Jon Rubinstein lascia HP

Jon Rubinstein lascia HP

L'ex-CEO di Palm annuncia le proprie dimissioni da HP. Un epilogo scontato, dopo la decisione dell'azienda di sospendere le attività attorno a webOS

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:59 nel canale Mercato
HPPalm
 

Jon Rubinstein, senior vice president Product Innovation della divisione HP Personal Systems Group, ha annunciato le proprie dimissioni lo scorso venerdì 27 gennaio. La partenza di Rubinstein è iconica della distanza che si sta creando tra HP e webOS, la piattaforma mobile ricevuta in eredità con l'acquisizione di Palm e che la compagnia ha recentemente annunciato di voler rendere open-source.

Rubinstein, contattato dal sito web All Things D, ha commentato: "Sto per prendermi un meritato riposo dopo quattro anni e mezzo di sviluppo di webOS". Rubinstein, già CEO di Palm prima che la compagnia venisse acquisita da HP per 1,2 miliardi di dollari, è stato nel passato un executive di alto profilo di Apple e viene ricordato per essere il "padre" dell'iPod, uno dei prodotti più iconici della Mela mordicchiata e che sin dal 2001 ha contribuito non poco alla sua rinascita.

Le dimissioni di Rubinstein da HP, del resto, non colgono di sorpresa data la decisione di HP di sospendere lo sviluppo di webOS e la cancellazione dei prodotti originariamente commercializzati sotto il brand Palm. La dipartita di Rubinstein può inoltre rappresentare il segnale del disinteresse di HP nel continuare a presidiare il mercato dei dispositivi mobile, nonostante alcune indiscrezioni circolate nel corso delle passate settimane indicassero alcuni piani per il rilascio di tablet basati su webOS per il prossimo 2013.

HP ha confermato le dimissioni di Rubinstein, il quale ha inoltre assolto l'obbligo di restare nella compagnia dai 12 ai 24 mesi a seguito dell'acquisizione di Palm. "Jon ha rispettato gli impegni e gli auguriamo il meglio" ha affermato per HP la portavoce Mylene Mangalindan.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
p4ever30 Gennaio 2012, 18:09 #1
eh..è sempre triste quando ci si lascia...il piccolo Envy a chi verrà affidato, al padre o alla madre?

scherzi a parte, non sapevo che questo tizio fosse il creatore dell'ipod...concordo sul fatto che proprio l'ipod ha evitato il peggio per Apple e l'ha risollevata da un futuro incerto, giusto qualche anno fa...insomma Apple non era solo Steve, ci saranno state sicuramente delle menti altrettanto (o +) ingegnose alle spalle quindi...e poi giustamente il mercato se le passa come il calciomercato!
Alfhw30 Gennaio 2012, 23:10 #2
Originariamente inviato da: p4ever
insomma Apple non era solo Steve, ci saranno state sicuramente delle menti altrettanto (o +) ingegnose alle spalle quindi...e poi giustamente il mercato se le passa come il calciomercato!

In realtà Jon Rubenstein alla guida di Palm e poi della divisione mobile di HP si è rivelato un vero incapace tanto da pensare che il successo dell'iPod sia dovuto a qualcun' altro. Prima ha ucciso Palm (che con l'ottimo webOS sembrava destinata a risorgere) e poi ha ucciso pure webOS. Nella gestione di Palm e di webOS non ne ha azzeccata una: ha sbagliato la scelta dell'hardware, il controllo qualità, la campagna pubblicitaria, la scelta degli operatori telefonici, i tempi di debutto sul mercato, i prezzi. Per sbagliare tutto ci si è messo veramente d'impegno! Come se non bastasse, dopo che Palm in crisi per i suoi errori fu assorbita da HP, ha ripetuto gli stessi errori affossando anche la divisione mobile di HP e quindi anche webOS! Doppietta!

Ho un po' il dente avvelenato perché sono stato per anni un utente Palm ma parlo con cognizione di causa avendo seguito da vicino tutta l'evoluzione di webOS dall'annuncio del CES 2009. Avevo pure iniziato a studiarmi l'sdk per farci delle applicazioni.
Quando arrivò nel mercato nel 2009, webOS era un ottimo os, sicuramente tra i migliori e per alcuni aspetti il migliore e con alcune caratteristiche che ancora oggi mancano in iOS, Android, WindowsPhone.

Guardate questo video della comunità webOS:
http://www.youtube.com/watch?v=jI056nhaduk
Al minuto 2:43: Jon Rubenstein likes to crush dreams and find new ways to burn a company to the ground each year.
Come vedete non sono l'unico a pensare che HP abbia fatto un affare a liberarsene!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^