Lieve contrazione nelle vendite di semiconduttori a fine 2010

Lieve contrazione nelle vendite di semiconduttori a fine 2010

Le vendite di semiconduttori hanno registrato una contrazione negli ultimi 3 mesi del 2010, ma l'anno è stato comunque positivo con una crescita record rispetto al fiacco 2009

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:34 nel canale Mercato
 

Il mercato dei semiconduttori ha registrato una contrazione nelle vendite nel corso del quarto trimestre 2010, dopo che per 6 trimestri consecutivi erano stati registrati segnali di crescita nel fatturato complessivo degli operatori di settore.

Stando ai dati resi pubblici da iSuppli, infatti, il fatturato del quarto trimestre 2010 è stato pari a 77,2 miliardi di dollari USA; il confronto è con gli 80,1 miliardi di dollari del trimestre precedente, con pertanto un lieve calo complessivo. Prendendo quale riferimento il quarto trimestre del 2009 dobbiamo in ogni caso evidenziare una crescita dell'11,9% nel 2010: in quel periodo il risultato in termini di fatturato è stato pari a circa 69 miliardi di dollari.

Come spiegare questo comportamento? La contrazione degli ultimi 3 mesi del 2010 è stata nel complesso troppo contenuta per poter essere considerata un chiaro segnale di contrazione del mercato. Alla base possiamo invece trovare la volontà di diminuire le scorte di magazzino accumulate in precedenza dai produttori di sistemi, con di conseguenza un calo nella domanda di nuovi chip da parte dei produttori.

Nel complesso, in ogni caso, l'anno 2010 ha visto una forte ripresa nelle vendite di semiconduttori con un incremento di 74,5 miliardi di dollari rispetto a quanto registrato nell'anno precedente. Si tratta, in termini assoluti, della maggiore crescita registrata da sempre nel settore dei semiconduttori; in termini percentuali solo l'anno 2000 è stato migliore, con un aumento del 36,7% rispetto ai 12 mesi precedenti.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^