Microsoft vende 10 licenze di Windows 7 al secondo

Microsoft vende 10 licenze di Windows 7 al secondo

Le vendite dell'ultimo sistema operativo di casa Microsoft fanno registrare volumi importanti, tanto da raggiungere le 10 copie al secondo

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 11:06 nel canale Mercato
MicrosoftWindows
 

Nel corso dell'ultimo mese le vendite di Windows 7 hanno raggiunto importanti livelli: secondo quanto riportato da Computerworld, infatti, l'azienda avrebbe commercializzato 25 milioni di licenze negli ultimi 29 giorni, raggiungendo così un totale di 175 milioni di copie.

Il dato, con i dovuti calcoli e basato sui numeri forniti dalla stessa società di Redmondo porta a 10 copie di Windows 7 commercializzate ogni secondo. Sul finire della scorsa settimana Peter Klein, chief financial officer per Microsoft aveva riportato l'importante traguardo di Windows 7 agli analisti di Wall Street. "Con 175 milioni di licenze vendute a partire dalla sua introduzione sul mercato, Windows7 si rilancia come il sistema operativo con il più alto tasso di crescita di sempre, e al momento supera del 15% le vendite mondiali dei PC", ha commentato Klein durante il suo discorso.

Secondo i dati forniti da Microsoft la società avrebbe venduto 25 milioni di licenze nei 29 giorni compresi tra il 23 Giugno e il 21 Luglio, un dato che porta a 9,97 copie di Windows 7 vendute ogni secondo. Già settimana scorsa, come avevamo riportato con questa notizia, Microsoft aveva evidenziato come le buone vendite del nuovo sistema operativo avevano influito sul proprio andamento di mercato.

I dati circa la diffusione di Windows 7 sul parco PC mondiale si basano più su stime che dati rilevati in modo incofutabile: secondo quanto riportato da Aliso Viejo, una società specializzata in analisi di mercato, l'attuale livello di diffusione di Windows 7 sarebbe attorno al 17,6%. I dati di Microsoft parlerebbero invece di un 16% sul totale PC.

73 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
monkey.d.rufy26 Luglio 2010, 11:13 #1
meritatissimo
guyver26 Luglio 2010, 11:18 #2
non ho capito però se vengono contate anche le licenze oem...
se si:
stica**i
Capitan Ovvio
Hacker2126 Luglio 2010, 11:20 #3
buon per loro
zanardi8426 Luglio 2010, 11:20 #4
Ciò è il risultato di quattro aspetti fondamentali:

1) Bontà del prodotto
2) Mancanza di alternative in casa Microsoft sapendo che XPp ormai è al tramonto e che vista è "lasciam perdere che è meglio" per ammissioned ella stessa Microsoft
3) Chiusura nei confronti di alternative a windows come Ubuntu Linux su cui non voglio discutere, ma che ritengo sia da riportare.
4) Siamo in fase di ripresa economica perchè chi compra windows spende dei bei soldini e questi sono effettivamente spesi visto che non si parla di copie pirata o prova.
Giustaf26 Luglio 2010, 11:21 #5
ma quelle prese da technet aggratisse vengono conteggiate o no?
giofal26 Luglio 2010, 11:36 #6
Se si considera che ogni netbook anche da 200 euro include per forza una licenza Windows 7, le vendite sono strettamente legate al numero di vendite dei computer.

I netbook ormai vengono venduti a peso...

Le vendite di Windows non sono mai state legate alla bontà o meno del prodotto, non essendo di fatto una libera scelta dell'acquirente che se lo ritrova installato volente o nolente.
pabloski26 Luglio 2010, 11:37 #7
le licenze OEM sono contate e guardacaso c'è giusto una notizia di stamattina su hwupgrade che parli di +21% nelle vendite di pc

è chiaro come la luce del sole che il successo di 7 dipende moltissimo dalla ripresa del settore pc

e infatti se poi guardate al settore enterprise, 7 non sta vendendo e molti aziende sono disinteressate al passaggio

guyver26 Luglio 2010, 11:40 #8
Originariamente inviato da: zanardi84
Ciò è il risultato di quattro aspetti fondamentali:

1) Bontà del prodotto
2) Mancanza di alternative in casa Microsoft sapendo che XPp ormai è al tramonto e che vista è "lasciam perdere che è meglio" per ammissioned ella stessa Microsoft
3) Chiusura nei confronti di alternative a windows come Ubuntu Linux su cui non voglio discutere, ma che ritengo sia da riportare.
4) Siamo in fase di ripresa economica perchè chi compra windows spende dei bei soldini e questi sono effettivamente spesi visto che non si parla di copie pirata o prova.


si ok ma se vengono conteggiate le oem,
quella che acquisti ad ogni pc nuovo
vedendo le quote di mercato di linux apple e freedos (leggi come pc senza os)
la notiza si potrebbe leggere come:
si vendono 10 nuovi pc al secondo...
dov'è la notizia??
Spectrum7glr26 Luglio 2010, 11:47 #9
Originariamente inviato da: pabloski
le licenze OEM sono contate e guardacaso c'è giusto una notizia di stamattina su hwupgrade che parli di +21% nelle vendite di pc

è chiaro come la luce del sole che il successo di 7 dipende moltissimo dalla ripresa del settore pc

e infatti se poi guardate al settore enterprise, 7 non sta vendendo e molti aziende sono disinteressate al passaggio


leggere tutta la notizia no? [B][U]"le vendite di licenze superano del 15% le vendite di nuovi PC"[/U][/B]...ok, che il successo di win7 è legato a doppio filo all'aumento delle vendite di PC..però si vendono comunque più licenze che PC segno che c'è gente che sta effettivamente migrando (ed in sè il numero di persone che lo sta facendo è comunque alto visto riesce a rappresentare il 15% di un mercato che sta avendo un boom del +21%)
sertopica26 Luglio 2010, 11:48 #10
Originariamente inviato da: Giustaf
ma quelle prese da technet aggratisse vengono conteggiate o no?


Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^