Mercato USA: smartphone vicini alla quota del 50%

Mercato USA: smartphone vicini alla quota del 50%

In base a recenti dati Nielsen, nel mese di febbraio avvenuto il sorpasso degli smartphone a danno dei featurephone nel mercato USA, con buone notizie per Apple e Android, meno per RIM. Ecco i dettagli

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:16 nel canale Mercato
AppleRIMAndroid
 

Il continuo abbassamento di prezzo degli smartphone (escludendo ovviamente i top di gamma, a prescindere dal marchio), unito a un sempre pi diffuso gradimento per questa tipologia di prodotto, ha contribuito al verificarsi di uno scenario di mercato atteso, ovvero il sorpasso degli smartphone stessi a danni dei featurephone, in riferimento al mercato USA.

Nel mese di febbraio, infatti, le vendite degli smartphone hanno sfiorato la quota del 50%, con un valore del 49,7%. Il valore risulta interessante, poich esattamente un anno prima, nel 2011, le vendite di smartphone si fermarono al 38%.  


I grafici riportati offrono alcune interessanti indicazioni, oltre a quelle gi citate del market share smartphone-featurephone. Il dettaglio dei sistemi operativi utilizzati mette in mostra come il leader del settore, confermato, rimanga Google con Android, seguito da iOS di Apple e, staccato di molto, Blackberry (fonte: Xbitlabs). Uno scenario interessante per emerge prendendo in considerazione gli apparecchi gi in possesso degli utenti e i dati di acquisto degli ultimi tre mesi.

La diffusione attuale costituita al 48% di terminali Android, seguiti dal 32% iOS e 11,8% di RIM/Blackberry. I recenti dati per parlano di una situazione invariata per Android, mentre un recupero di Apple iOS a carico interamente di RIM, che continua a perdere appeal agli occhi dei cosumatori. Negli ultimi 3 mesi sono stati infatti solo il 5% degli acquirenti a scegliere un terminale RIM, contro il 43% per Apple e 48% Android.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
v1doc02 Aprile 2012, 16:21 #1
Complimenti al CEO di Nokia, dai dati di vendita appare evidente che la scelta di puntare su Windows Phone 7 è stata vincente
Raghnar-The coWolf-02 Aprile 2012, 17:05 #2
Windows allo 0 assoluto.

Comunque gli USA sono un mercato tutto particolare. Le tariffe sono particolarmente esose, e di riflesso spesso si contendono gli utenti a suon di perks (come gli smartphone omaggio) più che di sconti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^