Microsoft si riorganizza: via le divisioni, a favore di una sola grande compagnia

Microsoft si riorganizza: via le divisioni, a favore di una sola grande compagnia

Il colosso di Redmond avvia un'importante riorganizzazione strategica: le operazioni saranno organizzate per funzioni e non più per ambiti operativi. In questo modo la compagnia potrà seguire importanti obiettivi condivisi in maniera più efficiente

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:14 nel canale Mercato
Microsoft
 

Nel corso della giornata di ieri Microsoft ha ufficialmente annunciato una imponente misura di riorganizzazione strategica allo scopo di allineare meglio le proprie attività alle attuali situazioni del mercato e alle esigenze del pubblico. Il colosso di Redmond si prepara quindi ad una miglior esecuzione della propria strategia per portare sul mercato una serie di prodotti e servizi sia per il mondo consumer, sia per le realtà business.

Circa un anno fa Microsoft si è imbarcata su una nuova strategia per realizzare la sua visione, aprendo il capitolo "Devices and services". L'azienda ha compiuto sforzi abbastanza onerosi, lanciando Windows 8 e Surface, muovendosi su cicli di prodotto continui e cercando di uniformare l'esperienza utente con un'interfaccia coerente tra PC, tablet, smartphone e Xbox.

Con il nuovo assetto annunciato ieri, Microsoft ha deciso di seguire questa strategia come una singola compagnia e non più come un insieme di divisioni. Sebbene Microsoft offra vari dispositivi e servizi capaci di mettere in atto e monetizzare tale strategia, la nuova impostazione permetterà alla compagnia di definire obiettivi condivisi per ogni cosa. L'azienda di Redmond vuole così cambiare la propria visione sulla sua linea di prodotti, considerandola in maniera olistica e non più come una serie di domini differenti.

Steve Ballmer, CEO di Microsoft, ha dichiarato: "Microsoft si sta trovando dinnanzi ad incredibili nuove opportunità. Con i dispositivi che diventano sempre più integrati nella vita quotidiana, dovremo creare nuove e straordinarie esperienze per i nostri clienti su questi dispositivi. Abbiamo intenzione di concentrarci sul reinventare completamente esperienze come la creazione o la fruizione di un documento creativo e quel che significa comunicare socialmente a casa o nei meeting di lavoro. Abbiamo intenzione di immergere le persone in profonde esperienze di intrattenimento che lasci loro divertirsi seriamente in modi così intensi e piacevoli da sfumare il confine tra realtà e fantasia. E sviluppando queste esperienze vogliamo anche supportare i nostri sviluppatori con il modo più semplice di sviluppare app o servizi cloud da integrare nei nostri prodotti. Aiuteremo le realtà di business che si trovano in un nuovo mondo di informazioni sempre più crescenti a gestire queste informazioni e con maggiore sicurezza. Queste attività di alto valore saranno le priorità nella nostra strategia".

Microsoft riorganizzerà la compagnia per funzioni: Engineering (inclusa la catena di approvigionamento e i datacenter), Marketing, Business Development and Evangelism, Advanced Strategy and Research, Finance, HR, Legal e COO (incluso campo, supporto, operazioni commerciali e IT). Ciascuna disciplina aiuterà a dirigere la strategia complessiva della compagnia. Ciascuna disciplina sarà inoltre responsabile di migliorare le funzionalità core nella sua area.

Nello specifico i nuovi team e i loro responsabili saranno:

-Operating Systems Engineering Group, guidato da Terry Myerson che coordinerà le operazioni di sviluppo e progettazione di tutti i sistemi operativi per console, dispositivi mobile, PC e sistemi back-end. I cloud services core per i sistemi operativi saranno in questo gruppo.

-Devices and Studios Engineering Group, diretto da Julie Larson-Green che avrà la responsabilità per dello sviluppo di tutto l'hardware della catena di approvvigionamento dal più piccolo al più grande dispositivo realizzato da Microsoft. Julie Larson-Green sarà inoltre responsabile delle attività legate al gaming, musica, video e intrattenimento in generale.

-Applications and Services Engineering Group, coordinato da Qi Lu che gestirà le tecnologie chiave per applicazioni e servizi di produttività, comunicazione e search.

-Cloud and Enterprise Engineering Group, guidato da Satya Nadella che dirigerà lo sviluppo di tecnologie back-end come datacenter, database e tecnologie specifiche per gli scenari IT enterprise e gli strumenti di sviluppo. Gestirà le attività di sviluppo, realizzazione e operatività dei datacenter.

-Dynamics, gestito da Kirill Tatarinov che continuerà ad operare il gruppo così com'è, ma i responsabili prodotto riferiranno anche a Qi Lu, i responsabili marketing anche a Tami Reller e i responsabili vendite anche al gruppo COO.

-Advanced Strategy and Research Group sarà diretto da Eric Rudder che coordinerà i team Research e Trustworthy Computing concentrati sull'intersezione tra tecnologia e politica e richiamerà l'attenzione dell'intera compagnia sui nuovi trend tecnologici.

-Marketing Group con Tami Reller che dirigerà le operazioni marketing con le relazioni sul campo esattamente come oggi. Sarà affiancato da Mark Penn che si occuperà di strategie marketing di ampio respiro e assieme a Reller coordinerà le funzioni di advertising e media.

-COO con Kevin Turner che continuerà a gestire le vendite worldwide, il marketing sul campo, servizi, supporto, punti vendita e IT, il licensing e le operazioni commerciali.

