Johns Hopkins University sceglie SecurGo per la sicurezza degli studenti

Johns Hopkins University sceglie SecurGo per la sicurezza degli studenti

L'app per la sicurezza personale, sviluppata dalla società italiana Arxit, sarà offerta gratuitamente per studenti, docenti e personale dell'università JHU SAIS Europe a Bologna

di Andrea Bai pubblicata il , alle 15:51 nel canale Mercato
 

Arxit, società italiana che si occupa della realizzazione di soluzioni digitali ha annunciato un importante accordo con John Hopkins University School of Advanced International Studies di Bologna che permette ai docenti, agli studenti e allo staff di poter fruire dei servizi resi disponibili dall’app SecurGo, già annunciata e immessa sul mercato qualche settimana fa.

SecurGo è un’app che mette a disposizione dell’utente un servizio di cura e di tutela dell’incolumità personale. Il servizio è fruibile attraverso un’app per iOs e Android e permette ai possessori di uno smartphone di contattare e interagire in tempo reale con una centrale operativa gestita da BT Italia che permette di mettersi in contatto con le Forze dell’Ordine o con il personale di Primo Soccorso.

Con un tocco sullo schermo oppure strappando il jack delle cuffie dal telefono (funzionalità configurabili dall’utente) si verrà automaticamente geolocalizzati e sarà possibile mettersi in contatto con un operatore della centrale operativa che potrà aiutarci a gestire l’eventuale emergenza interfacciandosi, qualora la situazione lo dovesse richiedere, con il numero unico 112. Tra le funzionalità di SecureGo vi è anche quella che consente di “fare rete” tra gli utenti, così da poter diramare avvisi in tempo reale su situazioni sospette o potenzialmente pericolose in una determinata area.

L’accordo stretto con la John Hopkins University School of Advanced International Studies di Bologna permette per tutti gli studenti iscritti, per il personale docente e per le rispettive famiglie di accedere liberamente alle funzionalità di SecurGo, che avrebbe altrimenti un costo di 12 euro all’anno per gli utenti consumer.

Tra le altre app già realizzate da Arxit è interessante ricordare ProntoAiuto24, dedicato alla sicurezza di famiglie, negozianti, clienti, sportivi e turisti, e ProntoAmico12, una sorta di “assistente personale” tramite il quale è possibile prenotare appuntamenti, effettuare la spesa con consegna a domicilio, richiedere assistenza e recuperare informazioni di vario tipo, e infine SecurWoman, app per la sicurezza del pubblico femminile.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^