Microsoft acquisisce l'italiana Solair e punta all' IoT in ambito aziendale

Microsoft acquisisce l'italiana Solair e punta all' IoT in ambito aziendale

Microsoft annuncia l'acquisizione dell'azienda italiana Solair specializzata nello sviluppo di soluzioni IoT destinate all'utenza aziendale.

di Salvatore Carrozzini pubblicata il , alle 09:15 nel canale Mercato
Microsoft
 

Microsoft ha ufficializzato l'acquisizione di Solair, azienda italiana specializzata nello sviluppo di soluzioni IoT destinate all'utenza aziendale. Un nuovo tassello che si somma al progetto di più ampio respiro con il quale la casa di Redmond punta ad offrire alle aziende nuovi strumenti per sfruttare i benefici legati al processo di trasformazione digitale, che trova nell'Internet delle cose e nella valorizzazione dei dati due fondamentali perni attorno ai quali si snoda.

solair

Microsoft sceglie un partner di indubbia esperienza - l'azienda è stata fondata nel 2011 - che ha sviluppato soluzioni IoT rivolte ad aziende che operano in diversi settori industriali: da quello manifatturiero e retail, per arrivare al food&beverage ed a quello dei trasporti. I rapporti di collaborazione tra Solair e Microsoft sono iniziati anche prima della recente acquisizione, tenuto conto che i servizi IoT proposti dall'azienda italiana sono basati sul cloud Microsoft Azure. Microsoft e Solair condividono l'obiettivo di migliorare la gestione aziendale, aumentando l'efficienza con l'ausilio delle nuove tecnologie IoT. 

Il CEO di Solair Tom Davis ha così commentato la notizia della recente acquisizione: 

Sin dalle origini la nostra missione è stata quella di aiutare le aziende ad accedere in modo facile e rapido ai benefici di Internet delle Cose. La nostra soluzione è stata costruita su richieste reali da parte dei clienti: per questo, sono certo che la tecnologia e il talento che contraddistinguono Solair potranno dare un importante contributo alla Azure IoT Suite di Microsoft ed ambizioni ancora più sfidanti in ambito IoT.

Negli ultimi 5 anni la nostra azienda è cresciuta, così come è stato per l’intero mercato Internet of Things (IoT); ma oggi è l’inizio di un capitolo davvero nuovo. Non vediamo l’ora, io e tutto il team, di entrare pienamente a far parte di Microsoft e di un team così affermato come quello di Azure IoT. È un’opportunità che ci consentirà di estendere e amplificare la forza di Internet delle Cose a clienti e scenari unici e nuovi.

Per dare concretezza ai vantaggi potenziali derivanti dall'utilizzo delle soluzioni messe a punto da Solair, Microsoft cita l'esempio di un'altra importante realtà imprenditoriale italiana, Rancilio Group, che si è rivolta all'azienda per ridurre i costi ed aumentare il fatturato. Un risultato raggiunto integrando l'IoT nella linea di macchine del caffé e permettendo, in tal modo, di monitorarne in remoto il funzionamento e di ottimizzare l'efficienza della rete dei fornitori. 

Solair è un'azienda italiana, ma il suo ambito di applicazione spazia ad altri importanti mercati: in Giappone, ad esempio, Solair fornisce soluzioni per il monitoraggio delle linee di produzione che consentono di aumentare la capacità produttiva ed ottimizzare l'efficienza energetica. I dettagli sull'acquisizione verranno successivamente comunicati. Per il momento, Sam George, Parnter Director, Azure IoT, sottolinea: 

L’integrazione della tecnologia di Solair nella piattaforma Microsoft Azure IoT Suite continuerà a migliorare l’offerta IoT di Microsoft a 360° per le aziende

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick04 Maggio 2016, 10:21 #1
Già l'iot è qualcosa di molto complesso da gestire in ambito domestico per quanto riguarda la sicurezza, in ambito aziendale uff..

In azienda si parla di elementi meccanici ed elettronici in grado di gestirsi da soli o dialoganti, non si dovrebbe parlare di automazione avanzata o applicazioni di sensoristica intelligente? iot ce lo vedo un termine un pò modaiolo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^