Mercato dei processori: Intel sale, AMD scende

Mercato dei processori: Intel sale, AMD scende

Contrazione della quota di mercato AMD in termini di fatturato dalla vendita di CPU nel corso del primo trimestre 2011; a beneficiare di questo è Intel, ora oltre l'82% del totale

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:23 nel canale Mercato
IntelAMD
 

Grazie a questa analisi pubblicata da iSuppli scopriamo alcune interessanti dinamiche verificatesi nel mercato dei processori nel corso dei primi 3 mesi dell'anno. Ricordiamo come siano stati vari gli annunci di nuove soluzioni nel corso di questo periodo, con in testa quello delle soluzioni Sandy Bridge di Intel.

Non possiamo prescindere dal considerare come in questo peirodo Intel abbia presentato le soluzioni Sandy Bridge e sospeso, a partire da fine Gennaio, la commercializzazione delle schede madri a queste CPU abbinate per via del ben noto problema di stabilità operativa legato al controller SATA 3 Gbps integrato nei chipset. Questa situazione è stata risolta verso la fine del primo trimestre ma ha indubbiamente limitato le vendite di questi processori.

Ciò nonostante Intel è stata capace di conquistare nuove quote di mercato durante i primi 3 mesi del 2011, passando all'82,6% del totale considerando sia le architetture x86 sia quelle non x86 nel computo totale. Le valutazioni di iSuppli non si riferiscono al volume complessivo di processori quanto al fatturato generato. La crescita di Intel è andata a scapito di AMD, che ha invece visto contrarre la propria quota di mercato sino al 10,1% dei primi 3 mesi del 2011; nello stesso periodo dello scorso anno AMD vantava una quota di mercato dell'11,8%.

Stando ai dati forniti recentemente da IDC AMD avrebbe mantenuto nel periodo di riferimento una quota di mercato stabile, in termini di numero di processori venduti. La conseguenza diretta è quindi che AMD sia stata capace di mantenere intatti i volumi anche attraverso una riduzione dei prezzi medi di vendita: da questo la riduzione nel fatturato complessivo.

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Kino8701 Luglio 2011, 14:50 #1
Se non fanno il botto con buldozer la vedo male per AMD e sarà una grandissima perdita per tutti gli utenti, poco importa che siano abituati a comprare AMD o Intel... Speriamo bene... Nel dubbio il prossimo pc che assemblerò monterà sicuramente AMD se il rapporto prezzo/prestazioni non sarà scandalosamente a favore di Intel
Fray01 Luglio 2011, 15:01 #2
non è facile vendere avendo le stesse cpu in catalogo da anni speriamo per futuro...
marchigiano01 Luglio 2011, 15:02 #3
un calo del 14.4% sul fatturato per amd, ma questi sono dati vecchi, aspetto la trimestrale del Q2
LeOn4rDo01 Luglio 2011, 15:06 #4
Onestamente questi dati non mi sorprendono...
Imho Intel fa anche più presa sui consumatori...
sbudellaman01 Luglio 2011, 15:18 #5
Brutta notizia per tutti...
sniperspa01 Luglio 2011, 15:21 #6
abbastanza prevedibile
Vash_8501 Luglio 2011, 15:33 #7
Originariamente inviato da: LeOn4rDo
Onestamente questi dati non mi sorprendono...
Imho Intel fa anche più presa sui consumatori...


Quello che fa veramente presa ancora è il brand PENTIUM

Ritornando seri questa è una pessima notizia per chi preferisce sistemi dell'omonima casa, più le quote si portano da un solo lato più i prezzi lievitano.....
Pier220401 Luglio 2011, 17:21 #8
E' normale nei primi tre mesi del 2011, il periodo di uscita di Sandy Bridge, per chi voleva aggiornare con AMD aveva ancora i Phenon II, Bulldozer previsto per giugno è slittato a Ottobre, Llano è uscito adesso, non mi sembra nulla di insolito.

Il vero problema è stato il posticipo di BD.

Ora bisognerà vedere nel Q2 come si comporta Llano e fino a che punto riesce a invertire la tendenza fino all'arrivo di Bulldozer
930BF01 Luglio 2011, 17:22 #9
se posso fare un previsione intel sarà ancora superiore per il prossimi 5 anni
Pier220401 Luglio 2011, 17:38 #10
Originariamente inviato da: 930BF
se posso fare un previsione intel sarà ancora superiore per il prossimi 5 anni


Riesci a fare previsioni a 5 anni in questo settore?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^