Intel Centrino con moduli 802.11n prestandard

Intel Centrino con moduli 802.11n prestandard

Intel decide di non aspettare la ratifica finale dello standard 802.11n e le prossime versioni della piattaforma Centrino integreranno un nuovo chip basato sulle specifiche non ancora definitive

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 12:08 nel canale Mercato
Intel
 

Intel ha annunciato che la prossima release della propria piattaforma mobile implementerà un modulo wireless basato sulle ultime specifiche IEEE 802.11n. Tale standard wireless non è ancora stato ufficialmente ratificato e i dispositivi ad oggi disponibili sono basati su documentazioni in attesa di ricevere le approvazioni finali attese per metà del 2008.

La scelta di Intel è sicuramente indirizzata nel voler fornire un miglior prodotto ai propri utenti e maggiori prestazioni, infatti i nuovi moduli offrono una velocità di trasmissione superiore ma soprattutto implementano nuove tecnologie che garantiscono una copertura del segnale maggiormente efficace.

Intel, secondo quanto riportato da Arstechnica.com, ha dichiarato che la prima generazione dei propri moduli 802.11n offrirà velocità pari a 480Mbps e un teorico limite prossimo a 600Mbps. In termini di copertura Intel afferma che le nuove tecnologie offriranno il 50% di distanza in più rispetto a un link 802.11g.

Già da tempo alcuni costruttori di notebook offrono come opzione un modulo basato sul pre-standard 802.11n; ovviamente tali prodotti non possono essere identificati dal logo Intel Centrino poichè, lo ricordiamo, il modulo wireless Intel è componente essenziale a tale certificazione. Questa possibilità di scelta permette però ad utenti con esigenze particolari di risolvere il problema e di disporre di una maggior velocità di trasmissione.

Altri costruttori offrono un approccio più moderato al problema e prevedono una semplice predisposizione dei prodotti adatta al nuovo modulo. E' infatti bene precisare che le tecnologie MIMO integrate nel protocollo 802.11n richiedono la presenza di più antenne sul notebook e tali elementi radianti devono essere collocati in posizioni strategiche.

In merito alla realizzazione e commercializzazione di moduli basati su specifiche non definitive nei mesi scorsi alcune fonti di informazione avevano segnalato profonde critiche. Tali dispositivi non possono infatti garantire piena interoperabilità con prodotti realizzati da altri costruttori e non potranno nemmeno garantire piena compatibilità con dispositivi realizzati in futuro, quando finalmente l'802.11n sarà ratificato. Le esigenze di mercato hanno però imposto a Intel di premere sull'acceleratore infatti l'introduzione del nuovo modulo wireless fa parte di un più ampio disegno legato alla piattaforma Centrino e alle tecnologie di risparmio energetico.

Intel deve anche far pronte alle nuove esigenze del mercato che per alcune applicazioni vedono nei 54Mbps teorici dello standard 802.11g una grossa limitazione, in particolar modo il limite lo si avverte nella trasmissione di contenuti multimediali. Probabilmente la scelta di Intel non avrà effetti sui tempi tecnici richiesti dall'ente normatore, ma sicuramente il "peso" della decisione fatta dal colosso americano avrà come risultato la creazione di un provvisorio standard de facto.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
imayoda30 Novembre 2006, 12:27 #1
Intel da sempre ha mosso le fabbriche ancor prima della concorrenza e ciò è stato molto apprezzato dal pubblico(centrino chipsets).. Spero non risultino fuori standard tra un anno anche se credo che loror di certezze ne possano avere tante anzi tutte..
frankie30 Novembre 2006, 13:00 #2
mi sa che come è già successo in passato lo standard lo farà la intel. Vedi PCI express vs HT
cowboyit30 Novembre 2006, 13:10 #3
non mi pare che l'HT sia stato un fallimento....anzi............E' un'ottima tecnologia, se poi Intel non la supporta amen....
spannocchiatore30 Novembre 2006, 13:15 #4
beh non mi sembra sto gran impedimento il 2200BG..se vuoi guardarti un dvd in wireless è un conto, ma i video su youtube vanno benissimo
cagnaluia30 Novembre 2006, 13:53 #5
Originariamente inviato da: spannocchiatore
beh non mi sembra sto gran impedimento il 2200BG..se vuoi guardarti un dvd in wireless è un conto, ma i video su youtube vanno benissimo



Spessissimo a me piace guardare un DIVX che ho in rete direttamente USANDO la connettività wireless del portatile..
Giusto per non copiare il FILE DivX per niente.
Rubberick30 Novembre 2006, 15:18 #6
ma quando cavolo lo rilasciano sto .n ... che @@
Fx30 Novembre 2006, 15:20 #7
per un divx a qualità dvd ti basta il g, ma anche per un dvd normale... il problema arriva quando usi i bitrate tipici dei blu ray o degli hd-dvd, lì in teoria ce la fai anche con un g ma in pratica sei troppo pelato (ammesso poi di avere il massimo di segnale)...

diciamo che oggi, soprattutto in un'italia in cui l'HD si vede ancora molto poco (ma anche i sistemi per fare stream ad es. da pc a televisore), non è poi così indispensabile... penso che alla larga utenza attualmente interessi più la maggiore portata rispetto alla maggiore banda.

per inciso, dò per scontato che questi pre-n siano aggiornabili un domani alle specifiche n ufficiali (quando ci saranno)... per lo meno spero che le specifiche hardware siano sufficientemente definite da non cambiare nella ratifica finale...
cagnaluia30 Novembre 2006, 15:27 #8
Originariamente inviato da: Fx
per un divx a qualità dvd ti basta il g, ma anche per un dvd normale... il problema arriva quando usi i bitrate tipici dei blu ray o degli hd-dvd, lì in teoria ce la fai anche con un g ma in pratica sei troppo pelato (ammesso poi di avere il massimo di segnale)...



si infatti, non ho mai avuto problemi.. nemmeno quando la connettività era medio/bassa.
pikkoz30 Novembre 2006, 20:49 #9
Sapete se usando un router N si riesce ad aumentare il raggio e la velocità con attuali dispoditivi G (ovviamente non oltre i limiti della rete G)? Perchè sto semplicemente sbavando per un linksys WRT350N, il mio prblema è che attualmente la rete wireless che ho in casa viaggia a circa 1-2MBs(probabilmente per interferenze o segnale debole) che seppur stabili preferirei qualcosa in più
gsorrentino01 Dicembre 2006, 12:12 #10
Originariamente inviato da: pikkoz
Sapete se usando un router N si riesce ad aumentare il raggio e la velocità con attuali dispoditivi G (ovviamente non oltre i limiti della rete G)? Perchè sto semplicemente sbavando per un linksys WRT350N, il mio prblema è che attualmente la rete wireless che ho in casa viaggia a circa 1-2MBs(probabilmente per interferenze o segnale debole) che seppur stabili preferirei qualcosa in più


I dispositivi N, lavorando in G allargano un pò il campo del segnale e contemporaneamente diminuiscono le interferenze.

Nel tuo caso puoi provare a cambiare i canali. Per la precisione i canali 1, 6 e 11 sono considerati i principali e tra di loro hanno poche interferenze. Ad esempio a casa mia sfrutto il canale 11 perchè sugli altri o qualche interferenza.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^