Microsoft: perdite per 3,2 miliardi di dollari

Microsoft: perdite per 3,2 miliardi di dollari

La svalutazione del valore del settore smartphone di Nokia è il principale fattore di perdita per Microsoft nel quarto trimestre.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:41 nel canale Mercato
Microsoft
 

Il fatturato è in linea con le previsioni degli analisti, pari a 22 miliardi di dollari. Ma il ridimensionamento del valore del settore smartphone di Nokia, acquistato l'anno scorso, ha portato a un passivo di 7,5 miliardi di dollari, che si rifette nel trimestre in analisi (periodo aprile-giugno 2015) in una perdita operativa di 3,19 miliardi di dollari, ovvero 40 centesimi per azione. Il fatturato, inoltre, è in calo del 5% rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno fiscale.

Subito dopo la pubblicazione dei risultati, le azioni di Microsoft hanno perso il 3% del loro valore, scendendo a 45,80 dollari. Sono i settori Windows OEM, Office e Lumia a registrare i cali di fatturato più significativi. In sensibile crescita, invece, il mondo cloud, con Azure, Office 365 e Dynamics CRM Online che registrano vendite superiori dell'88% rispetto allo scorso anno fiscale. Incidono per 832 milioni rispetto al fatturato complessivo.

Anche il fatturato di Surface è in crescita, del 117% rispetto allo scorso anno, raggiungendo quota 888 milioni di dollari. Mentre il fatturato derivante dai videogiochi first-party, categoria alla quale fa adesso parte anche Minecraft, è cresciuto del 62% fino a 63 milioni di dollari. Microsoft ha venduto 1,4 milioni di unità di Xbox One in questo trimestre fiscale, mentre nel corrispondente esercizio dello scorso anno fiscale ne vendeva 1,1 milioni.

Nell'esercizio fiscale in corso Microsoft ha venduto tecnologie e data center a Uber e ha ceduto ad AOL la gestione e la vendita di annunci pubblicitari all'interno di alcuni suoi importanti canali come Outlook Mail, Xbox e Skype.

Un esercizio fiscale preparatorio per il prossimo, fondamentale, trimestre, che non solo vedrà il debutto di Windows 10, ma soprattutto l'attuazione del piano del CEO Satya Nadella che prevede il taglio di 7.800 posti, pari al 7% della forza lavoro di Microsoft, concentrato soprattutto nel settore mobile.

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
thedoctor196822 Luglio 2015, 09:55 #1

mecenatismo

E'inutile che bill gates si occupi di mecenatismo se poi manda a casa 7800 persone, è già mecenatismo gestire bene un'azienda, le risorse umane e pagare le tasse anche se non compare sui giornali anche se non da la sensazione di essere buoni e devoti
litocat22 Luglio 2015, 09:59 #2
Originariamente inviato da: thedoctor1968
E'inutile che bill gates si occupi di mecenatismo se poi manda a casa 7800 persone, è già mecenatismo gestire bene un'azienda, le risorse umane e pagare le tasse anche se non compare sui giornali anche se non da la sensazione di essere buoni e devoti

Bill Gates non è il CEO di Microsoft da qualche tempo.
Aenil22 Luglio 2015, 10:03 #3
Originariamente inviato da: litocat
Bill Gates non è il CEO di Microsoft da qualche tempo.


no ma ha ancora una posizione importante in M$, quindi penso sia ancora influente per certe scelte..
demon7722 Luglio 2015, 10:13 #4
Originariamente inviato da: thedoctor1968
E'inutile che bill gates si occupi di mecenatismo se poi manda a casa 7800 persone, è già mecenatismo gestire bene un'azienda, le risorse umane e pagare le tasse anche se non compare sui giornali anche se non da la sensazione di essere buoni e devoti


Originariamente inviato da: Aenil
no ma ha ancora una posizione importante in M$, quindi penso sia ancora influente per certe scelte..


Avrà anche una posizione importante ma non certo questa.
Qui si parla di consiglio di amministrazione. Il vecchio Bill è già da un pezzo che in questo settore non ha più voce in capitolo e neanche vuole averla.

Detto questo.. MS sappiamo tutti che "transatlantico" sia.. e se per restare a galla deve fare correzioni di rotta non è colpa di nessuno. E' normale amministrazione.
Sergio.F22 Luglio 2015, 10:41 #5
Conti alla mano, l'operazione da parte di Microsoft di acquisire Nokia alla fine si è rilevata tutt'altro che proficua.
Hanno cercato di fare breccia in un mercato pieno di squali e per ora ne stanno pagando pesantemente le conseguenze.
Alla luce dei fatti, era meglio puntare su quello che sanno fare veramente bene da tempo, piuttosto che buttarsi nel mercato smartphone.
Bivvoz22 Luglio 2015, 10:47 #6
A me sembra fisiologico il calo di alcuni settori, lo hanno deciso loro.
Cala office perchè migrano su office365 che infatti è in crescita.
Cala lumia e sappiamo che tutti a parte samsung e apple non guadagnano dalla vendita degli smartphone, ma microsoft dovrebbe poi guadagnare dallo store.
Cala windows oem ma anche qui dovrebbe poi risalire con le vendite su store e poi sappiamo che il mercato pc è stagnante.

