Nasce l'ASTC: un consorzio per la ricerca collaborativa nel mondo storage

Nasce l'ASTC: un consorzio per la ricerca collaborativa nel mondo storage

L'IDEMA annuncia la costituzione di una nuova organizzazione che si propone l'obiettivo di coordinare le iniziative e le attività di ricerca dei produttori di hard disk e dei loro partner

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:52 nel canale Mercato
 

L'IDEMA (international disk drive equipment and materials association) ed i suoi membri fondatori, Hitachi Global Storage Technologies, Marvell, Seagate Technology, Western digital e Xyratex questa settimana hanno annunciato la costituzione di Advanced Storage Technology Consortium, che avrà lo scopo di coordinare le iniziative di ricerca e sviluppo dei produttori HDD e dei loro partner.

Mark Geenen, presidente del consiglio di amministrazione dell'IDEMA, ha dichiarato: "Rispondere con successo alle domande dello storage consumer e commerciale richiede continui passi avanti tecnologici e l'agenda ambiziosa di ASTC sottolinea il nuovo livello di maturità nell'industria dello storage".

Il proposito di ASTC è la formazione di iniziative di ricerca congiunta e collaborative tra i partecipanti dell'industria dello storage, tra i clienti, i fornitori, le università ed i laboratori per armonizzare una direazione comune sul futuro delle tecnologie di storage di prossima generazione. Attraverso un'espansione della ricerca di base, ASTC promette di accorciare il tempo dall'innovazione alla concretizzazione, mantenendo un marketplace competitivo. ASTC pianifica inoltre di cercare il supporto finanziario dai governi e dai laboratori associati.

"Sfide significative inerenti al futuro delle tecnologie di storage hanno dato prova di essere troppo costose, rischiose e ingestibili per qualunque compagnia che voglia provarci da sola. ASTC creerà e condurrà una ricerca cooperativa lungo tutta la catena produttiva. Ciò implica la ricerca a livello universitario, le specifiche e terminologie comuni per nuovi componenti o strumenti di produzione, i gruppi di lavoro collaborativi su future tecnologie e progetti di sviluppo conginuto" ha aggiunto Geenen.

Secondo l'organizzazione, la costituzione di ASTC permetterà inoltre di raccogliere una serie di vantaggi, come un incremento degli investimenti nei progetti di ricerca universitaria, la diretta conduzione e supervisione degli executive tecnici provenienti dall'industria sui progetti di sviluppo, la realizzazione di una roadmap tecnologica nel settore dello storage e l'ampia partecipazione, grazie alla rete di IDEMA, di più realtà dell'intera industria dello storage a partire dai produttori fino a giungere ai fornitori di componenti e ai produttori di materiali.

Tra le compagnie fondatrici di ASTC si trovano altre importanti realtà come LSI, Texas Instruments, Fuji Electric, Jeraeus, Intevac, KLA-Tencor e Veeco.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^