La paga dei CEO della Silicon Valley: Larry Ellison è re

La paga dei CEO della Silicon Valley: Larry Ellison è re

78 milioni di dollari di paga annuale per il CEO di Oracle, che si pone al primo posto della classifica. Al capo opposto, Larry Page, con appena 1 dollaro

di Andrea Bai pubblicata il , alle 13:47 nel canale Mercato
 

"Eh, chissà quello lì quanto prende...!" è una di quelle asserzioni che spesso capita di fare, specie nei discorsi da bar, riferito a qualche personaggio di particolare spessore, sia esso un artista, un politico o un dirigente d'azienda. A soddisfare questa curiosità, almeno limitatamente ai CEO (Chief Executive Officer) delle aziende della Silicon Valley ci pensa l'indagine "What the Boss Makes" condotta ogni anno da Equilar per conto di Bay Area News Group.

La paga annuale dei CEO della Silicon Valley è molto variegata, da executive a executive, sia per ammontare sia, soprattutto, per composizione. Vi sono infatti alcuni CEO con uno stipendo di un dollaro all'anno ma che possiedono un consistente pacchetto azionario dell'azienda in cui operano, mentre altri - pur in possesso di un considerevole numero di azioni - con stipendi astronomici. In ogni caso la remunerazione totale annua per questi individui si compone, in moltissimi casi, di stipendio fisso, premi azionari, bonus per risultati e via discorrendo.

Ai vertici della classifica si trova Larry Ellison, CEO di Oracle, che lo scorso anno si è messo in tasca 78 milioni di dollari. Osservando più da vicino il dettaglio della sua paga si può restare perplessi a fronte dello stipendio di 1 dollaro e senza alcun possedimento azionario: la paga di Ellison è in larga parte costituita dai bonus per i risultati conseguiti.

La medaglia d'argento va a Don Mattrick di Zynga, con una paga annua complessiva appena al di sotto dei 58 milioni di dollari. La paga non è relativa all'intero anno, poiché Mattrick è entrato a far parte di Zynga lo scorso mese di luglio dopo aver operato presso Microsoft in qualità di presidente della divisione Interactive Entertainment Business. Nel caso del CEO di Zynga la maggior parte della paga è costituita dai premi azionari, per un ammontare di 38 milioni di dollari. Sul gradino più basso del podio troviamo invece Jeffrey Weiner di Linkedin, con una paga annuale di 49 milioni di dollari, 28 milioni dei quali provenienti dai premi sulle opzioni.

Scorrendo la lista alla ricerca di altri nomi più noti troviamo al settimo posto il CEO di Yahoo Marissa Mayer, con una paga annuale di 25 milioni di dollari, mentre Meg Whitman, CEO di HP, si colloca al quattordicesimo posto con una paga di 17,6 milioni di dollari. Bisogna scendere più in basso, alla trentanovesima posizione, per incontrare Brian Krzanich: il CEO di Intel, insediatosi a maggio dello scorso anno, ha percepito una paga di 9,5 milioni di dollari. Al cinquantesimo posto si colloca invece il CEO del diretto concorrente di Intel, AMD: Rory Read ha intascato 8,2 milioni di dollari nel corso del 2013.

Il CEO di NVIDIA, Jensen Huang, con 6 milioni di dollari si colloca alla sessantasettesima posizione, mentre novantaduesimo è Tim Cook, CEO di Apple, con 4,2 milioni di dollari. Molto più indietro, con 653 mila dollari e alla posizione 164, è il CEO di Facebook Mark Zuckerberg.