-Business Development and Evangelism Group con Tony Bates che si concentrerà sulle partnership chiave (OEM, fornitori di chip, sviluppatori, Yahoo!, Nokia e via discorrendo) e sull'ampio lavoro di evangelizzazione e di raggiungimento degli sviluppatori.

-Finance Group, Amy Hood centralizzerà la gestione finanziaria di tutti i gruppi. SMSG finance, che è geograficamente distribuità, riporterà a Kevin Turner e ad Amy Hood.

-Legal and Group Corporate Affairs Group, con Brad Smith che continuerà a ricporire il ruolo di General Counsel con la responsabilità degli affari legali della compagnia.

-HR Group, gestito da Lisa Brummel.

"Molti cambiamenti. Ma in tutto questo molti elementi chiave rimangono gli stessi. Le nostre persone incredibili, il nostro spirito, il nostro impegno, la nostra fede nel potere trasformativo della tecnologia - la nostra tecnologia Microsoft - per rendere il mondo un posto migliore per miliardi di persone e milioni di businesses attorno al mondo. E' il motivo per cui vengo al lavoro ispirato ogni giorno. Eì il motivo per il quale abbiamo evoluto prima e per il quale evolviamo ora. Perché non siamo arrivati. Andiamo." ha concluso Ballmer.

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo12 Luglio 2013, 11:23 #1

"Rimpasto di governo"

quanta fuffa in un solo articolo ...
PhoEniX-VooDoo12 Luglio 2013, 11:26 #2
quindi nessuna testa che rotola, solo nuovi nomi?

cmq le parole inglesi usate in italiano si scrivono al singolare, quindi "businesses" è sbagliato.
ulk12 Luglio 2013, 12:01 #3
Originariamente inviato da: pulsar68
A me sa tanto di operazione "tranquillizza investitori" che, evidentemente, stanno un pò scalpitando alla luce delle vendite deludenti (per usare un eufemismo) dell'ecosistema Win 8.
Alla fine non è cambiato proprio nulla.
Ballmer è incollato alla sua poltrona come tanti nostri politicanti.


Ovviamente, se non cambi le teste come possono cambiare certe politiche miopi e solo come già scritto un "Rimpasto di governo".
Cominciassero a eliminare quel cesso di RT.
AceGranger12 Luglio 2013, 12:04 #4
Originariamente inviato da: pulsar68
A me sa tanto di operazione "tranquillizza investitori" che, evidentemente, stanno un pò scalpitando alla luce delle vendite deludenti (per usare un eufemismo) dell'ecosistema Win 8.
Alla fine non è cambiato proprio nulla.
Ballmer è incollato alla sua poltrona come tanti nostri politicanti.


a giudicare dagli ultimi dati trimestrali gli investitori sono piu che contenti, visto che, a quanto pare, non seguono l'andamento in calo delle vendite dei PC e si mantengono stazionari sui 20-21 miliardi a trimestre, come 1 anno fa.

trimestrale di gennaio, divisione Windows +24%
trimestrale di aprile, divisione windows +23%

la divisione Windows incide per 1/4 sul fatturato totale di microsoft
alexdal12 Luglio 2013, 12:47 #5
Il titolo e' alto come non mai
Il dividendo e' stabile come sempre
il fatturato cresce

Microsoft e' in ottima salute.

Forse e' anche meglio se non e' prima in tutto come prima.
altrimenti l'UE le ruberebbe meta' del fatturato!!
Korn12 Luglio 2013, 13:13 #6
ti preocuperebbe? hai azioni MS?
Varg8712 Luglio 2013, 13:37 #7
Perché, c'è ancora qualche dubbio?
s0nnyd3marco12 Luglio 2013, 13:47 #8
Originariamente inviato da: alexdal
Forse e' anche meglio se non e' prima in tutto come prima.
altrimenti l'UE le ruberebbe meta' del fatturato!!


Si chiama legge, e per fortuna anche i giganti dell'informatica devono sottostarle.
pabloski12 Luglio 2013, 15:19 #9
Originariamente inviato da: alexdal
altrimenti l'UE le ruberebbe meta' del fatturato!!


seguendo questa logica, Berlusconi ha ragione a prendersela con i magistrati

MS è stata condannata pure negli USA, perchè c'erano valanghe di prove che dimostravano, oltre ogni ragionevole dubbio, che erano stati commessi degli illeciti

la finiamo di farla passare per la povera vittima di un gombloddo europeo?

e poi continui a fidarti di un'azienda che, appena comprato skype, lo ha aperto alle intrusioni dei servizi segreti?

p.s. a quando un articolo sulla faccenda skype? su su hwupgrade, non fare solo marchette
maxmax8012 Luglio 2013, 16:32 #10
Originariamente inviato da: pabloski
seguendo questa logica, Berlusconi ha ragione a prendersela con i magistrati

MS è stata condannata pure negli USA, perchè c'erano valanghe di prove che dimostravano, oltre ogni ragionevole dubbio, che erano stati commessi degli illeciti

la finiamo di farla passare per la povera vittima di un gombloddo europeo?

e poi continui a fidarti di un'azienda che, appena comprato skype, lo ha aperto alle intrusioni dei servizi segreti?

p.s. a quando un articolo sulla faccenda skype? su su hwupgrade, non fare solo marchette


certo, ma diciamo anche che apple & Google sono sulla stessa barca, eh..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^