Leggermente al ribasso le stime per il mercato semiconduttori

Leggermente al ribasso le stime per il mercato semiconduttori

Fatturato sempre in crescita per i semiconduttori ma in misura lievemente inferiore rispetto alle stime originarie. Ma non è l'inizio di un nuovo collasso del mercato

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:06 nel canale Mercato
 

iSuppli Corp. ha elaborato una nuova previsione per quanto riguarda il fatturato 2010 dei semiconduttori, abbassando leggermente le stime di crescita: per il 2010 si registrerà una crescita su anno del 32%, rispetto alle precedenti stime del 35,1%.

Le vendite globali di semiconduttori dovrebbero arrivare a quota 302 miliardi di dollari nel 2010, con un incremento di 73 miliardi di dollari rispetto al fatturato golbale di 228 miliardi nel 2009. Interessante anche il confronto con il fatturato registrato nel 2007, l'ultimo anno di picco: il 2010 dovrebbe permettere di registrare una crescita di 28 miliardi di dollari.

iSuppli si attende una flessione dello 0,3% nel fatturato del quarto trimestre rispetto al fatturato del terzo trimestre. Sarebbe la prima flessione sequenziale dopo il collasso del mercato nell'ultimo quarto del 2008 e nel primo trimestre del 2009. Il fatturato globale dei semiconduttori per la seconda metà dell'anno crescerà del 7,8% rispetto a quanto registrato nel primo semestre. Si tratta di una crescita di inferior misura rispetto a quanto registrato tra il secondo semestre del 2009 e la prima metà del 2010, quando il fatturato è salito del 10,7%.

A trainare la domanda nel mercato semiconduttori saranno in maniera particolare le aree di data-processing, categoria di dominio PC. Le consegne di computer portatili e tablet continueranno la loro ascesa, permettendo alle vendite di semiconduttori, in quest'area, di crescere del 38,6%. La seconda area a mostrare una forte crescita sarà quella delle comunicazioni wireless, corroborata dalla consistente domanda per gli smartphone. Le vendite globali di semiconduttori per le comunicazioni wireless cresceranno del 30% nel 2010. Anche i mercati a crescita più bassa dovrebbero comunque stimolare un largo consumo di semiconduttori nel 2010. Le comunicazioni wired e i dispositivi CE faranno segnare una crescita, rispettivamente, del 25,4% e 26,5%.

Sebbene vi siano indizi sulla contrazione del fatturato nel quarto trimestre, all'interno di un quadro di generale incertezza, iSuppli è tuttavia convinta che questi segnali non rappresentino l'avvio di un nuovo rallentamento nel mercato globale dei semiconduttori. Per il 2011 è infatti prevista una nuova e ulteriore crescita del 5,1% per ciò che concerne il fatturato globale semiconduttori.

Nel corso del 2011 è inoltre previsto un andamento che più tradizionalmente andrà a rispecchiare i fisiologici percorsi della stagionalità, con fatturati in flessione nel primo trimestre, seguiti da una crescita delle vendite che raggiungeranno l'apogeo nel terzo trimestre. Sul lungo periodo iSuppli stima una crescita media annua di poco superiore al 4% negli anni tra il 2010 ed il 2014.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^