Micron e Elpida: nuovo colosso tra i produttori di memorie DRAM

Micron e Elpida: nuovo colosso tra i produttori di memorie DRAM

Micron sempre più vicina all'acquisizione della giapponese Elpida. La risultante una quota di mercato cumulata di circa il 24%, allineata a quella di Hynix e la prospettiva con Samsung di creare un mercato delle memorie DRAM in oligopolio

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:50 nel canale Mercato
Samsung
 

Di un interesse di Micron ad Elpida si discute da tempo, ma i tempi per una manovra diretta sembrano ormai sempre più maturi. Micron avrebbe infatti ottenuto l'opzione in esclusiva di completare l'acquisizione di Elpida, per una cifra variabile da 2,5 a 3,75 miliardi di dollari.

Una operazione di questo tipo, in un mercato decisamente turbolento come quello dei produttori di memorie DRAM, porterebbe Micron a raggiungere la terza posizione a livello globale, superata in questo solo da Samsung e da Hynix. Elpida è al momento, stando ai dati forniti da DramExchange, il terzo produttore mondiale in termini di fatturato, seguita a brevissima distanza proprio da Micron.

Una unione delle due aziende permetterebbe di ottenere una quota di mercato cumulata compresa tra il 23% e il 24%, molto vicina quindi al 23,9% detenuto da Hynix nel primo trimestre 2012. Rimane ben lontana Samsung, capace di totalizzare il 41,4% del mercato in termini di fatturato nel corso dei primi 3 mesi del 2012.

Con questa manovra Samsung, Hynix e Elpida andrebbero di fatto a caratterizzare la stragrande maggioranza del mercato delle memorie DRAM, creando un contesto di oligopolio con i player minori (Nanya, Winbond, Powerchip e ProMOS) ad una quota cumulata attorno al 6% del totale di mercato.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^