Imagination Technologies pensa alla cessione in blocco

Imagination Technologies pensa alla cessione in blocco

La società avrebbe ricevuto manifestazioni di interesse da varie parti, motivo per il quale il consiglio di amministrazione ha avviato un processo formale di cessione

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:21 nel canale Mercato
 

Dopo aver perso il suo cliente principale, messo in vendita il gruppo di progettazione SoC e il comparto che si occupa della gestione della proprietà intellettuale MIPS, Imagination Technologies Group ha deciso di mettere in vendita in blocco l'intera società.

Dopo aver ricevuto manifestazioni di interesse da varie parti, il consiglio di amministazione di Imagination Technologies ha avviato un processo formale di vendita per l'intera società, avviando i confronti preliminari con i potenziali offerenti. Le possibilità di acquisizione sono varie, anche se il valore di Imagination è sensibilmente calato dopo che Appleha scelto di non avvalersi più delle sue tecnologie.

Non è da escludere che la società possa essere venduta a pezzi - come già è sembrato nelle scorse settimane - e anche a forte sconto perché il valore delle divisioni MIPS ed Ensigma non è particolarmente consistente in particolare per via del fatto che il catalogo di proprietà intellettuali MIPS è stato venduto ad un consorzio che include anche ARM e anche perché l'architettura MIPS non ha riscosso l'interesse di molte realtà nel passato recente, senza particolari "socket win".

Il valore della proposta di Imagination risiede nella divisione che si occupa delle tecnologie grafiche. Anche Intel è stato un investitore di rilievo, vendendo però la sua partecipazione nella società nel 2015. Apple sarebbe stato l'acquirente più logico di Imagination perché continua ad essere azionista della società, ma la decisione di sviluppare internamente le tecnologie GPU per i SoC di prossima generazione sembra gettare più di qualche dubbio su questa eventualità.

La ragione più probabile per l'acquisizione di Imagination è il suo catalogo di proprietà intellettuali e vi sono svariate realtà che potrebbero essere interessate ad Imagination come ad esempio i produttori di telefoni cellulari che realizzano i propri SoC (Samsung o Xiaomi, ad esempio) o ancora altri produttori di SoC come Mediatek che potrebbero guadagnare un vantaggio competitivo. Imagination potrebbe rappresentare un obiettivo appetitoso anche per una realtà come Google.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Phoenix Fire24 Giugno 2017, 19:37 #1
io punto su apple (o qualcuno da parte loro)
19andrew9024 Giugno 2017, 19:52 #2
Spero si trovi presto una soluzione o un compratore
RaZoR9325 Giugno 2017, 11:09 #3
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
io punto su apple (o qualcuno da parte loro)
Direi che è già escluso.

Originariamente inviato da: 19andrew90
Spero si trovi presto una soluzione o un compratore
Forse Samsung.
Phoenix Fire25 Giugno 2017, 11:52 #4
Originariamente inviato da: RaZoR93
Direi che è già escluso.

Forse Samsung.


perché già escluso?
LMCH25 Giugno 2017, 14:41 #5
Praticamente questa è la fine per l'architettura MIPS.
RaZoR9325 Giugno 2017, 23:47 #6
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
perché già escluso?
Se Apple fosse stata interessata avrebbe completato l'acquisto tempo fa, specialmente considerando che possiede (possedeva?) già un 10% delle azioni.

è evidente che Apple ha deciso di passare a GPU progettate in house, di conseguenza a quale scopo acquistare IT e la loro architettura?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^