Mercato HPC, terzo trimestre molto positivo

Mercato HPC, terzo trimestre molto positivo

I sistemi ad elevate prestazioni, come i supercomputer, continuano a crescere nonostante la situazione economica. Si tratta di strumenti che, oltre a portare avanti il progresso scientifico, permettono di mantenere alta la competitività

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:21 nel canale Mercato
 

Il fatturato complessivo per i sistemi High Performance Computing ha raggiunto il suo massimo livello nel corso del terzo trimestre del 2012 a quota 3,3 miliardi di dollari, con una crescita del 40,3% rispetto ai 2,4 miliardi registrati nel medesimo periodo del 2011.

Secondo le rilevazioni condotte da IDC, il mercato HPC sarà in grado di registrare un fatturato di 11 miliardi di dollari per l'interno 2012, con un'espansione del 7% circa rispetto ai 10,3 miliardi di dollari di fatturato registrato nel corso del 2011.

I principali attori di questa crescita sono Fujitsu ed IBM, mentre il segmento più vivace rimane quello dei sistemi Supercomputing, ovvero caratterizzati da un costo superiore ai 500 mila dollari. Il fatturato legato a questo segmento è cresciuto dell'80,6% rispetto al secondo trimestre dell'anno, arrivando a quota 2,1 miliardi. All'altro capo del range di costi vi sono i sistemi Workgroup HPC, venduti al di sotto dei 100 mila dollari, che vedono una leggera crescita del 5,4% rispetto al secondo trimestre dell'anno, ma una contrazione dell'8,8% rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente. Si tratta di un segmento colpito in maniera particolare dalla recessione, ma IDC si aspetta che nel giro dei prossimi cinque anni si potrà assistere ad una ripresa.

Nel corso del terzo trimestre 2012 il segmento dei Supercomputer di fascia alta ha costituito il 62,4% del fatturato HPC complessivo, mentre il segmento Divisional (prezzo compreso tra i 250 e i 499 mila dollari) ha costituito il 10,2% del fatturato. Il segmento Departmental (100-249 mila dollari) ha generato il 19,3% del fatturato mentre il segmento Workgroup ha contribuito per l'8,1%. In termini di unità nel terzo trimestre dell'anno sono stati venduti oltre 23 mila sistemi, in crescita del 3,4% rispetto al trimestre precedente e con ASP (average selling price - prezzo medio di vendita) in crescita per via di un passaggio in direzioni dei sistemi di grosse dimensioni.

I primi tre trimestri dell'anno in corso hanno visto una crescita del mercato HPC, in termini di fatturato, dell'8,3% sebbene a fronte di una flessione del 13,1% in termini di unità, rispetto al medesimo periodo del 2011. Il segmento supercomputer cresce del 39,4% in fatturato, mentre il segmento Workgroup registra una contrazione dell'11,3%, sempre a confronto con i primi tre trimestri del 2011.

Earl Joseph, program vice president for Technical Computing per IDC, commenta: "I sistemi HPC, specialmente i Supercomputer, sono stati strettamente collegati non solo al progresso scientifico ma anche all'innovazione industriale e alla competitività economica. Per questo motivo attorno al mondo stanno crescendo gli investimenti nel supercomputing anche nelle difficili condizioni economiche di oggi. Ci aspettiamo che la corsa globale per la leadership HPC nell'era petascale-exascale continui anche in questo decennio".

La società di analisi di mercato prevede che nel periodo 2012-2016 il mercato HPC possa mostrare un tasso di crescita annuale composto del 7,3%, con la possibilità di raggiungere un fatturato annuale di 14 miliardi di dollari entro il 2016.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^