E Larry Page, CEO di Google? La paga più curiosa in assoluto: 1 dollaro di salario, che corrisponde anche alla paga totale per l'anno 2013. Nessun premio azionario, nessuna compensazione, nessun bonus. Nell'indagine non compare, comprensibilmente, Microsoft: l'azienda ha infatti sede a Redmond, nello stato di Washington.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lozana07 Agosto 2014, 14:05 #1
Suppongo che per Huang CEO di NVIDIA la paga sia di 6,7 milioni e non 67 milioni... Giusto? A volte una virgola fa una grande differenza :-)
alexdal07 Agosto 2014, 14:24 #2
Lerry Page ha un patrimonio di 32,3 miliardi di dollari, che se ne fa di una paga, solo costi per pagare tasse, meglio il divendo azionario di qualche miliardo all'anno

Nadella ha un salario base di 1,2 milioni di dollari lordi
con risultati pieni i bonus previsti arriverebbe a 18milioni
paranoic07 Agosto 2014, 19:41 #3
Originariamente inviato da: alexdal
Lerry Page ha un patrimonio di 32,3 miliardi di dollari, che se ne fa di una paga, solo costi per pagare tasse, meglio il divendo azionario di qualche miliardo all'anno

Nadella ha un salario base di 1,2 milioni di dollari lordi
con risultati pieni i bonus previsti arriverebbe a 18milioni


Le tasse sui dividendi li paghi....il lavoro negli usa non costa come nel ns. onesto e grande paese....e gli stipendi sono molto più elevati.
E' difficile che un'azienda per quanto sana sia possa distribuire dividendi per miliardi di dollari, tendenzialmente si mettono a riserva se i dividendi sono cospicui ed una parte si invia alla distribuzione su azioni di risparmio o privilegiati od ordinarie.

Mettere in distribuzione dividendi per miliardi di dollari, significherebbe anche attirare facilmente l'attenzione del fisco americano.

Vorrei comunque fare notare una cosa, certo, qui si parla di top manager, si parla di mercati in continua espansione per i prodotti ed i servizi distribuiti...però se vi rendete conto che in questo paese quando ti danno un migliaio di euro di mensilità sembra che ti regalino l'oro...eppure c'è gente che nel mondo strappa stipendi da 6/7 zeri....e dividendi od stock options da milioni....incredibile...

Ciao
paranoic07 Agosto 2014, 19:45 #4
Originariamente inviato da: lozana
Suppongo che per Huang CEO di NVIDIA la paga sia di 6,7 milioni e non 67 milioni... Giusto? A volte una virgola fa una grande differenza :-)


Comunque sono tanti, tanti, tanti bei soldi...che ti cambierebbero certamente l'esistenza in meglio...qualcuno dice che i soldi non fanno la felicità...ma cappero...una busta paga simile...non mi farebbe certamente schifo...anche se dovessi lavorare 10 ore al giorno e saltare sabato e domenica inclusi...

Non appena raggiungi i risultati di periodo, ti fai un mega viaggio alle Bahamas con la tua famiglia e ti riprendi per benino...qualcuno mi vorrebbe da quelle parti...non sono molto intelligente ma se mi paghi così divento una macchina...

Ciao
Antonio2307 Agosto 2014, 20:56 #5
si, i dividendi da 1 miliardo all'anno...

si chiamano STOCK OPTIONS, i dividendi sono un'altra cosa.
alexdal08 Agosto 2014, 09:05 #6
per paranoic:
intendo dire che se il proprietario e' anche CEO non ha bisogno dello stipendio quando ha decine di miliardi di azioni della azienda quindi lo stipendio non serve perché le decine di miliardi fruttano miliardi di dividendi.

Le stock option invece lo dai ad un CEO che non e' proprietario.

Bill Gates, Mark Zuckerberg, Jeff Bezos, Sergey Mikhaylovich Brin ,Larry Page, ecc
con Patrimoni azionari della societa' che hanno fondato e lavorano hanno ogni hanno dividendi tra uno e cinque miliardi di dollari.

Mentre il CEO esterno che permette di creare ricchezza e' giusto che hanno un grande compenso.

Ma sono anche dell'idea che ogni lavoratore dovrebbe essere giustamente remunerato.

