Il protocollo Bitcoin, utile anche per i Prediction Market

Il protocollo Bitcoin, utile anche per i Prediction Market

I ricercatori della Princeton University stanno portando avanti una serie di progetti legati a Bitcoin: tra questi la possibilità di usare il protocollo della criptovaluta digitale per costruire un Prediction Market decentralizzato

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:01 nel canale Mercato
 

Il professor Ed Felten della Princeton University sta studiando assieme ad un gruppo di colleghi le possibili applicazioni alternative del protocollo alla base del sistema Bitcoin. Da diverso tempo il professore sta, in particolare, cercando di approfondire quali siano gli elementi in grado di assicurare la stabilità del sistema Bitcoin nel suo complesso.

Il gruppo di accademici ha inoltre avviato una serie di progetti sperimentali legati a Bitcoin, come ad esempio la realizzazione di strumenti per il tracciamento e la diagnostica del network peer-to-peer che i partecipanti a Bitcoin usano per distribuire le informazioni su ciò che accade, una analisi delle dinamiche dei mining pool, dove un gruppo di miner coopera per distribuire il rischio insito nel processo di mining e ancora lo studio di nuovi possitbili attacchi di tipo "double-spending" e come i partecipanti possano difendersi contro di essi.

In particolare però i ricercatori stanno progettando un sistema prediction market decentralizzato basato sul protocollo Bitcoin. I prediction market consentono ai partecipanti di contrattare quote su qualsiasi evento che abbia un insieme di risultati ben definiti, come ad esempio un evento elettorale o gli eventi sportivi. I prediction market sono di particolare interesse nella società dell'informazione poiché il prezzo di mercato delle quote può essere interpretato come la probabilità che si verifichi un determinato evento, grazie alla capacità intrinseca di aggregare in maniera accurata il giudizio delle masse.

Secondo il professor Felten, il sistema Bitcoin è in grado di risolvere i due principali problemi di un prediction market decentralizzato, ovvero come far sì che due parti anonime possano contrattare quote senza una parte fidata in grado di facilitare la transazione e chi avrà l'autorità di decretare il risultato degli eventi.

Quest'ultimo caso è infatti più complesso di quel che si possa pensare, perché anche per i risultati completamente inoppugnabili è necessario che vi sia un'entità fidata per la dichiarazione del risultato e vi deve essere un sistema di controllo in grado di prevenire qualsiasi forma di abuso di potere. Il meccanismo di consenso pubblico del sistema Bitcoin (approfondimenti negli articoli Bitcoin, è la moneta del futuro? e Il mondo Bitcoin tra wallet e mining) ha le caratteristiche ideali per risolvere questo problema.

I prediction market sono spesso avversati dalle autorità in quanto visti de facto come una forma di gioco d'azzardo: la decentralizzazione renderebbe più difficile eventuali azioni da parte delle autorità dal momento che le transazioni avverrebbero in maniera peer-to-peer e in forma per lo più anonima, esattamente come avviene per i Bitcoin.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Defragg03 Dicembre 2013, 14:24 #1
Il mondo Bitcoin & co. intriga non poco, vedremo, intanto chi ha comprato meno di un anno fa ora è "ricco"
TecnologY04 Dicembre 2013, 01:25 #2
Tranne un tizio che conosciamo bene....
Baboo8504 Dicembre 2013, 09:52 #3
Originariamente inviato da: TecnologY
Tranne un tizio che conosciamo bene....


Chi io?

O il tizio che ha buttato via l'hard disk con 4 milioni di dollari? :asd

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^