Intel presenta Rosedale

Intel presenta Rosedale

Il colosso californiano presenta il primo chip destinato all'impiego con dispositivi WiMAX

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:52 nel canale Mercato
Intel
 

Intel Corporation ha intenzione di presentare oggi il primo chip destinato ad equipaggiare dispositivi WiMAX per impieghi SOHO. Con il rilascio del chip, conosicuto con il nome in codice di Rosedale, Intel intende indirizzare i costi di apparecchiature WiMAX intorno ai 200 dollari.

Rosedale è la prima soluzione "system-on-chip" per CPE (Customer Permise Equipment) convenienti, in grado di supportare lo standard IEEE 802.16-2004 (precedentemente conosciuto come IEEE 802.16REVd). La dicitura "CPE" sta ad indicare le apparecchiature di rete che permettono all'utente finale di collegarsi ad un network.

Rosedale avrà un prezzo unitario di 45 dollari per lotti di 1000 unità. Secondo Intel questo prezzo permetterà ai produttori di dispositivi di rete di abbassare il prezzo dei dispositivi WiMAX dai 500 dollari attuali a circa 200 dollari. Intel ha dichiarato che già 12 compagnie hanno adottato il nuovo chip.

I primi prodotti commerciali per network WiMAX saranno disponibili nel prossimo anno, sebbene attualmente vi siano già molti dispositivi sviluppati con tale tecnologia. Sempre nel 2006 o nell'anno successivo, Intel intende implementare nei notebook Centrino la connettività WiMAX e la connettivita 3G.

Fonte: Xbitlabs

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sirus18 Aprile 2005, 15:06 #1
ma non avevano mica detto di avere problemi con il WiMAX??? qui cambiano idea tutti i giorni
dariocescon18 Aprile 2005, 15:13 #2
quoto
lasciamo perdere...
Mr.Gamer18 Aprile 2005, 15:41 #3
...perche il wifi ha mai funzionato bene? eppure ha venduto
ultimate_sayan18 Aprile 2005, 15:48 #4
Piccola precisazione... Intel non ha detto di avere problemi con il WiMax ma che lo standard WiMax ha delle incompatibilità con gli standard Wi-Fi precedenti...
Mi chiedo come la continua introduzione di standard diversi, spesso incompatibili, aiutare l'affermazione di certe tecnologie... in Italia stanno prendendo (mooooolto lentamente) piede le connessioni wi-fi e... ora è tutto da rivedere! Sono dell'idea che certe innovazioni risultino davvero importante quando hanno un riscontro reale nella vita... finchè rimangono dati in tabelle per i giornalisti... beh, non servono a nulla. Col WiMax è uguale... promettono mare e monti e poi... lanciano una tecnologia incompatibile con quelle precedenti!
bfg900018 Aprile 2005, 15:49 #5
3G? cosa s'intende qui per 3G. L'umts per caso?
putino18 Aprile 2005, 16:54 #6
Sì, esatto. 3G sta p'er UMTS
bfg900018 Aprile 2005, 19:10 #7
Tera19 Aprile 2005, 11:16 #8

x Mr.Gamer

Ti sbagli e parlo da esperto nel campo
Che non sia una tecnologia semplice ok
Ma io ci faccio i km

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^