Microsoft taglia centinaia di posti di lavoro

Microsoft taglia centinaia di posti di lavoro

Secondo alcune fonti, Microsoft ha iniziato a tagliare posti di lavoro dal settore marketing, sia nella zona di Seattle sia in altre sedi distribuite nel mondo

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 11:21 nel canale Mercato
Microsoft
 

Confermando almeno in parte alcune voci trapelate nei giorni scorsi, anche Electronista riporta la notizia di tagli di personale fra le fila di Microsoft. Il taglio riguarda qualche centinaia di persone soprattutto nelle sedi di Seattle, pur coinvolgendo anche personale dislocato nelle numerose sedi Microsoft sparse per il mondo.

La fonte precisa che parte di queste persone rimarranno comunque fra le liste di candidati di Microsoft, qualora si liberassero in altri settori posizioni lavorative compatibili o in qualche modo simili a quelle precedentemente ricoperte all'interno dell'azienda. Persone vicine all'azienda ipotizzano un collegamento con il flop degli smartphone Kin, commercializzati da Microsoft e tolti dal mercato dopo soli due mesi, sebbene l'azienda stessa avesse annunciato di voler spostare il personale del progetto nel gruppo di lavoro di Windows Phone 7.

I tagli in questo periodo sono comunque parte di una strategia deducibile dagli anni passati: Microsoft ha sempre preso decisioni di questo tipo in concomitanza con l'inizio dell'anno fiscale. L'anno scorso, a causa della crisi internazionale, furono ben 5800 i posti di lavoro persi, mentre quest'anno il problema appare ridimensionato.

Non resta che attendere eventuali comunicazioni ufficiali da parte di Microsoft, per capire con precisione se il recente taglio di personale sia riconducibile a una riorganizzazione interna o sia indice di un problema di maggiore entità, collegato magari proprio al fallimento del progetto Kin, nel quale l'azienda credeva molto.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
PaveK08 Luglio 2010, 12:21 #1
Mi spiace veramente per loro, ma come già ampiamente dettagliato da voci più autorevoli di me, fino a poco prima della commercializzazione nessuno più credeva in quel progetto.
Era evidente il fiasco che si sarebbe materializzato. L'orgoglio di non ammettere il fallimento ha portato molte persone a tornarsene a casa senza un lavoro: pessimo epilogo.
heavymetalforever10 Luglio 2010, 08:17 #2
scommettete che la prossima news sarà "Google assume centinaia di Ex dipendenti Microsoft?"

Bastian_Contrario10 Luglio 2010, 09:16 #3
in effetti si parla di settore "marketing" non di programmatori

ora che 7 è venduto arrivando a 150milioni di licenze ufficialmente vendute, escluse quindi copie pirata (vi ricordo che su facebook in tutto il mondo ci sono "solo" 170 milioni di account, quindi le licenze vendute da 7 sono una quantità impressionante se paragoniamo i due numeri)
...non serve più fare marketing, basta il passa parola delle persone e utenti.
Dave8312 Luglio 2010, 09:40 #4
Io ho un amico che lavora nel settore in cui Microsoft sta operando dei tagli... e vi posso assicurare che la situazione è davvero critica.

Addirittura per operare questi tagli si supera il limite della legalità e vengono calpestati i diritti dei lavoratori.

Davvero una brutta cosa...
Wonder12 Luglio 2010, 12:04 #5
Beh telecom ne taglia migliaia ma nessuno ha detto nulla o fatto una news

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^