Il miglior sistema e' quello giapponese.

La paga base di solito e' gia' soddisfacente ma ogni 6 mesi hanno un bonus equivalente tra 2 volte e dieci volte la paga mensile a partire dal basso.

Ossia se la parte destinata ai bonus non riesce a coprire tutto si parta dagli impiegati poi ai quadri poi ai dirigenti fino al CEO.

In Italia invece le aziende partono sempre dal CEO.

Non faccio nomi ma conosco una societa' italiana che da al ceo sempre premi multimilionari, enormi premi agli alti dirigenti, poco ai dirigenti, molto meno ai quadri e quasi nulla agli impiegati.
E nell'accordo con i sindacati ha scritto che anche in caso di utili grandi non sanno concessi bonus a piu' del 30% degli impiegati, a non piu' del 50% dei quadri, a non piu' del 70% dei piccoli dirigenti.

Quando poi un premio di 3000 euro a tutti darebbe quel respiro e quella soddisfazione che darebbero slancio all'azienda.

Ma l'Elite vuole troppo e non pensa alla forza lavoro.

Sono d'accordo che un alto dirigente che da solo fa guadagnare un miliardo con una sola operazione con la BCE, ma sono da premiare lo stesso i 50mila impiegati che come formichine fanno fatturato per decine di miliardi


Antonio2308 Agosto 2014, 09:53 #7
non è possibile guadagna MILIARDI con i dividendi... i CEO proprietari o no guadagnano cifre elevate con le stock options
paranoic08 Agosto 2014, 14:17 #8
Originariamente inviato da: alexdal
per paranoic:
intendo dire che se il proprietario e' anche CEO non ha bisogno dello stipendio quando ha decine di miliardi di azioni della azienda quindi lo stipendio non serve perché le decine di miliardi fruttano miliardi di dividendi.


Può succedere che un CEO sia anche uni proprietario dell'azienda

Le stock option invece lo dai ad un CEO che non e' proprietario.


Sul discorso stock option è un pochino più complesso, sono andato a rinfescarmi la memoria onde evitare figuracce, ma ripeto è più complesso...da quello che mi ricordavo u piano di stock options implicava anche un aumento di capitale sociale, questo significava verificare anche che non ci fossero patti parasociali all'interno dell'azienda, in quanto le stock options potevano anche significare uno spostamento dell'effettivo controllo aziendale. In quanto le stock opitions dovrebbe se esercitate, fornirti alla pari, o sotto la pari, o sopra la pari determinati strumenti per influenzare le decisioni di un cda....

Bill Gates, Mark Zuckerberg, Jeff Bezos, Sergey Mikhaylovich Brin ,Larry Page, ecc. con Patrimoni azionari della societa' che hanno fondato e lavorano hanno ogni hanno dividendi tra uno e cinque miliardi di dollari.


La ricchezza effettiva di ognuno di loro è elevatissima, ma inferiore di quella virturale specialmente dello stesso Zuckerberg, il sistema americano è molto diverso dal ns., da noi la Consob richiede valori molto astringenti per l'accesso al mercato, in quanto dal mercato ci si aspetta un reperimento di capitale di rischio, con meno vincoli di quelli richiesti da terzi...ma tuttavia questi vincoli risiedono sempre nella necessità di dimostrare che l'azienda abbia un effettiva redditività, concreta e non basata su valori virtuali.

Mentre il CEO esterno che permette di creare ricchezza e' giusto che hanno un grande compenso.


