Jersey potrebbe diventare l'isola dei Bitcoin

Jersey potrebbe diventare l'isola dei Bitcoin

L'isola di Jersey, dove vige un regime fiscale agevolato, si sta muovendo per promuovere e diffondere l'uso della criptovaluta nella vita di tutti i giorni

di Andrea Bai pubblicata il , alle 13:31 nel canale Mercato
 

L'isola di Jersey si sta attrezzando per portare l'uso dei Bitcoin nella vita di tutti i giorni. E' il Ministro del Tesoro dell'isola, Philip Ozouf, che sta preparando una precisa strategia allo scopo di trasformare Jersey in un vero e proprio modello di riferimento: "E' un settore che potrebbe racchiudere significative opportunità per Jersey. La nostra infrastruttura di servizi finanziari d'avanguardia e l'esperienza nel digitale ci danno gli strumenti per investire nel settore".

Jersey fa parte dell'arcipelago Normanno nel canale della Manica, giuridicamente al di fuori del Regno Unito ma dipendenti direttamente dalla Corona Inglese. Questo particolare status politico ha permesso a Jersey di applicare un regime fiscale agevolato che potrebbe favorire la diffusione della criptovaluta, la quale si trova spesso a fronteggiare problemi di ordine normativo nei vari Stati del mondo.

La valuta digitale viene già utilizzata in alcune attività commerciali, così come sottolinea Giles Day, titolare di una sala da té: "E' un metodo di pagamento veloce, affidabile e sicuro. E' la strada per il futuro. E' ciò che digitale e finanza useranno e questi due settori sono la chiave per Jersey. Con le carte di credito abbiamo dei costi, e passa del tempo prima di ricevere i pagamenti. Con i Bitcoin vengono accreditati direttamente, senza costi".

A sostegno dell'iniziativa è stata lanciata una campagna, le cui informazioni sono reperibili al sito bit.coin.je. Robbie Andrews, uno dei fondatori della società che promuove e gestisce la campagna, ha dichiarato: "Allo stesso modo in cui l'email ha cambiato il modo di comunicare e di inviare file, i Bitcoin cambieranno il modo in cui paghiamo quotidianamente. E' una rete globale che non è gestito da nessun organismo di settore. La mia visione è che sali sull'autobus e paghi usando il tuo telefono. E da nessuna parte sarà necessario fornire costantemente a terzi i dettagli della tua carta di credito".

Secondo Andrews il prossimo passo è il pagamento dei lavoratori con i Bitcoin. "Ciò richiederebbe un nuovo impianto normativo e gli Stati dovranno agire velocemente se vogliono capitalizzare tutto ciò. Al momento c'è una grande spinta per la crescita del settore digitale a Jersey e qualunque appassionato vede i Bitcoin come il punto di incontro tra tecnologia e finanza".

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tuvok-LuR-25 Giugno 2014, 15:20 #1
che noia sti bitcoin
CrapaDiLegno25 Giugno 2014, 15:52 #2
Guarda caso il tutto proprosto in un paese (isolotto) dove le tasse sono un optional.
Nel resto del mondo l'economia non funziona così.
X-ray guru25 Giugno 2014, 16:59 #3
Le tasse ci sono anche nei cosiddetti paradisi fiscali, solo che sono molto basse.
Notturnia25 Giugno 2014, 18:23 #4
un paradiso fiscale che attrae soldi per via delle sue tasse e delle sue regole che vuole una criptovaluta per aiutare ad occultare queste cose..
ma và..

che strano.. imbroglioni e bitcoin nello stesso posto..
Notturnia25 Giugno 2014, 18:24 #5
scusate.. non intendevo imbroglioni.. intendevo truffatori e bitcoin.. gli imbroglioni sono altra cosa.. i truffatori sono quelli che evadono le tasse.. rubano i soldi agli altri e poi li occultano nei paradisi fiscali.. immaginate un paradiso fiscale con una valuta inesistente.. meglio di così per far sparire i soldi illeciti non saprei come fare..
HackaB32125 Giugno 2014, 18:46 #6
Originariamente inviato da: Tuvok-LuR-
che noia sti bitcoin


Ritieniti fortunato se l'argomento non ti interessa perchè non esiste nazione al mondo (tra quelle economicamente rilevanti) dove in questo momento se ne sta parlando meno che in Italia.

Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Guarda caso il tutto proprosto in un paese (isolotto) dove le tasse sono un optional.
Nel resto del mondo l'economia non funziona così.



resto del mondo tipo stato della california che è ad un passo da renderli "lawful money"

http://www.coindesk.com/california-...ds-to-governor/

http://www.coindesk.ch/index.php/bl...le-criptovalute

Piccola previsione: una volta passata questa legge, saranno integrati all'interno di PayPal ed Ebay (i promotori occulti di questa proposta di legge)
LoTeK_25 Giugno 2014, 21:05 #7
Originariamente inviato da: Notturnia
scusate.. non intendevo imbroglioni.. intendevo truffatori e bitcoin.. gli imbroglioni sono altra cosa.. i truffatori sono quelli che evadono le tasse.. rubano i soldi agli altri e poi li occultano nei paradisi fiscali.. immaginate un paradiso fiscale con una valuta inesistente.. meglio di così per far sparire i soldi illeciti non saprei come fare..

Ci sono sicuramente più imbroglioni e truffatori in Italia che si rubano legalmente e con il nostro tacito consenso i tuoi/nostri soldi ogni giorno e ci si pagano la rata della barca, dell'auto di lusso sportiva, squillo di lusso e chissà quale altro inutile vizio ai danni del paese che è allo sbando.
I bitcoin sono la strada per uscire da un mondo di banche, di speculatori, e di gente che si fa gli affari tuoi senza alcun diritto.
Finalmente rapporto diretto utente <-> utente. E qualcuno dice...noia? Continua a farti tracciare e derubare allora..
Il fatto che in Italia se ne parli di meno è chiaro, i canali di informazione maggiori sono viziati, e va solo calcio e reality vero?
Notturnia26 Giugno 2014, 22:47 #8
Originariamente inviato da: LoTeK_
Ci sono sicuramente più imbroglioni e truffatori in Italia che si rubano legalmente e con il nostro tacito consenso i tuoi/nostri soldi ogni giorno e ci si pagano la rata della barca, dell'auto di lusso sportiva, squillo di lusso e chissà quale altro inutile vizio ai danni del paese che è allo sbando.
I bitcoin sono la strada per uscire da un mondo di banche, di speculatori, e di gente che si fa gli affari tuoi senza alcun diritto.
Finalmente rapporto diretto utente <-> utente. E qualcuno dice...noia? Continua a farti tracciare e derubare allora..
Il fatto che in Italia se ne parli di meno è chiaro, i canali di informazione maggiori sono viziati, e va solo calcio e reality vero?


certo.. il mondo dei bitcoin si è dimostrato pieno di santi :-D

inoltre.. i bitcoin sono la strada per uscire da un mondo di banche ? :-D rotfl.. mia nonna non ha il conto ne in banca ne in posta.. lei è avanti allora..
gente che si fa gli affari tuoi senza diritto ?.. solo perché tu pensi che i bitcoin siano inviolabili questo non vuol dire che lo siano per tutti i governi.. difficile non è impossibile..
farmi tracciare e derubare ?.. se compri un prodotto online non te lo fai spedire a casa ?.. quindi conoscono il tuo indirizzo lo stesso.. se il tuo problema è farti tracciare non puoi comprare le cose.. ti vedono :-D
rapporto utente-utente ?.. hai mai saputo che si puo' pagare anche in contanti ?.. se non ti piacciono le banche non ti servono..

per i paranoici che pensano di essere al sicuro usando i bitcoin la loro invenzione è una manna dal cielo.. per le persone realiste che non hanno niente di marcio da nascondere la moneta normale con le sue comodità va bene .. anzi.. meglio.. la posso portare con me e usare ovunque.. dal parcheggio ad un caffè in un bar.. hai mai provato a comprare un caffè in bitcoin ? io uso 1 euro di moneta.. rapporto cliente-barista.. senza banche in mezzo :-D .. tu che fai ?.. porti uno smartphone e usi una connessione internet SSL per pagare il caffè ?
HackaB32127 Giugno 2014, 00:01 #9
Originariamente inviato da: Notturnia
hai mai provato a comprare un caffè in bitcoin ? io uso 1 euro di moneta.. rapporto cliente-barista.. senza banche in mezzo :-D .. tu che fai ?.. porti uno smartphone e usi una connessione internet SSL per pagare il caffè ?


