Intel istituisce una nuova divisione dedicata ad Internet of Things

Intel istituisce una nuova divisione dedicata ad Internet of Things

L'azienda di Santa Clara continua a sottolineare l'importanza di Internet of Things creando una divisione specifica che opererà sotto la responsabilità di Doug Davis

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:41 nel canale Mercato
Intel
 

Seguendo un percorso già battuto da altre realtà della tecnologia, tra le quali Cisco Systems, Intel ha creato un nuovo gruppo dedicato ad Internet of Things e ha nominato in qualità di general manager Doug Davis, da lungo tempo responsabile della divisione Embedded. Davis riferirà direttamente al nuovo CEO Brian Krzanich.

La divisione Internet of Things include anche la business unit Wind River che precedentemente faceva parte della divisione datacenter di Intel. I prodotti principali di cui si occuperà questa divisione saranno i SoC Atom e Quark che Intel andrà ad arricchire con le soluzioni software di Wind River e con le funzionalità di sicurezza sviluppate dalla divisione McAfee. I prodotti Intel per i sistemi di storage e comunicazione resteranno invece nella giursdizione della divisione datacenter.

"Stiamo unendo una serie di frammenti che già stanno operando molto bene e vogliamo accelerare questi sforzi. Questo crea una attenzione primara attorno all'Internet of Things" ha affermato Davis. Si tratta di un'operazione che segue la presentazione in anteprima dei SoC Quark avvenuta in occasione dello scorso IDF e che sottolinea quanto Intel ritenga importante questo nuovo paradigma, pregno di numerose opportunità.

Il gruppo Internet of Things si concentrerà principalmente sui mercati embedded come quelli dell'automazione industriale, del mondo retail, dell'aerospaziale e dell'automotive. L'obiettivo di Intel è quello di estendere la portata negli ambiti applicativi a basso costo e a basso consumo a 32-bit con i SoC Quark di classe Pentium, i cui sample saranno disponibili entro la fine dell'anno per arrivare prima del mese di aprile 2014 nella fase di produzione commerciale.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^