Anche in questo in un sistema piramidale, lo CEO è una sorta di parafulmini, una sorta di immagine da vendere al mercato, agli azionisti di riferimento, agli istituti di credito. Sotto lo CEO operano operativi molto preparati che spesso supportano decisionalmente lo stesso CEO. Tutte le cariche più elevate in qualsiasi grosso gruppo azionario sono alla fine prettamente cariche di rappresentanza dell'azienda e/o del gruppo. Certo si dovrebbe dare per scontato che uno Ceo sappia leggere un bilancio consolidato, od un prospetto azionario, oppure conosca le modalità per reclutare un advisor in casa di quotazione o che sappia osteggiare una OPA ostile...però alla fine rimane sempre una figura prettamente di rappresentanza e per quello viene pagato...ovvero la propria credibilità sui mercati di operatività. Infatti come giustamente hai fatto notare uno Zuckenberg non era certamente un esperto di finanza, ed è stato ceo e proprietario della sua azienda per diversi anni....eppure non aveva certamente un esperienza manageriale....certo...aveva un grande cervello ed amava il profitto...ricette incredibili....per cosa possono generare.

Il miglior sistema e' quello giapponese.

La paga base di solito e' gia' soddisfacente ma ogni 6 mesi hanno un bonus equivalente tra 2 volte e dieci volte la paga mensile a partire dal basso.

Ossia se la parte destinata ai bonus non riesce a coprire tutto si parta dagli impiegati poi ai quadri poi ai dirigenti fino al CEO.


E poi ci metti gli impiegati o gli operai ad interagire con i mercati finanziari e gli istituti di credito?? Perchè con una politica del genere se io dovessi assumermi una responsabilità penale e civile in tribunale, o se dovessi interagire con qualcuno per commesse milionarie o simil che vogliono me come riferimento (succede spesso soprattutto in giappone e negli USA) le cose sono due....o mi paghi uno stipendio da favola oppure il premio che mi fornisce in produttività o benefit deve essere molto alto...quindi se lo distribuisci prima ai dipendenti di livello contrattuale e responsabilità inferiore, ti saluto e ci metti loro al posto mio.

Quando poi un premio di 3000 euro a tutti darebbe quel respiro e quella soddisfazione che darebbero slancio all'azienda.


Ma secondo te per dare un premio produzione da 3000 euro cadauno quale dovrebbe essere l'Utile ottenuto dall'azienda?? Inoltre tu andresti a sminuire psicologicamente un lavoro che il tuo ceo fà, per dare lo stesso premio agli operai?? Guarda che se quello è uno Ceo in gamba si và a cercare una sistemazione altrove e ti ringrazia....fidati...

Ma l'Elite vuole troppo e non pensa alla forza lavoro.


Non è l'elite che decide gli stipendi....è solo il mercato...nulla di più semplice. Domanda = Offerta, se mi dai quello che voglio resto, se no, ti cerchi qualcuno che costa meno. Se sei uno dei tanti, il problema non sussiste lo sostituisci in frettissima...se sei uno CEO che il mercato apprezza....te lo scordi...non c'è nessuna lotta di classe in quello che sto dicendo...è solo logica commerciale ed economica. Come i bimbi fanno gli album con le figurine, le aziende e soprattutto le banche vogliono facce e nomi di rilievo....

Sono d'accordo che un alto dirigente che da solo fa guadagnare un miliardo con una sola operazione con la BCE, ma sono da premiare lo stesso i 50mila impiegati che come formichine fanno fatturato per decine di miliardi


Certo sarebbe corretto, che ci fosse una ripartizione logica degli utili nelle proporzioni, però purtroppo non è un mercato perfetto. Inoltre l'ho già detto sopra, le persone si sbagliano sempre...a creare una lotta di classe dove non c'è...e non ci dovrebbe essere...l'essere umano vuole benessere, salute, tranquillità, eventualmente una famiglia...ognuno di noi ha i suoi fabbisogni etc....tutto è regolamentato da due funzioni semplicissime che stanno alla base dell'economia.

Domanda ed Offerta....nessuna lotta di classe....nessuna bellezza o bruttezza....nessuno colore...solo due asettiche funzioni matematiche che alla fine sono due semplicissime rette.....
ilario304 Novembre 2014, 08:40 #9
Originariamente inviato da: alexdal
per paranoic:
intendo dire che se il proprietario e' anche CEO non ha bisogno dello stipendio quando ha decine di miliardi di azioni della azienda quindi lo stipendio non serve perché le decine di miliardi fruttano miliardi di dividendi.

