Microsoft: 2850 nuovi licenziamenti entro giugno 2017

Microsoft: 2850 nuovi licenziamenti entro giugno 2017

Continua il processo di riorganizzazione delle strutture aziendali della casa di Redmond. Entro la fine del secondo trimestre fiscale 2017, l'azienda ridurrà ulteriormente l'organico di 2850 posti. I nuovi licenziamenti si sommano ai 1850 comunicati nel mese di maggio.

di Salvatore Carrozzini pubblicata il , alle 11:36 nel canale Mercato
Microsoft
 

La riorganizzazione delle strutture aziendali di Microsoft continua senza sosta: dopo i 1850 licenziamenti annunciati nel mese di maggio, l'azienda conferma un ulteriore taglio al personale che interesserà 2850 lavoratori entro la fine del secondo trimestre fiscale 2017. La notizia ha carattere di ufficialità ed è riportata nel rapporto FORM 10-K richiesto annualmente dalla SEC (Securities and Exchange Commission) statunitense per analizzare le performance finanziarie delle aziende quotate in borsa. 

microsoft

I licenziamenti prenderanno il via durante l'anno in corso, mentre l'intera procedura verrà portata a conclusione alla fine di giugno 2017. Il taglio al personale annunciato nel mese di maggio si è concentrato sul personale della divisione smartphone, compresi i 1350 lavoratori impiegati in Finlanda, ex-dipendenti Nokia. I nuovi tagli si collocano in un quadro di ristrutturazione delle divisioni vendite dell'azienda e riflettono la mutata strategia di gestione del business mobile.

Per contestualizzare l'entità dei licenziamenti in rapporto all'intera forza lavoro impiegata nelle strutture di Microsoft a livello mondiale, si ricorda che, al 30 giugno scorso, l'azienda poteva contare su circa 114,000 lavoratori assunti a tempo pieno - come si legge nel rapporto SEC - 63,000 dei quali negli Stati Uniti. Un organico più volte ridotto dopo l'acquisizione della divisione mobile di Nokia. 

A luglio 2015, Microsoft ha annunciato che avrebbe ridotto il personale di 7800 persone nell'anno fiscale 2016, principalmente concentrate nella divisione smartphone dell'azienda. A febbraio scorso sono stati disposti ulteriori provvedimenti di licenziamento non rientranti nei 7400 precedentemente citati, sempre legati ad attività della divisione smartphone, ai quali si sono sommati, inoltre, i 1850 licenziamenti citati in apertura. Dalla conta degli esuberi della divisione smartphone restano esclusi i 4500 dipendenti di Microsoft trasferiti a  FIH Mobile e HDM Global, a seguito della cessione a quest'ultime delle attività relative ai feature phone. 

Una profonda ristrutturazione della divisione mobile di Microsoft giustificata dai risultati deludenti ottenuti nel corso degli ultimi trimestri. A tal proposito, il rapporto SEC conferma che nell'anno fiscale 2016 sono stati venduti 13,8 milioni di smartphone Microsoft Lumia e 75,5 milioni di cellulari, 36,8 milioni di smartphone e 126,8 milioni di smartphone venduti nell'anno precedente. I dati ufficiali consentono di ricavare il numero di Lumia venduti nell'ultimo trimestre pari, approssimativamente, a 1,2 milioni di pezzi

67 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Axios200629 Luglio 2016, 12:14 #1
2016 l'anno di Windows Mobile!

Ok, hanno solo l'1% di market share ma a dicembre c'è ancora tempo... 0,5% o meglio....

Hanno sbagliato politica di vendita: Nadella doveva girare per strada e infilare telefoni W Mobile nelle tasche delle persone, togliendo il telefono precedente al tempo stesso.

Mi dispiace per i licenziamenti, ovviamente.
Il Picchio29 Luglio 2016, 12:16 #2
Stesse % di linux (a onor del vero più del doppio, 4% wm 2% linux) eppure..
Però le % si guardano quando fa comodo
s0nnyd3marco29 Luglio 2016, 12:23 #3
Originariamente inviato da: Il Picchio
Stesse % di linux (a onor del vero più del doppio, 4% wm 2% linux) eppure..
Però le % si guardano quando fa comodo


Con la piccola differenza che linux non ha una multinazionale gigantesca dietro disposta a spendere cifre enirmi in pubblicita.

PS: guarda le percentuali di linux nel mercato server.
Il Picchio29 Luglio 2016, 12:25 #4
Esatto, linux non può avere la stessa pubblicita (e il sostegno) che microsoft dovrebbe fare (mannaggia a loro).

P s.: guarda le % di microsoft nel mercato desktop
Apix_102429 Luglio 2016, 12:32 #5
2850 siluramenti a causa di un gran lavoro di management... complimenti
Pino9029 Luglio 2016, 12:42 #6
Originariamente inviato da: Il Picchio
Stesse % di linux (a onor del vero più del doppio, 4% wm 2% linux) eppure..
Però le % si guardano quando fa comodo


Sì, e infatti WP domina su altri mercati, come quello WebServer, HPC, DA... mapperfavore su.
LordPBA29 Luglio 2016, 12:43 #7
2850 persone che andranno a lavorare alla concorrenza
Axios200629 Luglio 2016, 12:45 #8
Android ha il kernel Linux...

Linux è presente in decine di milioni di oggetti elettronici con versioni minimali.

E poi, qui il grottesco è Nadella che ha sbruffoneggiato per mesi sulla convergenza Desktop / Mobile...

Fiasco...

Ma Darth Nadella ha già epurato i suoi dipendenti....
Apix_102429 Luglio 2016, 12:47 #9
Originariamente inviato da: Axios2006
Android ha il kernel Linux...

Linux è presente in decine di milioni di oggetti elettronici con versioni minimali.

E poi, qui il grottesco è Nadella che ha sbruffoneggiato per mesi sulla convergenza Desktop / Mobile...

Fiasco...

Ma Darth Nadella ha già epurato i suoi dipendenti....


ci si aggiunga il miliardo di installazioni di W10 entro il 2017... si si
Eress29 Luglio 2016, 12:50 #10
Beh certo anche i finlandesi non hanno fatto un grande affare, con tutti quei posti di lavoro persi e la sparizione del brand dal settore smartphone. Vediamo se torneranno nel settore.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^