Microsoft chiude l'anno con un buon trimestre, spinta anche da Windows 8

Microsoft chiude l'anno con un buon trimestre, spinta anche da Windows 8

Dati interessanti e nel complesso allineati alle stime quelli forniti da Microsoft per l'ultimo trimestre dell'anno 2012. Buone vendite per Windows 8, che supera la soglia di 60 milioni di licenze complessivamente vendute dal debutto di fine Ottobre

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:31 nel canale Mercato
MicrosoftWindows
 

Anche Microsoft ha rilasciato i propri risultati finanziari trimestrali, in questo caso riferiti al secondo trimestre dell'esercizio fiscale 2013 chiuso lo scorso 31 Dicembre 2012 (esercizio fiscale di Microsoft ha inizio ogni 1 Luglio). Nel periodo di riferimento l'azienda americana ha totalizzato vendite per un controvalore di 21,46 miliardi di dollari, con utile operativo di 7,77 miliardi di dollari, utile netto di 6,38 dollari e utile per azione di 0,76 dollari.

Rispetto allo stesso periodo del 2011 il dato registrato è in crescita del 3% in termini di fatturato, ma in calo del 3% circa quanto a utile operativo. Nei mesi da Ottobre a Dicembre del 2011 Microsoft aveva registrato un utile per azioni leggermente superiore rispetto ai 12 mesi seguenti, con un valore di 0,78 dollari.

Buon risultato per la divisione Windows, capace di registrare un incremento del fatturato pari al 24% nel trimestre di riferimento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In totale sono state vendute sino ad oggi oltre 60 milioni di licenze di sistema operativo Windows 8 dal debutto ufficiale, avvenuto alla fine del mese di Ottobre.

Altrettanto valida crescita per la divisione Server e Tools, con un incremento del 9% su base annuale spinto dal debutto di Windows Server 2012 e da SQL Server 2012. Contrazione di circa il 10% per la divisione Business Division mentre quella Online Services ha visto un aumento del fatturato pari all'11% benché continui a rimanere quella non capace di registrare un utile di periodo, pur se con passivo che è in netto calo rispetto a quello registrato nello stesso periodo dell'esercizio precedente..

Un discorso specifico merita infine da divisione Entertainment e Devices, dalla quale dipende il business delle console Xbox oltre a quello dei sistemi smartphone. In questo caso registriamo una contrazione del fatturato dell'11% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, segnale di come i consumatori attendano il debutto delle console di prossima generazione e quindi non siano più così disposti a investire nelle piattaforme attualmente sul mercato.

Il risultato ottenuto da Microsoft nel trimestre ha convinto per l'aumento del fatturato, meno per la lieve contrazione degli utili netti passati da 6,62 a 6,38 miliardi di dollari con un risultato in termini di utile per azione leggermente più basso rispetto a quanto previsto dagli analisti finanziari. Sono numerosi i fronti, nel mercato consumer, sui quali Microsoft è attiva in questo momento, a partire dal sistema operativo Windows 8 passando alle proposte tablet della famiglia Surface sino a giungere alle soluzioni Windows Phone 8. Sarà interessante vedere in che modo l'azienda americana sarà capace di continuare lo sviluppo, portando i sistemi operativi della famiglia Windows di nuova generazione a crescere in volumi così come atteso.

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
hrossi25 Gennaio 2013, 11:08 #1
In totale sono state vendute sino ad oggi oltre 60 milioni di licenze di sistema operativo Windows 8 dal debutto ufficiale, avvenuto alla fine del mese di Ottobre.


le 60 milioni di licenze comprendono anche RT e gli Oem dato che non è specificato?

Hermes
LMCH25 Gennaio 2013, 13:01 #2
Originariamente inviato da: hrossi
le 60 milioni di licenze comprendono anche RT e gli Oem dato che non è specificato?


Comprende solo aggiornamenti da versioni precedenti di Windows e licenze vendute ai produttori di hardware (licenze OEM, ma non si sa quanti di questi computer con licenza siano stati effettivamente acquistati nel periodo indicato) ed in Microsoft in realtà non sono per niente contenti di come è andata:
http://www.theregister.co.uk/2013/01/24/windows_8_blame_game/

Qui nella seconda pagina dell'articolo in particolare vengono fornite le cifre:
http://www.theregister.co.uk/2013/01/24/windows_8_blame_game/page2.html

Sembra che in febbraio, oltre lanciare sul mercato USA i Surface Pro vogliano fare un vero e proprio "rilancio" (a livello di marketing suppongo) di Windows 8.
threnino25 Gennaio 2013, 16:46 #3
Originariamente inviato da: LMCH
Comprende solo aggiornamenti da versioni precedenti di Windows e licenze vendute ai produttori di hardware (licenze OEM, ma non si sa quanti di questi computer con licenza siano stati effettivamente acquistati nel periodo indicato) ed in Microsoft in realtà non sono per niente contenti di come è andata:
http://www.theregister.co.uk/2013/01/24/windows_8_blame_game/

Qui nella seconda pagina dell'articolo in particolare vengono fornite le cifre:
http://www.theregister.co.uk/2013/01/24/windows_8_blame_game/page2.html

Sembra che in febbraio, oltre lanciare sul mercato USA i Surface Pro vogliano fare un vero e proprio "rilancio" (a livello di marketing suppongo) di Windows 8.


