Intel acquisisce i brevetti di Powerwave Technologies

Intel acquisisce i brevetti di Powerwave Technologies

L'azienda di Santa Clara si assicura la proprietà intellettuale relativa a tecnologie di infrastrutture di telecomunicazioni di Powerwave Technologies

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:51 nel canale Mercato
Intel
 

Intel ha acquistato più di 1400 tra brevetti e richieste di brevetto di Powerwave Technologies: si tratta di proprietà intellettuale che copre tecnologie relative ad infrastrutture di telecomunicazioni, tra cui amplificatori a torre, strutture di antenna, configurazioni per amplificatori di potenza, riduzione di fattore di cresta e circuiteria digitale pre-distorsione.

Il catalogo di brevetti è stato acquistato da un affiliato di The Gores Group, per una somma non rivelata, che è entrata in possesso dei brevetti nel contesto della procedura fallimentare cui è incorsa Powerwave.

L'acquisizione fa parte di un processo che Intel sta portando avanti per la gestione del suo catalogo brevetti. L'acquisizione del nuovo catalogo segue inoltre la recente acquisizione della divisione Axxia di LSI, impegnata nella realizzazione e commercializzazione di SoC a base ARM per una serie di dispositivi di rete, tra cui stazioni radio base per reti cellulari.

In questo contesto è bene osservare che il gigante di Santa Clara ha collaborato per qualche tempo con gli operatori in Cina e Corea del Sud (incluso anche China Mobile, il principale operatore al mondo in termine di utenti abbonati) sui progetti pilota relativi alle tecnologie Cloud Radio Access Network. L'acquisizione dei brevetti di Powerwave Technologies va indubbiamente a supportare i piani di Intel per l'espansione nel settore back-end delle reti cellulari.

L'acquisizione del catalogo brevetti di Powerwave Technolgies potrebbe inoltre rappresentare una mossa cautelativa per evitare di incorrere in qualche battaglia legale nel caso in cui qualche cosiddetto "patent-troll" dovesse cercare qualche appiglio per attaccare qualche prodotto o tecnologia dell'azienda di Santa Clara.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Freaxxx15 Settembre 2014, 18:47 #1
magari ci scappa pure una bottarella al portafoglio brevetti di NOKIA ? Giusto per gradire ... Siemens neanche mi pare navighi in acque stupende .
Cappej16 Settembre 2014, 08:04 #2
però.. mica male!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^