Intel prossima a scegliere i contract manufacturer per 802.11g

Intel prossima a scegliere i contract manufacturer per 802.11g

Intel è pronta a selezionare tre aziende per la produzione di moduli wireless 802.11 g su schede mini PCI

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:51 nel canale Mercato
Intel
 

Intel dovrebbe scegliere oggi tre produttori Taiwanesi di dispositivi WLAN in qualità di contract makers per consistenti volumi di moduli mini PCI che saranno conesgnati nella seconda metà dell'anno in corso.

Le principali compagnie Taiwanesi, incluse Asus, Accton, Askey, Gemtek, CyberTan, Alpha, USI e Foxconn sono considerate tra le compagnie che potrebbero essere selezionate da Intel.

Alcune fonti indicano che GemTek è già stata scelta come una dei fornitori qualificati. Altre fonti indicano elevate possibilità per Asustek, dal momento che la compagnia è già stata contract manufacturer di Intel per i modulo 802.11b.

La domanda mensile per i moduli mini PCI potrebbe raggiuntere la quota di 1,5 milioni di unità, ovvero 400-500 mila ordini al mese per ciascuno dei produttori selezionati. Le consegne in volumi dei nuovi prodotti dovrebbero partire nel terzo trimestre dell'anno.

I contract maker per i moduli 802.11g si troveranno in una migliore posizione quando Intel inizierà a delegare all'esterno la produzione di moduli 802.11 b/g, cosa che dovrebbe avvenire nell'immediato futuro.

Fonte: Digitimes

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Diska28 Febbraio 2004, 11:19 #1

Speriamo...

Da alcuni test il sitema wi-fi dei portatili centrino non era dei più prestazionali, speriamo lo diventino.. ciao
Diska28 Febbraio 2004, 11:19 #2
opsss lo diventi
Diska28 Febbraio 2004, 11:22 #3
opsss lo diventi
lasa28 Febbraio 2004, 11:35 #4
Ultimamente si pompano tanto i sistemi wifi, ma alla fine nella mia zona non c'è una sola impresa che utilizzi un sistema simile....
Kvochur28 Febbraio 2004, 15:12 #5
...guarda, non sara' dei piu' prestazionali ma per me e' gia' validissimo. Con il mio Centrino si viaggia sui 5Mbps reali, mi paiono piu' che sufficienti per un uso mobile internet e anche per trasferire piccoli files. Le connessioni a 54Mbps tanto soffrono molto della distanza dall'AP...
E in definitiva, per altri usi piu' massicci come trasferire un ISO non ho certo bisogno del wireless, a quel punto il caro vecchio cavo, magari firewire (senza scomodare il costoso e raro gigabit ethernet), e' imbattibile.
nibhelim28 Febbraio 2004, 16:34 #6
io uso a casa un access point a 54mbps ed uso un centrino con una pccard adeguata e tutto va una favola,anche se a volte fa i capricci la connessione e cade,il wireless integrato nel centrino non andava poi un gran che non solo in termini di velocita ma anche in termini di portata e potenza del segnale...
speriamo che sia presto integrata nei portatili la 54mbps....
dragunov29 Febbraio 2004, 20:25 #7
Ma perchè la banda usata in america non viene legalizzata anche qua??? c'è altro che agisce su quella frequenza in italia??

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^