Memorie NAND flash, forniture limitate per i produttori di schede e drive esterni

Memorie NAND flash, forniture limitate per i produttori di schede e drive esterni

I produttori di memoria NAND flash privilegiano gli ordini per le soluzioni integrate nei dispositivi mobile, lasciando a bocca asciutta i produttori di schede di memoria e di flash drive

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:02 nel canale Mercato
 

I principali produttori di memorie NAND Flash, tra cui Samsung Electronics e Toshiba, continuano ad adottare una strategia di controllo delle forniture nei confronti dei produttori di schede di memoria e di unità flash drive, con un conseguente impatto negativo sulle consegne dei dispositivi di storage con interfaccia USB 3.0.

La stretta nella fornitura dei chip è il risultato delle strategie adottate dai produttori di memorie per dare priorità agli ordini per i moduli di memoria integrati per smartphone, tablet ed altri dispositivi mobile. Samsung, ad esempio, si è concentrata nella fornitura di memorie NAND flash per i propri smartphone Galaxy, così come SanDisk sta cercando di soddisfare la domanda per i chip NAND flash impiegati nelle soluzioni iPhone di Apple. Discorso leggermente differente, invece, per Toshiba, la quale punta all'incremento dei prezzi delle memorie con un taglio della capacità produttiva.

Con le limitazioni nella fornitura di chip flash NAND, il futuro settore dei dispositivi di storage (schede di memoria o drive) dedicati è sempre più a tinte fosche, con i player meno competitivi che avranno maggiori difficoltà di sopravvivenza. Si tratta di un settore che andrà incontro ad una nuova ristrutturazione, con le realtà di piccole dimensioni che verranno eliminate o integrate nei player principali.

Secondo le informazioni raccolte dal quotidiano taiwanese Digitimes la situazione è destinata a perdurare ancora per un trimestre almeno, anche se alcune fonti non escludono che il problema possa proseguire per un ulteriore trimestre.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^