L'arrivo di Windows 8 e le difficoltà dei fornitori di componenti

L'arrivo di Windows 8 e le difficoltà dei fornitori di componenti

L'avvento del nuovo sistema operativo Microsoft porterà ad un incremento delle vendite di PC, ma i fornitori di componenti devono prepararsi ad affrontare un congestionamento degli ordini

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:25 nel canale Mercato
MicrosoftWindows
 

Con l'avvicinarsi della data di lancio del nuovo sistema operativo Windows 8 gli analisti di mercato e i vendor di sistemi PC si aspettano una crescita delle consegne di notebook, infiacchite nei tempi recenti sia dalle precarie condizioni dell'economia globale sia dall'atteggiamento di attesa che il pubblico sta mostrando proprio nei confronti del nuovo sistema operativo della casa di Redmond.

La situazione potrebbe però rivelarsi abbastanza delicata per i fornitori di componenti che potrebbero trovarsi dinnanzi a qualche difficoltà in termini di gestione della capacità produttiva e fluidità nelle stesse operazioni di produzione, dal momento che ci si aspetta un congestionamento degli ordini nel periodo a cavallo tra settembre ed ottobre.

La prima ondata di notebook basati su sistema operativo Windows 8 è stata consegnata alla fine del mese di agosto via mare, e si è trattato di modelli sprovvisti di pannelli touchscreen. Per quanto riguarda invece le soluzioni equipaggiate con sistemi di input touch, gli ODM stanno ancora conducendo gli ultimi ritocchi finali ed il debugging, con i prodotti finiti che saranno consegnati in corrisponenza della fine del mese di settembre via aria.

Le funzionalità touchscreen rappresentano inoltre uno degli elementi di spicco del nuovo sistema operativo Windows 8 e per questo motivo Microsoft sta prestando particolare attenzione a questa caratteristica, richiedendo ai vendor l'invio dei pannelli touchscreen per la certificazione, al fine di assicurare che la qualità e la risposta d'uso incontrino gli standard dell'azienda di Redmond. Una misura la cui diretta conseguenza è quella di stringere ulteriormente i tempi a disposizione dei fornitori per la realizzazione dei componenti.

A cio va aggiunto l'approccio conservativo che i vendor PC stanno adottando, a fronte delle condizioni economiche di USA ed Europa, decidendo di ritardare le consegne dei notebook basati su Windows 8 e andando così a influire sul tempo di evasione degli ordini disponibile per i partner della catena di approvvigionamento.

I PC vendor vedono nei nuovi notebook con Windows 8 la possibilità di innescare una nuova ondata di acquisti dovuti all'aggiornamento di sistemi obsoleti, ma dato gli elevati costi generati dall'adozione dei pannelli touchscreen molti di loro credono che un vero incremento della domanda non si verificherà prima del prossimo 2013.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
illidan200010 Settembre 2012, 17:40 #1
quelli che vogliono veramente velocizzarsi, si fanno arrivare i consulenti della microsoft in azienda, pagandoli fior di quattrini per la trasferta.
così glieli certificano in tempo reale!

(è solo un mio pensiero, magari non è possibile fare una cosa del genere)
bongo7410 Settembre 2012, 17:59 #2
io tutta sta gente che si straccia le vesti per prendersi il note con 8 non la vedo...forse per natale qualcuno....
anzi .natale zona imu, vacche magre..
Althotas10 Settembre 2012, 18:22 #3
Originariamente inviato da: bongo74
io tutta sta gente che si straccia le vesti per prendersi il note con 8 non la vedo...forse per natale qualcuno....
anzi .natale zona imu, vacche magre..

Quoto.

E aggiungo: un display touch su notebook è solo un vezzo che incide (parecchio) sul prezzo, utile (forse) solo a persone diversamente abili, o bambini (che però non fanno acquisti).

Last but not least, Windows 8 serve solo a complicarsi inutilmente la vita.
ari10 Settembre 2012, 21:28 #4
Originariamente inviato da: Althotas
Quoto.

E aggiungo: un display touch su notebook è solo un vezzo che incide (parecchio) sul prezzo, utile (forse) solo a persone diversamente abili, o bambini (che però non fanno acquisti).

Last but not least, Windows 8 serve solo a complicarsi inutilmente la vita.


sacrosante parole.....
Cfranco10 Settembre 2012, 21:34 #5
Originariamente inviato da: bongo74
io tutta sta gente che si straccia le vesti per prendersi il note con 8 non la vedo...

Ho come l' impressione che gli analisti abbiano pompato parecchio le aspettative, almeno quelli vicini a microsoft, non mancano tuttavia le voci che pensano il contrario, ad esempio IDC ( e scusatemi se è poco ) http://www.swissact.com/2012/04/24/...lop-annunciato/
LMCH10 Settembre 2012, 21:35 #6
Originariamente inviato da: Althotas
Quoto.

E aggiungo: un display touch su notebook è solo un vezzo che incide (parecchio) sul prezzo, utile (forse) solo a persone diversamente abili, o bambini (che però non fanno acquisti).

Last but not least, Windows 8 serve solo a complicarsi inutilmente la vita.


Inoltre, se sono notebook "classici" con lo schermo touch, ho il sospetto che "moriranno" prematuramente come fossero mosche.

Se non sbaglio la maggior parte delle cerniere attuali dei notebook non sono fatte per reggere raffiche di colpetti e smanettamenti per ore ed ore, specialmente quando sono già a fine corsa (e quindi lo sforzo si scarica direttamente sul supporto della cerniera).
Althotas10 Settembre 2012, 22:37 #7
Originariamente inviato da: LMCH
Inoltre, se sono notebook "classici" con lo schermo touch, ho il sospetto che "moriranno" prematuramente come fossero mosche.

Se non sbaglio la maggior parte delle cerniere attuali dei notebook non sono fatte per reggere raffiche di colpetti e smanettamenti per ore ed ore, specialmente quando sono già a fine corsa (e quindi lo sforzo si scarica direttamente sul supporto della cerniera).

Giusta osservazione.

Secondo me i notebook touchscreen saranno un EPIC FAIL, al pari di W8. Tutti gli articoli pubblicitari che si leggono, non riusciranno a mutarne le sorti.
djfix1311 Settembre 2012, 00:09 #8
io il touch lo vedo bene con W8 e anche se ho un notebook convertibile, quindi posso usare il touch trovandolo utile in molti casi, non penso che sarà il futuro a breve.
Rubberick11 Settembre 2012, 00:42 #9
xD hmm se c'e' na cosa che va pulita + raramente e la si trova mediamente meno zozza negli ambienti di lavoro quelli sono i monitor (rispetto a mouse, tastiere... etc..) il touch è sicuramente comodo in smartphone, tablets ma nei pc... ^^'
baruk11 Settembre 2012, 10:42 #10
Potremmo dire che il W8 non è il sistema giusto al momento giusto, ma attualmente una "forzatura" con cui i produttori di NB e Microsoft sperano di rivitalizzare un mercato che comincia ad essere alla canna dl gas. Le aziende non ci pensano nemmeno, a meno di non essere costrette, a cambiare i loro PC/NB, oltretutto con la possibilità che i software non ci girino, e i privati, a parte poche fortunate eccezioni, hanno e avranno nei prossimi mesi altre cose a cui pensare.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^