Lenovo interessata anche all'acquisizione di BlackBerry

Lenovo interessata anche all'acquisizione di BlackBerry

Circolano voci online sul rinnovato interesse mostrato da Lenovo nei confronti di BlackBerry, fattore che potrebbe essere strettamente correlato al nuovo brand per il mercato cinese

di Nino Grasso pubblicata il , alle 09:01 nel canale Mercato
BlackBerryLenovo
 

Lenovo sta puntando molto sul settore degli smartphone. Lo dicono i nuovi annunci ufficiali, le acquisizioni degli ultimi mesi ed anche i più recenti prodotti ufficializzati dalla multinazionale cinese. La società vuole creare un brand di terze parti per il mercato cinese, e BlackBerry potrebbe avere un ruolo centrale nell'operazione.

Secondo alcune fonti citate dal sito Benzinga, Lenovo potrebbe mettere sul piatto un'offerta per l'acquisizione di BlackBerry proprio entro la fine della settimana. Se le indiscrezioni venissero confermate, non si tratterebbe della prima offerta dei cinesi nei confronti della società di John S. Chen con sede a Waterloo.

Nel mese di gennaio 2013, Lenovo aveva puntato gli occhi su RIM, vecchio nome di BlackBerry, non riuscendo a concretizzare gli sforzi per l'acquisizione della società. I canadesi hanno cercato di riemergere in un mercato che hanno ormai perso da tempo, con proposte e soluzioni forse troppo singolari per poter aggredire un mercato sempre più di massa.

Nessuna delle due società coinvolte nelle trattative ha commentato sulla potenziale acquisizione, che potrebbe essere ostacolata dalle autorità governative canadesi, poco propense ad accettare la cessione ai cinesi di una delle realtà nazionali più floride in passato.

Proponendo dai 15 ai 18$ per azione, Lenovo potrebbe ottenere BlackBerry ed entrare in pochi mesi nel mercato canadese, dopo aver occupato proficuamente quello cinese ed aver tentato un primo scacco negli States con l'acquisizione di Motorola, in attesa di essere perfezionata. Lenovo potrebbe a breve controllare quattro brand differenti del settore mobile, fra cui troviamo la nuova realtà per il mercato cinese, Motorola e BlackBerry.

Ma quest'ultima è disposta a cedersi totalmente ad una realtà di terze parti? Sono state parecchie le indiscrezioni in passato che volevano la multinazionale canadese in vendita, ma mai nessuna è mai stata confermata ufficialmente. Nonostante la crisi finanziaria di BlackBerry, questa è ancora in gioco, e proprio di recente ha presentato una soluzione, Passport, rivolta proprio al suo vecchio pubblico.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
corvazo22 Ottobre 2014, 11:37 #1
Non necessariamente PASSPORT è rivolto "proprio al suo vecchio pubblico" visto che attualmente l'unico loro problema è che non riescono a soddisfare la domanda, sono introvabili, SOLD OUT! Tra UE e USA c'è ancora l'idea che BB sia di nicchia, ma nel Sud-Est Asiatico e Australia pare essere molto più ricercato e ad ogni modo notare che avere un BB non significa isolarsi perché puoi farci girare app Android. Il mercato cinese non ha mai vsto un solo BB ma se Lenovo ci ha fatto un pensierino signica che tutt'altro PASSPORT E' roba TUTT'ALTRO da "vecchio pubblico".
Tedturb022 Ottobre 2014, 17:09 #2
Originariamente inviato da: corvazo
Non necessariamente PASSPORT è rivolto "proprio al suo vecchio pubblico" visto che attualmente l'unico loro problema è che non riescono a soddisfare la domanda, sono introvabili, SOLD OUT! Tra UE e USA c'è ancora l'idea che BB sia di nicchia, ma nel Sud-Est Asiatico e Australia pare essere molto più ricercato e ad ogni modo notare che avere un BB non significa isolarsi perché puoi farci girare app Android. Il mercato cinese non ha mai vsto un solo BB ma se Lenovo ci ha fatto un pensierino signica che tutt'altro PASSPORT E' roba TUTT'ALTRO da "vecchio pubblico".


Concordo in parte. Anche per me BlackBerry suona ancora come molto piu esclusivo di iPhone.
Pero sull'isolamento non credo si debba contar molto sulla compatibilita android, perche' e' veramente pietosa.
Si puo far conto sulle app native ma ci sono 2 problemi
1) non c'e' una community dietro, come c'era per nokia (=app di scarsa qualita'), e quindi i pochi che ci sviluppano lo fanno per soldi (= 99.9% app sempre a pagamento, anche per cagatine)
2) il sistema in se e' unix compatibile solo in apparenza, visto che blackberry l'ha lockato, e vuole tenerlo cosi. Ergo: si puo fare quello che Qt ti consente di fare e basta. Ci si puo scordare la flessibilita' di una piattaforma come meego, dove praticamente tutto il parco software linux e' stato portato, c'e' un X server vero e proprio che consente praticamente qualsiasi cosa, e si poteva (puo) sviluppare addirittura in python, per dire..

a questo aggiungo un consumo osceno di batteria, che non so se e' colpa mia, colpa di z10, o colpa di BB10 in generale. Spero per loro che sia colpa mia..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^