volendo si
https://coinforcoffee.com/
http://www.tinyfootprintcoffee.com/...ee-plant-trees/
LoTeK_27 Giugno 2014, 02:39 #10
Originariamente inviato da: Notturnia
certo.. il mondo dei bitcoin si è dimostrato pieno di santi :-D

inoltre.. i bitcoin sono la strada per uscire da un mondo di banche ? :-D rotfl.. mia nonna non ha il conto ne in banca ne in posta.. lei è avanti allora..
gente che si fa gli affari tuoi senza diritto ?.. solo perché tu pensi che i bitcoin siano inviolabili questo non vuol dire che lo siano per tutti i governi.. difficile non è impossibile..
farmi tracciare e derubare ?.. se compri un prodotto online non te lo fai spedire a casa ?.. quindi conoscono il tuo indirizzo lo stesso.. se il tuo problema è farti tracciare non puoi comprare le cose.. ti vedono :-D
rapporto utente-utente ?.. hai mai saputo che si puo' pagare anche in contanti ?.. se non ti piacciono le banche non ti servono..

per i paranoici che pensano di essere al sicuro usando i bitcoin la loro invenzione è una manna dal cielo.. per le persone realiste che non hanno niente di marcio da nascondere la moneta normale con le sue comodità va bene .. anzi.. meglio.. la posso portare con me e usare ovunque.. dal parcheggio ad un caffè in un bar.. hai mai provato a comprare un caffè in bitcoin ? io uso 1 euro di moneta.. rapporto cliente-barista.. senza banche in mezzo :-D .. tu che fai ?.. porti uno smartphone e usi una connessione internet SSL per pagare il caffè ?

Tua nonna probabilmente avrà 102 anni come la mia e tra qualche tempo non si porrà più il problema, e non se lo è posto fino adesso perchè non ha mai vissuto a contatto con la realtà tecnologica altamente invasiva con cui siamo a contatto noi ora. Purtroppo esistono una serie di concetti intrinsechi che fanno si che a meno che tu non voglia vivere come un eremita sulla cima dell'everest non puoi fare a meno di esserne parte.

Nessuno ha detto che i bitcoin siano inviolabili ma di certo è meglio che passare una carta di credito o un bancomat su un dispotivo che comunica a terzi dove sei, quanti soldi stai spendendo e perchè, e anche altri dati volendo. Mi garantisci tu poi che quei dati verranno usati in modo corretto? E chi garantisce per chi garantisce? E chi giudica qual'è il modo corretto in base alle mie necessità?
Certo se poi vado a comprare su ebay (se mai sarà possibile) con i bitcoin sono tracciabilissimo uguale ma sembra che tu non voglia vedere o non abbia le capacità tecniche per vedere una realtà sotto quella apparente che già da anni utilizza questa (e altre) cryptovalute, nel bene e nel male, come hai sottolineato tu, allo stesso modo della valuta "reale". Però insomma se sai cos'è una connessione SSL immagino sai di che sto parlando..inoltre ormai oggi andare a farsi un giro è piuttosto facile anche senza know-how.

Poi la maggior parte dei ponti di pagamento hanno delle commissioni, per il servizio che offrono, o chi manda o chi riceve paga la commissione.
Ragion per cui in un periodo come questo, di crisi, dove si cerca anche di abbattere i costi, un sistema di pagamento senza commissioni può fare la differenza. Sia che si parli di spostamenti di somme alte (numero minore ma commissioni alte) o basse (commissioni basse ma numero elevato di transazioni).

Tra non avere scelta e poterla avere preferisco poterla avere, per la comodità purtroppo, si sono sacrificate tante cose.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^