Nokia si sgretola ancora: HERE Maps venduta ad Audi, BMW e Mercedes

Nokia si sgretola ancora: HERE Maps venduta ad Audi, BMW e Mercedes

L'unità HERE Maps sarebbe stata venduta a un consorzio tedesco a cui partecipano molti nomi celebri del settore automotive. È un altro pezzo di Nokia che viene ceduto a terzi

di Nino Grasso pubblicata il , alle 09:41 nel canale Mercato
Nokia
 

Secondo quanto riportano parecchie fonti, Nokia ha trovato un compratore per la divisione relativa ad HERE. I finlandesi richiedevano circa 3,65 miliardi di euro per la piattaforma cartografica e di navigazione satellitare, tuttavia le fonti parlano di un prezzo d'acquisto finale concordato in 2,5 miliardi. La cifra è stata spesa da un consorzio tedesco di produttori di automobili, da parecchio tempo segnalato fra le parti interessate.

Al suo interno troviamo nomi del calibro di BMW, Audi e Mercedes, con l'acquisizione che deve essere considerata come una manovra di difesa. Alcune vetture dei tre produttori utilizzano già le mappe di Nokia nei loro sistemi di infotainment, tuttavia l'acquisizione dell'unità consente loro di ottenere un ruolo centrale in fase decisionale, e favorire pertanto un ulteriore sviluppo della tecnologia puntando sulla guida autonoma.

HERE è una versione ribrandizzata di NAVTEQ, che Nokia aveva acquisito in tempi migliori (nel 2007) per oltre 8 miliardi di dollari. Secondo le indiscrezioni recenti, nelle ultime manovre di acquisizione trovavamo anche nomi del calibro di Uber, ma anche molte realtà provenienti dalla Cina. Nonostante il forte interesse, però, sembra che Nokia abbia faticato molto nel percorso di vendita, riducendo in maniera considerevole il prezzo richiesto inizialmente.

Si sono rifiutati di commentare alle novità tutti i protagonisti delle operazioni, fra Nokia, Audi, Daimler e BMW. Manca quindi l'ufficialità dell'avvenuta acquisizione, per una notizia che sembra comunque abbastanza affidabile. Si pensa che le case automobilistiche utilizzeranno HERE Maps come piattaforma aperta e sarà il tempo a raccontarci l'evoluzione che subirà uno dei servizi cartografici gratuiti più interessanti sulla piazza, e come riuscirà a mantenersi competitivo nei confronti di Google ed Apple Maps.

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor23 Luglio 2015, 10:21 #1
a me basta che la versione per smartphone rimanga free ancora per un mesetto, il tempo di farmi andare in vacanza con un buon navigatore offline e tornare indietro... poi possono fare quello che vogliono
latilou8523 Luglio 2015, 10:30 #2
Originariamente inviato da: Paganetor
a me basta che la versione per smartphone rimanga free ancora per un mesetto, il tempo di farmi andare in vacanza con un buon navigatore offline e tornare indietro... poi possono fare quello che vogliono


Quotone!!

anche per me che viaggio spesso per lavoro è la soluzione perfetta, scarico la mappa del paese dove devo andare e mi ritrovo un ottimo navigatore sia per la macchina che a piedi.
.Jupiter.23 Luglio 2015, 10:36 #3

Incredibile..

Questa società nel giro di pochi anni, da potenza qual era, si smembrata è ridotta in cenere.
Che peccato...Purtroppo scelte commerciali sbagliate, investimenti in ricerca & sviluppo sbagliati poi le paghi tutte con gli interessi.
PeK23 Luglio 2015, 11:29 #4
Originariamente inviato da: .Jupiter.
Questa società nel giro di pochi anni, da potenza qual era, si smembrata è ridotta in cenere.
Che peccato...Purtroppo scelte commerciali sbagliate, investimenti in ricerca & sviluppo sbagliati poi le paghi tutte con gli interessi.


dillo alla dirigenza precedente a quella di Elop: se non fosse stato per la loro miopia, ora nokia sarebbe ancora al primo posto.
benderchetioffender23 Luglio 2015, 11:38 #5
Originariamente inviato da: Paganetor
a me basta che la versione per smartphone rimanga free ancora per un mesetto, il tempo di farmi andare in vacanza con un buon navigatore offline e tornare indietro... poi possono fare quello che vogliono


beh in realtà anche Gmaps non è male se ci si organizza: ti attachi ad un wifi, scerichi la mappa e ti stacchi, a quel punto è consultabile anche offline
Tedturb023 Luglio 2015, 12:13 #6
grande tristezza..
Certo che da Elop all'indiano sono caduti dalla padella nella brace.
C'erano miriadi di modi per monetizzare HERE maps. e questi invece vendono. A questo punto possono pure chiudere.
sbaffo23 Luglio 2015, 13:00 #7
Originariamente inviato da: Paganetor
a me basta che la versione per smartphone rimanga free ancora per un mesetto, il tempo di farmi andare in vacanza con un buon navigatore offline e tornare indietro... poi possono fare quello che vogliono

macchè per un mese, e l'anno prossimo? Io spero che le lascino gratis almeno sui cellulari per sempre!
Ma ci credo poco, altrimenti come fa poi l'audi a chiederti 700€ per aggiornarti le mappe?

Certo che Nokia ha fatto proprio un affare a comprarle per 8mld e rivenderle per 2.5mld, solo questo basterebbe a giustificarne il fallimento.
Simonex8423 Luglio 2015, 14:09 #8
Originariamente inviato da: PeK
dillo alla dirigenza precedente a quella di Elop: se non fosse stato per la loro miopia, ora nokia sarebbe ancora al primo posto.


facciamo secondo va
.Jupiter.23 Luglio 2015, 14:32 #9
Originariamente inviato da: sbaffo
macchè per un mese, e l'anno prossimo? Io spero che le lascino gratis almeno sui cellulari per sempre!
Ma ci credo poco, altrimenti come fa poi l'audi a chiederti 700€ per aggiornarti le mappe?

Certo che Nokia ha fatto proprio un affare a comprarle per 8mld e rivenderle per 2.5mld, solo questo basterebbe a giustificarne il fallimento.


La disinformazione non dovrebbe far parte di nessuna testata giornalistica seria, tanto meno su un forum tecnico come questo.
La mappa europea 2014 di Audi, nel loro shop costa 256€, come sia possibile che a te la vendono a 700€ resta un mistero.
Sono tanti?
Sono pochi?
Non so, per me è un prezzo perfettamente in linea con quello che ti fanno pagare altri ricambi originali quando porti l'auto nella loro officina autorizzata.
Di certo, uno che spende 40000€ per un'auto, non si tira di certo paranoie se ogni anno deve cacciare 200€ per avere le mappe aggiornate (che poi non è neanche obbligatorio aggiornarle ogni anno).
Simonex8423 Luglio 2015, 14:43 #10
Originariamente inviato da: .Jupiter.

Di certo, uno che spende 40000€ per un'auto, non si tira di certo paranoie se ogni anno deve cacciare 200€ per avere le mappe aggiornate (che poi non è neanche obbligatorio aggiornarle ogni anno).


se spendo 40k per un'auto questo non implica che non mi pesi tirare fuori 200€ per un aggiornamento di cartografia che Audi potrebbe benissimo "regalare" durante il tagliando annuale, ci farebbe sicuramente una figura migliore.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^