Micron acquisisce Elpida, siglato l'accordo definitivo

Micron acquisisce Elpida, siglato l'accordo definitivo

L'azienda statunitense assorbe tutti gli asset della compagnia giapponese. Inoltre annuncia un accordo per l'acquisizione del 24% di Rexchip, la cui maggioranza di quote era già detenuta dalla stessa Elpida

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:01 nel canale Mercato
 

Micron Technology ed Elpida Memory hanno annunciato di aver siglato un accordo definitivo per l'acquisizione di Elpida da parte di Micron. Mark Durcan, CEO di Micron, ha commentato: "Stiamo creando la principale compagnia di memoria del settore. L'operazione di oggi aiuterà a rafforzare la posizione combinata delle due compagnie nel settore delle memorie tramite una maggiore attività di ricerca, sviluppo e produzione, migliorato accesso a segmenti chiave del mercato e una maggiore capacità di wafer per bilanciare le soluzioni DRAM, NAND e NOR a beneficio ultimo dei clienti di Micron ed Elpida".

I termini dell'accordo corrispondono a quanto circolato la passata settimana. Il valore complessivo dell'operazione è di 200 miliardi di yen, pari a 2,5 miliardi di dollari. Il 100% delle quote di Elpida saranno acquisite tramite un esborso di 60 miliardi di yen, mentre i restanti 140 miliardi saranno corrisposti periodicamente sino al 2019 con lo scopo di estinguere i debiti contratti da Elpida.

Micron ha inoltre annunciato un accordo per l'acquisizione del 24% di Rexchip, detenuto attualmente dalla taiwanese Powerchip Technology Corporation, per un'operazione del valore di 334 milioni di dollari. Le quote vanno ad aggiungersi al 65% posseduto da Elpida, rendendo così Micron proprietaria dell'89% di Rexchip.

Gli asset di Elpida comprendono uno stabilimento produttivo di memorie DRAM che opera con wafer da 300mm e situato nella citta di Hiroshima, in Giappone, cui si aggiunge lo stabilimento produttivo, sempre da 300mm, di Rexchip situato a Taiwan e uno stabilimento di assemblaggio e test situato ad Akita, sempre in Giappone. In questo modo Micron può incrementare la produzione mensile di oltre 200 mila wafer da 300mm, che corrisponde ad un aumento del 50% della sua capacità produttiva attuale.

L'operazione sarà ora soggetta a tutte le verifiche del caso, inclusa l'approvazione da parte dei creditori di Elpida, dal Tribunale di Tokyo e dalle usuali condizioni normative. Nel caso la procedura non incontri alcun intoppo, sarà completata nel corso della prima metà del 2013.

Con l'acquisizione di Elpida, Micron riuscirà a rafforzare considerevolmente la propria posizione sul mercato delle memorie DRAM, giocandosi con la sudcoreana Hynix il secondo posto alle spalle di Samsung.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^