Micron: richiesta di SSD in aumento del 20% in ogni trimestre

Micron: richiesta di SSD in aumento del 20% in ogni trimestre

Ottimi risultati per Micron nel settore degli SSD, con aspettative per l'anno a venire ancora più entusiasmanti. Il 2013 sarà l'anno in cui gli SSD inizieranno a diffondersi anche nella fascia media del mercato PC?

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:41 nel canale Mercato
 

La richiesta di Solid State Drive, forte nel settore dei consumer enthusiast, sta coinvolgendo sempre più anche la fascia di mercato consumer, grazie a prezzi sempre più bassi e modelli in grado di garantire benefici prestazionali veramente notevoli se paragonati a quelli dei normali hard disk.

Una conferma del trend arriva da Micron Technology per voce del presidente dell'azienda, Mark Adams: "continuiamo a essere entusiasti del nostro business che gravita intorno agli SSD, che aumenta del 20% da trimestre a trimestre. Nel Q1 gli SSD rappresentavano il 17% del nostro mercato NAND, ma si sale al 35% considerando anche i chip memoria forniti ad altre aziende".

L'azienda afferma inoltre di essere al lavoro su nuovi prodotti, compresi quelli per il settore enterprise, che troveremo sugli scaffali nel corso dei prossimi  mesi. A partire dal primo trimestre del 2013 saranno prodotti in grandi volumi chip TLC (three-level-cell) a 20nm, destinati a partner selezionati (Intel?). Nello stesso trimestre il volume di produzione NAND Flash sarà suddiviso per l'80-85% in chip MLC, mentre il restante continuerà ad essere rappresentato dai chip SLC e TLC.

L'anno che verrà sarà molto importante per gli SSD, poiché sono previsti nuovi modelli e controller aggiornati da parte di tutte le aziende attive nel settore. Qualora i prezzi dei chip memoria continuassero a scendere con il ritmo attuale, inizieremo anche a vedere molti più PC, portatili e non, che ne prevederanno l'adozione di serie anche nei modelli di fascia media.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AleLinuxBSD23 Dicembre 2012, 08:37 #1
Direi che si tratta di una notizia positiva.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^