Nel 2017 molti tablet al di sotto dei 100 dollari secondo NPD

Nel 2017 molti tablet al di sotto dei 100 dollari secondo NPD

Il mercato dei tablet sarà sempre in crescita, anche se NDP ridimensiona le stime. In arrivo anche un generale calo di prezzi per i sistemi di fascia bassa ed entry-level

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:01 nel canale Mercato
 

La società di analisi di mercato NPD DisplaySearch ha elaborato alcune interessanti previsioni per il mercato dei sistemi tablet riferito ai prossimi 4 anni, riducendole leggermente rispetto alle stime precedenti e ossevando come entro il 2017 si verificherà un abbassamento dei prezzi portando molti tablet di fascia bassa ed entry-level a costare meno di 100 dollari.

Le consegne di sistemi tablet continueranno a crescere del 30% anno su anno, ma in valore assoluto NPD abbassa le stime del 9% per ogni anno. Il fattore principale che ha portato ad un ridimensionamento delle previsioni di consegna è la riduzione della produzione dei sistemi whitebox in Cina, dopo la messa in atto di piani di produzione esageratamente aggressivi e tali da superare la domanda.

Nonostante l'attuale situazione, una gran parte della crescita futura delle consegne di tablet sarà dovuta proprio al mercato Cinese e al mercato Asia Pacific che nel 2015 costituiranno il 50% delle consegne globali di sistemi tablet, per crescere a quasi il 60% nel 2017. A confronto le regioni Nord America ed EMEA, che costituiscono nell'anno in corso il 50% del mercato tablet, caleranno al 36% nel 2017.

Per quanto riguarda l'anno in corso le consegne complessive di sistemi tablet dovrebbero collocarsi sui 225 milioni di unità, costituendo il 60% del mercato PC mobile. Il segmento notebook, con 160 milioni di unità, costituirà il 36% del mercato mentre i PC ultra-slim costituiranno il 4% del mercato con consegne per 19 milioni di pezzi.

Per il 2017 le proporzioni sono destinate a cambiare con i sistemi tablet che raggiungeranno 534 milioni di pezzi andando a costituire il 76% del mercato, i PC ultra-slim cresceranno sino al 7% con 50 milioni di unità mentre i sistemi portatili tradizionali andranno incontro ad una flessione arrivando a 112 milioni di unità, pari al 16% del mercato PC mobile.

Richard Shim, senior anayst per NPD Display Search, ha commentato: "I tablet guadagnano mercato a spese dei notebook tradizionali nelle regioni emergenti dove vi è un basso tasso di penetrazione dei PC. Parti della Cina e dell'Asia/Pacific, come Indonesia e Thailandia, sono i nuovi campi di battaglia per la crescita delle consegne dei PC e in queste regoni i tablet a basso costo sono alternative soddisfacenti ai tradizionali notebook".

I prezzi medi di vendita in flessione porteranno ad una crescita delle consegne nelle regioni della Cina e Asia/Pacific. Gli ASP in queste regioni passeranno dai 285 dollari registrati nel 2013 a meno di 240 dollari nel 2017, con il 50% dei tablet che saranno venduti a meno di 100 dollari.

I principali brand andranno ad offrire sempre più tablet a basso prezzo per meglio competere contro i produttori whitebox nel segmento entry-level che attualmente sta trainando l'adozione dei tablet a livello globale. Nel segmento notebook la domanda è in flessione e le consegne sono concentrate su profitti e ASP più elevati. I prezzi medi di vendita per i notebook dovrebbero arrivare a 699 dollari nel 2013 per crescere sino a 766 dollari nel 2017.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala29 Ottobre 2013, 10:11 #1
Anche adesso ci sono tablet da 99 euri. La domanda è: Valgono 99?
nickmot29 Ottobre 2013, 10:41 #2
Originariamente inviato da: Portocala
Anche adesso ci sono tablet da 99 euri. La domanda è: Valgono 99?


E soprattutto, durano almeno la metà di quelli da 199€ prima di rompersi definitvamente?
nba7829 Ottobre 2013, 10:57 #3
Recentemente era in offerta il Nexus 7 2012 a 119 euro,quindi possibilissimo che nel 2017 ci saranno tablet di discreto livello sui 100 euro/dollari.
ais00129 Ottobre 2013, 11:17 #4
... chi glielo dice ad Apple che dovranno venderli a meno di metà prezzo tra 3 anni?
eeetc29 Ottobre 2013, 12:30 #5
Originariamente inviato da: Portocala
Anche adesso ci sono tablet da 99 euri. La domanda è: Valgono 99?

Per quanto mi riguarda sicuramente sì, il mio cinesone no-brand svolge onestamente le sue funzioni da 3 anni, se anche si rompesse domani mi sarebbe venuto a costare solo 33€ l'anno e potrei prenderne un altro enormemente migliorato sempre per la stessa cifra.
ShadowThrone29 Ottobre 2013, 12:37 #6
nel 2017 dovrebbe finire anche la crisi in Italia... e quindi faremo le rate per comprare anche 'sti tablet qua...
giacomo_uncino29 Ottobre 2013, 14:19 #7
Originariamente inviato da: eeetc
Per quanto mi riguarda sicuramente sì, il mio cinesone no-brand svolge onestamente le sue funzioni da 3 anni, se anche si rompesse domani mi sarebbe venuto a costare solo 33€ l'anno e potrei prenderne un altro enormemente migliorato sempre per la stessa cifra.


quoto
giuliop29 Ottobre 2013, 16:03 #8
Originariamente inviato da: ais001
... chi glielo dice ad Apple che dovranno venderli a meno di metà prezzo tra 3 anni?


Ah, glielo può dire chiunque: tanto lo ignorano lo stesso.
AleLinuxBSD30 Ottobre 2013, 18:10 #9
Notizia senz'altro positiva.
E chissà se nel frattempo, finalmente, i dispositivi Android potranno essere utilizzati pure per gestire periferiche Midi che al momento pare non essere possibile per una questione di latenze insoddisfacenti.
LMCH31 Ottobre 2013, 02:19 #10
Non capisco che notizia sia questa.
Già ora si trovano parecchi entry-level di fascia bassa sui 60 euro iva compresa
(i prezzi USA sono senza IVA perchè varia da stato a stato) e non credo che negli USA i prezzi sia più alti, anzi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^