Il mercato PC registra ancora un calo nelle consegne per il 2016

Il mercato PC registra ancora un calo nelle consegne per il 2016

E' dal 2012 che ogni anno il mercato registra una contrazione nei volumi di vendita. Tuttavia Gartner e IDC intravedono una possibile stabilizzazione e forse anche un piccolo ritorno alla crescita

di Andrea Bai pubblicata il , alle 13:31 nel canale Mercato
 

Le consegne mondiali di sistemi PC sono arrivate a quota 72,6 milioni di unità nel corso del quarto trimestre 2016, facendo segnare una flessione del 3,7% rispetto al quarto trimestre del 2015. Se si considera l'intero anno le consegne arrivano a 269,7 milioni di unità, con un calo el 6,2% rispetto al 2015. E' dal 2012 che le consegne di sistemi PC calano sistematicamente ogni anno. E' la società di analisi di mercato Gartner a tratteggiare la situazione.

Se ci riferiamo ai dati raccolti da IDC, pur leggermente differenti, troviamo una ulteriore conferma: 70,2 milioni di unità consegnate nell'ultimo quarto del 2016 con un calo dell'1,5% anno su anno, e un volume di consegne di 260 milioni di unità per l'intero anno con una flessione del 5,7%.

Mikako Kitagawa, analista per Gartner, commenta: "La stagnazione nel mercato PC si è protratta nel quarto trimestre 2016 con le vendite delle festività generalmente deboli per via di cambiamenti fondamentali nelle abitudini d'acquisto nel mercato PC. Quest'ultimo è rimasto statico per via dei miglioramenti tecnologici non sufficienti a condurre una reale crescita del mercato. Ci sono stati form factor innovativi come i 2-in-1 e i notebook ultraportatili, e una crescita autonomie operative. Una porzione del mercato è cresciuta significativamente, spinta dagli utenti più appassionati che tuttavia non sono sufficienti da poter trainare una crescita dell'intero mercato nel suo complesso". L'analista osserva infatti come vi sia un'ampia porzione del mercato costituita da quegli utenti che utilizzano il PC non con particolare frequenza e che, anzi, sono piuttosto legati allo smartphone e che allungano inevitabilmente il ciclo di vita del proprio PC.

Secondo l'analista di IDC, Loren Loverde, il mercato potrebbe comunque aver trovato un fondo: "I risultati del quarto trimestre rafforzano le nostre aspettative di una stabilizzazione del mercato e forse di una piccola ripresa. La contrazione a cui abbiamo assistito negli ultimi cinque anni sembra dissiparsi, con gli utenti che tornano ad aggiornare i propri sistemi. Abbiamo una buona opportunità di crescita per i PC tradizionali nei mercati commerciali, mentre il segmento consumer dovrebbe anch'esso migliorare a fronte di una minor pressione dai mercati smartphone e tablet, in rallentamento".

Guardando più da vicino l'area EMEA, Gartner osserva un volume di consegne di oltre 21,9 milioni di pezzi nel quarto trimestre dell'anno, con una flessione del 3,4% anno su anno. Le consegne PC per il mercato consumer sono state spinte in particolar modo dalle buone vendite ottenute nel periodo del Black Friday e particolarmente sui notebook, sugli ultraportatili, sui form factor ibridi e sui PC da gioco. Windows 10 ha inoltre catalizzato una buona spinta per la crescita del segmento business.