Mi sembra in linea con la loro strategia, bisognerà vedere se poi funziona per capire se è una buona strategia.
demon7722 Luglio 2015, 11:39 #7
Originariamente inviato da: Sergio.F
Conti alla mano, l'operazione da parte di Microsoft di acquisire Nokia alla fine si è rilevata tutt'altro che proficua.
Hanno cercato di fare breccia in un mercato pieno di squali e per ora ne stanno pagando pesantemente le conseguenze.
Alla luce dei fatti, era meglio puntare su quello che sanno fare veramente bene da tempo, piuttosto che buttarsi nel mercato smartphone.


Abbi pazienza.. ma se avessero la palla di cristallo per vedere nel futuro non sbaglierebbe mai nessuno.
Soprattutto in un settore come questo la cosa più suicida che puoi fare è rimanere arrampicato sul tuo prodotto e non cercare nuovi mercati.
Non si può certo biasimare MS per la sua voglia di insediarsi in nuovi e crescenti mercati.
E' un rischio ovviamente ma è necessario.
mauriziofa22 Luglio 2015, 11:41 #8
Originariamente inviato da: Bivvoz
A me sembra fisiologico il calo di alcuni settori, lo hanno deciso loro.
Cala office perchè migrano su office365 che infatti è in crescita.
Cala lumia e sappiamo che tutti a parte samsung e apple non guadagnano dalla vendita degli smartphone, ma microsoft dovrebbe poi guadagnare dallo store.
Cala windows oem ma anche qui dovrebbe poi risalire con le vendite su store e poi sappiamo che il mercato pc è stagnante.

Mi sembra in linea con la loro strategia, bisognerà vedere se poi funziona per capire se è una buona strategia.


Speriamo che Windows 10 faccia risalire il mercato pc perché vedo grossi guadagni nel comparto cloud con azure in office 365 ed il rischio che da qui a 3 anni diventino una compagnia solo software e servizi come IBM; invece se Windows 10 inizia a diffondersi parte seriamente lo Store tutti gli attori del settore pc ci guadagnano gli oem perché vendono i devices cioè smartphone, pc, tablet e chi produce software attraverso lo Store perche vende sicuramente di più in confronto a chi vende solo dal proprio sito web e sono sicuro che avrebbero anche una fettina di guadagno nel mercato mobile che adesso genera perdite.
benderchetioffender22 Luglio 2015, 11:47 #9
Originariamente inviato da: Sergio.F
Conti alla mano, l'operazione da parte di Microsoft di acquisire Nokia alla fine si è rilevata tutt'altro che proficua.
Hanno cercato di fare breccia in un mercato pieno di squali e per ora ne stanno pagando pesantemente le conseguenze.
Alla luce dei fatti, era meglio puntare su quello che sanno fare veramente bene da tempo, piuttosto che buttarsi nel mercato smartphone.


bah, si è rivelata per quello che è: un investimento in portfolio di licenze, nulla piu.
Si sperava che andasse diversamente ma sapevamo tutti come andava a finire con Nokia
Poi che il prodotto in se sia stato snobbato nonostante le qualità (e lo dico da possessore di tuttaltre piattaforme) è indubbio, certo è che M$ (Ballmer per inciso) ha denigrato e coglionato mentre Appl€ presentava iphone.

per essere precisi, iphone=2007. Android come software venne comprato da Google nel 2005... loro avevano annusato qualcosa nell'aria mentre Ballmer si tirava beatamente righe di pancetta in polvere su per il naso, e che alla rivelazione, ha fatto lo snob e nel tardo 2009 dovevano ancora presentare qualcosa di vagamente simile -leggi: contropiede totale-
Ora, gia da subito per come si erano piazzate le cose nel 2007/8 con android e iOs, era chiaro che il mondo dei software avrebbe avuto una grossa spinta nella fidelizzazione grazie agli "app store" (peraltro esistevano in linux da tempi immemori) che ora son presenti anche negli OS "ammiraglia"

Quindi no, era un treno che M$ aveva gia perso beatamente e per recuperare il terreno perduto ha dovuto pagare un taxi... sfiga ha pure trovato colonna e chissà se raggiungerà mai quel treno... ma qualcosa doveva fare, se non era nokia era htc (ma nokia era un labbo di licenze non da poco)
Antonio2322 Luglio 2015, 11:51 #10
probabile che l'acquisizione di nokia faccia parte della precedente strategia, ora con cambio di CEO e indirizzamento di mercato (vedasi apertura dei servizi MS anche su altre piattaforme), si ritrovano con nokia e non sanno bene cosa farci.. dimostrazione è che non hanno ancora un flagship con marchio microsoft e windows 10 mobile mi sembra molto molto acerbo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^