Nei primi 3 mesi del 2014 è il mobile a spingere il fatturato di Facebook

Nei primi 3 mesi del 2014 è il mobile a spingere il fatturato di Facebook

I risultati finanziari del primo trimestre 2014 evidenziano una forte crescita dell'utilizzo di Facebook da dispositivi mobile, ma questo non è un limite per l'azienda che negli ultimi anni è riuscita a ben capitalizzare questa caratteristica. Intanto le azioni continuano a crescere di valore

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:25 nel canale Mercato
Facebook
 

I primi 3 mesi del 2014 hanno visto Facebook totalizzare risultati finanziati molto interessanti, con un totale di fatturato di 2,5 miliardi di dollari in significativo aumento rispetto ai poco più di 1,4 miliardi dello stesso periodo dello scorso anno. Da questo derivano dati positivi per l'utile netto trimestrale, salito dai precedenti 219 milioni di dollari agli attuali 642 milioni.

Negli ultimi 12 mesi Facebook ha incrementato il numero di utenti mensili attivi del 15%, giungendo sino a quota 1,28 miliardi; di questi poco più di 1 miliardo accedono a Facebook da dispositivi mobile e 341 milioni, sempre su base mensile, accedono a Facebook unicamente dalla versione mobile. Aumenta del 21% il numero di utenti connessi ogni giorno, giungendo a superare di misura la soglia di 800 milioni.

Significativo evidenziare come Facebook abbia adattato le proprie fonti di fatturato al massiccio utilizzo di dispositivi mobile da parte dei propri utenti. Quello che inizialmente poteva sembrare un tallone d'Achille per l'azienda, cioè il massiccio utilizzo di Facebook attraverso dispositivi mobile, si sta rivelando un punto di forza: circa il 59% del fatturato pubblicitario di Facebook è stato ottenuto attraverso dispositivi mobile.

Resta ora da capire in che modo Facebook saprà monetizzare gli investimenti fatti negli ultimi mesi, con le acquisizioni di WhatsApp e Oculus in testa senza trascurare quella precedente di Instagram. L'azienda americana dovrà trovare nei prossimi anni approcci che permettano di ottenere un ritorno senza per questo far perdere interesse agli utenti verso questi servizi.

Quello che è certo è che al momento WhatsApp, Messenger e Instagram siano App molto popolari e per le quali Facebook voglia presto raggiungere la soglia di 1 miliardo di utenti attivi. D'altro canto questi sono servizi per i quali Facebook non ottiene profitti e prima di pensare a come monetizzarli Mark Zuckerberg ritiene fondamentale espanderne ulteriormente la base di utenza.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^