% rispetto al 2012. Gartner evidenzia come si tratti della peggiore contrazione nella storia del mercato PC che porta le consegne allo stesso livello del 2009.

Nel quarto trimestre dell'anno Lenovo continua a tenersi stretta la prima posizione, con il 18,1% delle consegne totali per il trimestre, agguantata nel terzo quarto dell'anno e mantenendo così HP al secondo posto. Il primato di Lenovo si estende anche all'intero anno, con consegne che rappresentano il 16,9% del mercato e HP che si deve accontentare di un secondo posto dopo una contrazione delle consegne del 9,3%.

Una analisi della situazione è stata elaborata anche da IDC, che riporta numeri in valore assoluto leggermente differenti da quelli di Gartner, concordando comunque grossomodo sull'ordine di grandezza e sulle variazioni percentuali rispetto all'anno precedente.

76 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PhoEniX-VooDoo10 Gennaio 2014, 09:29 #1
molte aziende e molti privati si sono accorti che per l'uso che fanno del pc, se questi monta almeno un Core2Duo+ basta cambiare il disco con un SSD ed il PC rinasce.

questa, unita alla "corsa al tablet" puo essere una delle cause..
yukon10 Gennaio 2014, 09:35 #2
il 2014 sarà sicuramente l'anno dei pc, con il rilascio delle steam machine vedrete come i numeri di vendita pc saranno rivisti verso l'alto e di molto
Gylgalad10 Gennaio 2014, 09:47 #3
finché non necessitiamo di maggior potenza a che pro cambiare pc ogni 2 anni?
gd350turbo10 Gennaio 2014, 09:58 #4
Per cazzeggiare su facebook & company, un tablet è lo strumento ideale...

Per lavorare, a meno che non sei progettista cad 3d o similari, i computer vecchi vanno ancora benissimo...

Per i giochi che escono ora, a meno che non sei posseduto da una scimmia fotonica, i pc durano degli anni !
LucaTortuga10 Gennaio 2014, 10:04 #5
Nel mio piccolo, posso confermare questa tendenza. Dopo 15 anni di pc (che ancora uso in studio, sia chiaro) ora in casa abbiamo soltanto una PS3 e due iPad.
tony7310 Gennaio 2014, 10:11 #6
Io invece non vedo l'ora di aggiornare, un paio di mesi e si cambia tutto e sono stra felice
Gylgalad10 Gennaio 2014, 10:17 #7
Originariamente inviato da: tony73
Io invece non vedo l'ora di aggiornare, un paio di mesi e si cambia tutto e sono stra felice


magari dicci che configurazione hai al momento
Cappej10 Gennaio 2014, 10:19 #8
era ovvio... oggi va di moda la MOBILITà!...

unico neo... il prezzo sia delle componenti che dei PC pre-assemblati (Acer, HP, ecc..) tenderà ad aumentare..
bancodeipugni10 Gennaio 2014, 11:22 #9
Originariamente inviato da: PhoEniX-VooDoo
questa, unita alla "corsa al tablet" puo essere una delle cause..


direi "la" causa

unita all'amplamento delle potenzialità degli smartphone

se prima uno doveva prendere il portatile notebook per collegarsi a internet-cazzeggio-feisbook-similari adesso puo' fare tutto tranquillamente col cellulare o tablet

(ci sarebbero anche le smart tv ma il loro uso si mantiene ancora più "tradizionalista"

basterebbe considerare i tablet e smartphone dei pc per far tornare i conti: strano che non ci abbiano ancora pensato
bancodeipugni10 Gennaio 2014, 11:23 #10
Originariamente inviato da: Cappej
era ovvio... oggi va di moda la MOBILITà!...

unico neo... il prezzo sia delle componenti che dei PC pre-assemblati (Acer, HP, ecc..) tenderà ad aumentare..


puoi sembre combrarne uno usato

c'e' giusto uno che inizia per N- e finisce per -unzio che vende un combiuter (acer)...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^