Nokia si reinventa partendo dal settore dell'automotive

Nokia si reinventa partendo dal settore dell'automotive

Nokia ha iniziato ad investire i proventi maturati dalla cessione della divisione Devices & Services a favore di Microsoft. Il colosso finlandese ha lanciato un fondo di investimento di 100 milioni di dollari a sostegno delle realtà che sviluppano il concetto di connected car

di Nino Grasso pubblicata il , alle 17:31 nel canale Mercato
NokiaMicrosoft
 

Archiviata la produzione di dispositivi mobile con la cessione Devices & Devices, Nokia vuole tornare a dire la sua nei mercati internazionali. E lo fa iniziando ad investire i capitali maturati a seguito del perfezionamento delle trattative con Microsoft in un nuovo settore emergente e dal potenziale estremamente elevato.

Il nuovo CEO di Nokia, Rajeev Suri, ha annuciato nei giorni scorsi la nascita di un fondo di investimento di 100 milioni di dollari gestito da NGP (Nokia Growth Partners) che collaborerà con la divisione HERE della società finlandese, sfruttando le competenze acquisite da quest'ultima nel corso degli anni con i servizi di cartografia e geolocalizzazione proprietari.

"Negli ultimi anni l'innovazione ha condotto a progressi tecnologici che hanno reso le automobili più sicure, pulite, intelligenti e più economiche", sono le parole di Suri che vede nel settore dell'automotive una "significativa opportunità di crescita". Stiamo parlando, in effetti, di un mercato che potrebbe avere un valore superiore ai 50 miliardi di dollari entro il 2018, a cui Nokia non vuole rinunciare forte della propria esperienza con HERE.

L'obiettivo è quello di identificare e aiutare le società di terze parti ad approcciarsi al settore delle "auto connesse" e sviluppare le proprie tecnologie sfruttando il know-how e i servizi offerti da Nokia. Il fondo di investimento è rivolto soprattutto ai mercati relativi a Stati Uniti, India, Cina ed Europa ed il quarto che Nokia affida alla società di venture capital NGP, per un totale complessivo di 700 milioni negli ultimi dieci anni.

Nokia si unisce ad un mercato già folto di iniziative e concorrenti. Al Mobile World Congress sono state molte le società a presentare soluzioni per il settore e sono noti a tutti gli esperimenti in atto da parte di Google con le sue auto senza conducente. Un mercato già intriso di parecchi nomi noti e blasonati, come Qualcomm, Ford, Tesla e Apple con il suo CarPlay, all'interno del quale Nokia vuole introdursi con profitto nella speranza di tornare il colosso di un tempo.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
benderchetioffender06 Maggio 2014, 18:28 #1
ma cristo santo! alla nokia arrivano le notizie in ritardo per caso? contro iphone dopo 2 anni non avevano in mano nulla, ADESSO iniziano a piazzare fondi sull'automotive??? magari tra 2-3 anni venderanno un prodotto, quando la concorrenza si è gia bella che parcheggiata... mah la dirigenza nokia (da anni) mi perplime
maxmax8007 Maggio 2014, 01:55 #2
beh, meglio tardi che mai.
realisticamente non sono molti i settori dove nokia potrebbe ancora dire la sua, ma grazie all' ottimo Here, quello dell' automotive potrebbe essere molto alla portata.

dipende quanto tempo di impiengano a mettere in pratica i progetti e trovare partner disposti ad implementarli sulle autovetture.
Zerocort07 Maggio 2014, 07:19 #3
si si vero.... nokia ha HERE..
ma sempre in ritardo arriva e parte.....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^