Ai vertici dela classifica dei migliori produttori, sia trimestrale, sia annuale, si colloca Lenovo grazie ad una crescita robusta in Nord America e nell'area EMEA. Il produttore cinese ha consegnato 55,9 milioni di sistemi PC ne corso dell'anno, con un market share del 20,7%. Il risultato rappresenta comunque un piccolo calo (-2,4%) rispetto al 2015, dovuto principalmente alle prestazioni sul mercato asiatico. Prendendo a riferimento i dati raccolti da Gartner l'unico produttore di rilievo a registrare una crescita nelle consegne, sul confronto tra 2016 e 2015, è Dell con un +2,6%.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Spawn758612 Gennaio 2017, 13:47 #1
Dopo più di 5 anni ho cambiato PC fisso e acquistato un portatile da gaming (viaggio molto). Lo stesso hanno fatto mio padre e mio fratello (per il fisso solamente ovviamente).
La mia famiglia ha contribuito il più possibile al mercato PC, la mia parte l'ho fatta XD
Bivvoz12 Gennaio 2017, 14:03 #2
Il mio pc è del 2008, aspetto ryzen per cambiarlo
RAMsterdam12 Gennaio 2017, 14:11 #3
E mi pare pure ovvio, invece di abbassare i prezzi da 4-5 anni a questa parte li aumentano per ottenere prestazioni del 5% in più ogni anno se tutto va bene. Mi ricordo di quando ho preso il mio i5 2500k a 180 euro nel 2011, che overclockato asfalta un i5 6400 che ora si trova a minimo 200. Per non parlare dei prezzi delle ram che sono quasi raddoppiati...
maxsy12 Gennaio 2017, 14:31 #4
Originariamente inviato da: Bivvoz
Il mio pc è del 2008, aspetto ryzen per cambiarlo


il mio è del 2009 e và ancora bene, anche con i giochi. ad oltranza

bester12 Gennaio 2017, 19:15 #5

Se le consegne sono in calo

Si vede che la gente se lo va a prendere da solo :-)
oliverb13 Gennaio 2017, 08:18 #6
Ho un fisso a fare la muffa ormai visto che ormai gioco su Ps4 (solo per via dell'online più stabile essendo a pagamento e vorrei vedere) e tutto il resto faccio con un portatile del 2011.
Penso che comprerò un altro portatile solo quando questo non darà più segni di vita eheh
csavoi13 Gennaio 2017, 10:04 #7
Originariamente inviato da: RAMsterdam
E mi pare pure ovvio, invece di abbassare i prezzi da 4-5 anni a questa parte li aumentano per ottenere prestazioni del 5% in più ogni anno se tutto va bene. Mi ricordo di quando ho preso il mio i5 2500k a 180 euro nel 2011, che overclockato asfalta un i5 6400 che ora si trova a minimo 200. Per non parlare dei prezzi delle ram che sono quasi raddoppiati...


Ti quoto al 100% perchè ho fatto lo stesso, anzi un po' meno come processore i5 2500 liscio ma subito con due ddr3 da 8Gbyte l'una.

L'unica cosa che mi sono concesso in tutti questi anni (nel 2014) sono stati due SSD in raid 0 per il disco di boot (mai soldi spesi meglio).

Sto aspettando Ryzen da tempo, ma se non si abbassano i prezzi mi sa che alla fine mi terrò il mio I5 e al massimo mi comprerò una nuova VGA (che dopo gli SSD mi sembra l'unica cosa che in questi anni sia veramente migliorata giustificandone l'acquisto).
Sandro kensan13 Gennaio 2017, 11:15 #8
Ho fatto due conti e il calo del mercato dal 2011 ad oggi è del 29% secondo IDC.

Questo il mio grafico:

http://www.kensan.it/articoli/Fine_...dite_pc_idc.png
s-y13 Gennaio 2017, 11:23 #9
eh, questa ripresa come il miraggio li in fondo...
poi da capire cosa si intende per 'pc' (suppongo ci siano anche i 2in1) ma non so dopo l'hype cosa possa restare, intendo a livello grandi numeri
Davis513 Gennaio 2017, 12:33 #10
beh... chi ha un i7-2600k funzionante... se lo tiene!

per vedere "forti" miglioramenti dovrebbe dissanguarsi per andare minimo su un i7-6800k...

vediamo i 7700k appena comparsi sul merdato come vanno...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^