In arrivo le prime schede PCI Express X1

In arrivo le prime schede PCI Express X1

Una compagnia tedesca commercializza una scheda Gigabit Ethernet con interfaccia PCI Express x1

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:23 nel canale Mercato
 

Durante il mese di Giugno 2004 sono stati lanciati i chipset di Intel con supporto alla nuova interfaccia PCI Express. Da allora sono stati esclusivamente i produttori di schede video a proporre sul mercato soluzioni basate su tale tecnologia, in particolare con interfaccia PCI Express x16.

Non v'è da dimenticare, tuttavia, che le piattaforme PCI Express sono dotate anche dei cosiddetti slot PCI Express x1, utilizzabili con le più tradizionali schede audio, schede di rete, controller e quant'altro. SysKonnect, una compagnia tedesca, ha recentemente avviato le consegne della propria scheda SK 9E21D, un controller Gigabit Ethernet Single-link dotato di interfaccia PCI Express X1. La scheda è equipaggiata con un chip Marvell ed è compatibile con numerosi sistemi operativi, inclusi Microsoft Windows NT4, 98 SE, ME, 2000, XP Professional e Home, Small Business Server 2003, Server 2003 x64, Server 2003 per 64-bit Itanium, Linux 2.4.13 e superiori.

L'interfaccia PCI Express x1 permette di ottenere numerosi benefici rispetto alla tradizionale interfaccia PCI, come ad esempio una bandwidth dedicata di 500MB/s, operazioni full-duplex e funzionalità hot-plug.

La nuova scheda è commercializzata ad un prezzo di 38 dollari e 67 dollari, rispettivamente in USA e Giappone, ovvero un prezzo decisamente superiore alle normali schede GbE su tradizionale interfaccia PCI.

Fonte: Xbitlabs

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
joe4th31 Gennaio 2005, 10:47 #1
Quindi una PCI express x1 dovrebbe essere
all'incirca equivalente a una PCI-X a 64bit e 66Mhz... ?
max8431 Gennaio 2005, 10:52 #2

non ho capito..

i cosiddetti slot PCI Express x1 utilizzabili con le più tradizionali schede audio, schede di rete, controller e quant'altro


cioè le comuni PCI sono compatibili con le PCIE X1?
Motosauro31 Gennaio 2005, 10:57 #3
No, le tipologie di schede che ci andranno saranno quelle, ma il formato sarà diverso; come da ISA a PCI
NoX8331 Gennaio 2005, 10:59 #4
Ovviamente no, viste anche le dimensioni ben più ridotte degli slot PCI-E 1X; era un modo per introdurre che questi slot verranno utilizzati per schede che, tutto sommato, non introducono nulla di nuovo e che pertanto vengono definite "tradizionali".

Comnque i costi sono ancora proibitivi...ma come mai quella differenza enorme di prezzo tra giappone e usa?
max8431 Gennaio 2005, 11:11 #5
ah ok, ho capito. in effetti mi sembrava strano..
grazie.
~efrem~31 Gennaio 2005, 11:30 #6
La considerazione deve essere un po ampliata. Nei PCI tradizionali era impossibile montare una scheda Gigabit in modo che questa sfrutti effettivamente la sua banda teorica, spesso si poteva andare incontro alla saturazione dello stesso BUS pci...

Il fatto che con un singolo slot PCI-E si possa sfruttare una scheda gigabit almeno a 500mbit e senza saturare nulla, mi sembra già un gran passo in avanti...
Lucrezio31 Gennaio 2005, 11:33 #7
Questo potrebbe voler dire:
"un buon controller scsi su una scheda che non costa un occhio della testa" ( tipo le tyan... )
Fra_cool31 Gennaio 2005, 11:38 #8
IMHO è interessante vedere che stanno nascendo soluzioni anche PCI Express 1X, in grado di sfruttare ampiamente la banda messa a disposizione dal bridge.
Meno interessante (per gli home user) è il fatto che offra funzionalità generalmente già contenute nei chipset stessi. Sarebbe stato meglio IMHO usare, come "esercizio" di PCI E 1X, un controller raid.

ciao
SaettaC31 Gennaio 2005, 11:38 #9
Mi sfugge l'utilità della funzione "hot plug" su una scheda PCI... Cioè, inserisco una scheda PCI a computer acceso?
Dreadnought31 Gennaio 2005, 11:46 #10
certo... anche il PCI normale era hot plug, ma solo linux e unix supportano questa funzionalità.

windows non sa nemmeno cos'è lhotplug USB

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^