Le stock option invece lo dai ad un CEO che non e' proprietario.

Bill Gates, Mark Zuckerberg, Jeff Bezos, Sergey Mikhaylovich Brin ,Larry Page, ecc
con Patrimoni azionari della societa' che hanno fondato e lavorano hanno ogni hanno dividendi tra uno e cinque miliardi di dollari.

Mentre il CEO esterno che permette di creare ricchezza e' giusto che hanno un grande compenso.


Ma sono anche dell'idea che ogni lavoratore dovrebbe essere giustamente remunerato.

Il miglior sistema e' quello giapponese.

La paga base di solito e' gia' soddisfacente ma ogni 6 mesi hanno un bonus equivalente tra 2 volte e dieci volte la paga mensile a partire dal basso.

Ossia se la parte destinata ai bonus non riesce a coprire tutto si parta dagli impiegati poi ai quadri poi ai dirigenti fino al CEO.

In Italia invece le aziende partono sempre dal CEO.

Non faccio nomi ma conosco una societa' italiana che da al ceo sempre premi multimilionari, enormi premi agli alti dirigenti, poco ai dirigenti, molto meno ai quadri e quasi nulla agli impiegati.
E nell'accordo con i sindacati ha scritto che anche in caso di utili grandi non sanno concessi bonus a piu' del 30% degli impiegati, a non piu' del 50% dei quadri, a non piu' del 70% dei piccoli dirigenti.

Quando poi un premio di 3000 euro a tutti darebbe quel respiro e quella soddisfazione che darebbero slancio all'azienda.

Ma l'Elite vuole troppo e non pensa alla forza lavoro.

Sono d'accordo che un alto dirigente che da solo fa guadagnare un miliardo con una sola operazione con la BCE, ma sono da premiare lo stesso i 50mila impiegati che come formichine fanno fatturato per decine di miliardi


Sono totalmente d'accordo con te, io ho fatto il responsabile in ambito del turismo per moltissimi anni, ed in Italia funziona proprio così , un impiegato semplice percepisce un 1187€ netti, un responsabile se contratti prendi 2-300 € in più , se ti accontenti solo del cambio di livello sono meno di 60€ al mese, mentre il direttore ha un gap di 2-3 volte lo stipendio del responsabile , e possiamo dirci che ha un sacco di responsabilità bla bla, ma alla fine é quello che prende di più e lavorativa mente fa meno , il lavoro e la responsabilità le scarica sui diretti sub alterni, che hanno la responsabilità del reparto, poi lui si prende i meriti, e difficilmente rischia il sedere, perché prima fa fuori qualche unità per contenere le spese giustificando il calo di lavoro, al massimo se gli va male rinuncia a qualche benefit tipo macchina aziendale e bonus vari, con un sistema così é ovvio che i dipendenti si limitano a fare i dipendenti , tanto i bonus e benefit vanno ad una persona che di suo porta a casa da un minimo di 2500 euro a 4-5 mila euro netti mese. Ultima realtà mia lavorativa prendevo 1500 euro e te li facevano pesare come se fossero stati 15000, reperibile 7 su 7 , 24h, ogni problema ne rispondevi, in caso di malattia di un collega saltavi le tue ferie/riposi... Meglio dipendente con 200 euro in meno ma una vita da vivere fuori dal lavoro , questo appunto in Italia, già in Germania é tutta un altra storia.
É vero che noi abbiamo gli ammortizzati sociali ecc, però é anche vero che abbiamo il 45% di pressione fiscale da dipendenti, e siamo l'unico paese dove un proprietario dichiara una busta paga da 1000 euro per metterlo nelle detrazioni fiscali... Lasciamo stare

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^