Intel riflette sull'uso delle frequenze radio

Intel riflette sull'uso delle frequenze radio

Intel ha recentemente fatto alcune dichiarazioni circa l'utilizzo delle frequenze radio nell'eelettronica di consumo ed le relative potenzialità

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 11:18 nel canale Mercato
Intel
 

Intel ha recentemente fatto alcune dichiarazioni circa l'utilizzo delle frequenze radio nell'eelettronica di consumo le relative potenzialità legate anche a nuove tecnologie come WiMax.

I device che dovranno condividere il medesimo spettro di frequenze saranno sempre di più e sempre più eterogenei, è quindi indispensabile che ogni produttore si impegni ad uno sfruttamento ottimale dello spettro di frequenze disponibile, evitando potenziali interferenze; solo così l'utente finale avrà la possibilità di apprezzare le opportunità offerte dal wireless.

Intel crede parecchio nelle tecnologie legate al wireless e lo ha dimostrato ad esempio con gli ingenti investimenti fatti nel progetto Centrino, a cui ha aggiunto la partecipazione a varie altre iniziative di studio.

La Commissione Federale USA sta monitorando il fenomeno legato al wireless e sta valutando la possibilità di ampliare lo spettro di frequenze disponibili, aggiungengo porzioni di banda attualemnte utilizzate in trasmissioni televisive. Le caratteristice di tali frequenze renderebbero disponibili canali di trasmissione a larga banda su frequenze inferiori, e quindi con portata del segnale maggiore.

54 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Max Power02 Aprile 2004, 11:39 #1
Peccato ke nessuno rifletta sul fatto che le varie WiMax, Bluetooth e Wireless friggano il CERVELLO!

sinadex02 Aprile 2004, 11:46 #2
i telefonini invece...
thegiox02 Aprile 2004, 11:47 #3
quando si decideranno a fare dei test VERI per capire se tutte le onde che girano in città (cellulari, radio, televisione, wifi, bluetooth, CB, etc. etc.) portano dei danni all'uomo?

che cavolo me ne frega di andare in giro sempre connesso con il mio palmare se poi dopo due anni mi becco un brutto male?

+Benito+02 Aprile 2004, 11:48 #4
ma cosa vuoi che frigga il bluetooth! ha una potenza di mW.....
un Access Point forse puo' essere pericoloso se te lo tieni in testa,differentemente dubito, e ho la netta sensazione che un cellulare sia molto piu' impegantivo...
Wonder02 Aprile 2004, 11:52 #5

x thegiox

SI bell'idea, ce lo metti tu il cervello?
dr-omega02 Aprile 2004, 12:08 #6
Dipende da chi fa i test.
Se i test li fanno i PRO-wireless, allora non fa male.
Se i test li fanno i CONTRO-wireless, allora fa male.
Paro paro agli OGM...
Spectrum7glr02 Aprile 2004, 12:08 #7
Originariamente inviato da Max Power
Peccato ke nessuno rifletta sul fatto che le varie WiMax, Bluetooth e Wireless friggano il CERVELLO!




questo è da dimostrare...per ogni studio che mette le due cose in correlazione ce ne sono almeno 4 che dicono che non si corrono rischi di alcun tipo: la realtà è che non si sa ancora niente ma se fosse davvero così l'uomo in occidente si sarebbe estinto da un paio d'anni visto il numero di cellulari
LASCO02 Aprile 2004, 12:21 #8
Purtroppo per condurre studi attendibili sugli effetti delle radiazioni dei vari apparecchi ci vogliono un pò di anni. Comunque la tecnologia wireless attuale emette radiazioni di potenza comparabile ad un telefono cordless, ovvero 30 volte meno potente di un cellulare. Quindi se ci si preoccupa dei wireless, si dovrebbe essere terrorizzati dai i cellulari.
zhelgadis02 Aprile 2004, 12:40 #9
il punto è che se ne sa veramente troppo poco... se i danni ci sono salteranno fuori nel giro di *decenni*, di sicuro non in 3 anni.
Comunque, fate caso:
Negli anni '30 si faceva un discorso molto simile riguardo all'amianto.
Negli anni '60, stessa cosa ma sulle sigarette.
Ora siamo alle onde EM.
Sperando che la storia non si ripeta...
Sig. Stroboscopico02 Aprile 2004, 12:50 #10
Non è un fatto di essere pro o non pro, è un fatto che se non si sa che faccia effettivamente male è impossibile che tutti siano concordi...
Lo sapevate che il caffè è cancerogeno?
Ma solo se ne bevete tipo 2.000.000 di tazzine al giorno...
E lo stesso per la silice... ma dovreste mangiare qualche decina di chilogrammi al giorno...
Inutile dire che certi "scienziati" già griderebbero allo scandalo e all'occultismo di prove se solo si leggessero qualche libro basato su fatti concreti e provati...

Ciao e buon appetito!

^__-

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^