Ieri ho guardato le statistiche di Steam e nell'ultimo quadrimestre Win7 è sul -2.5% mentre Win8 è sul +2,2%.
Tutti gli altri sistemi Win hanno piccole variazioni. Quando torno a casa posto lo screenshot, ma è comunque un dato disponibile a tutti.
LMCH25 Gennaio 2013, 23:46 #4
Originariamente inviato da: threnino
Ieri ho guardato le statistiche di Steam e nell'ultimo quadrimestre Win7 è sul -2.5% mentre Win8 è sul +2,2%.
Tutti gli altri sistemi Win hanno piccole variazioni. Quando torno a casa posto lo screenshot, ma è comunque un dato disponibile a tutti.


Il problema è che Microsoft sperava in una crescita molto più poderosa di Windows 8.
Eress26 Gennaio 2013, 08:27 #5
Ma questa dei 60 milioni di copie vendute non era una notizia di qualche giorno fa? Poi di queste 60 milioni copie quante sono effettivamente attivate e tuttora installate? Quante le preinstallate, le upgrade? Quanti i downgrade? Ci sarebbe da approfondire.
Devo dire che da quando esistono e escono OS MS mai vista tanta pubblicità come per W8, senza distinzione tra media, internet, stampa ecc. un vero tormentone. Eppure i risultati sembrano molto scarsi, soprattutto in rapporto agli sforzi fatti me pare
threnino26 Gennaio 2013, 15:58 #6
Originariamente inviato da: LMCH
Il problema è che Microsoft sperava in una crescita molto più poderosa di Windows 8.


I numeri li ho citati a memoria e sono leggermente diversi. Steam non è patria solo di hardcore gamer, questo per dire che non sarà un campione statistico attendibile, ma è sicuramente una buona fonte per tirare qualche conclusione.

Link

In variazione % è buono.
In valore assoluto, secondo me, è molto interessante visto che in solo 3-4 mesi sta raggiungendo WinXP.
Win7 + Win7 64bit (73%) la fa comunque da padrone, ma è interessante notare il calo.
Per il tipo di critiche, a volte gratuite, che Win8 ha ricevuto, io mi sentirei soddisfatto

Se poi aggiungiamo che chi comprerà oggi un portatile con Win8, difficilmente farà dei downgrade come accadde ai tempi di Vista. Al massimo, se l'utente si trovasse insoddisfatto, può benissimo reintegrare (l'inutile) menù start.
Eress26 Gennaio 2013, 17:10 #7
Originariamente inviato da: threnino
Win7 + Win7 64bit (73%) la fa comunque da padrone, ma è interessante notare il calo

Non so se lo sai, ma MS da un po' ha dismesso le vendite di W7 dal suo sito.
Quindi quel calo direi che oltre che naturale, è anche sorprendentemente ridotto.
Semmai è la crescita da nano di W8 ad essere preoccupante, per MS.
threnino26 Gennaio 2013, 18:27 #8
Originariamente inviato da: Eress
Non so se lo sai, ma MS da un po' ha dismesso le vendite di W7 dal suo sito.
Quindi quel calo direi che oltre che naturale, è anche sorprendentemente ridotto.
Semmai è la crescita da nano di W8 ad essere preoccupante, per MS.


No, non lo sapevo
Quella crescita è stata sicuramente trainata dalla super offerta a 30€. Io ho preso due licenze per esempio.
Quindi è una crescita inferiore al previsto, sicuramente, ma non disastrosa. Alla fine stiamo parlando di competizione nei confronti di Win7

p.s: non credi che il tuo terzo link nella firma sia un po' obsoleto?
Eress26 Gennaio 2013, 19:29 #9
Originariamente inviato da: threnino
p.s: non credi che il tuo terzo link nella firma sia un po' obsoleto?

Sarà anche obiettivamente obsoleto, per me però è sempre attuale perchè in fondo W8 quello è, ma è troppo divertente per toglierlo
Tornando alla questione in discussione; direi che fare statistiche su un OS in pieno lancio pubblicitario e di vendite, con uno ormai non più in vendita, è come si dice: vi piace vincere facile Vorrei vedere se W7 fosse in vendita dalla MS allo stesso prezzo di W8 chi a tutt'oggi venderebbe di più. In effetti direi che quei numeri non fanno altro che confermare tuttora lo straordinario successo di W7.
Io W7 x64 ce l'ho e me lo tengo stretto.
LMCH27 Gennaio 2013, 00:52 #10
Originariamente inviato da: threnino
Quindi è una crescita inferiore al previsto, sicuramente, ma non disastrosa. Alla fine stiamo parlando di competizione nei confronti di Win7


Dal punto di vista di quelli di Redmond si tratta invece di una lotta all'ultimo sangue per prendere il controllo dei nuovi ecosistemi in ambito smartphone e tablet.

Pensavano di usare Win8 per spingere la "Modern UI" e relative APi WinRT in modo da spingere la loro espansione su tablet e smartphone ed invece sono rimasti con un cerino spento in mano.

Ci riproveranno, ma se fossi nel board di Microsoft prima farei rotolare qualche testa, iniziando con quella di Ballmer.

Questo perchè troppi tra i top manager di Microsoft continuano a pensare che le loro cash cow siano ancora mungibili a piacere ma ormai non è più così, non per merito della concorrenza ma delle loro strategie del piffero.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^