Nokia taglia posti di lavoro in Finlandia

Nokia taglia posti di lavoro in Finlandia

L'azienda finlandese ha deciso di ridurre la propria forza lavoro: a partire da gennaio vi sarà il taglio di 800 posizioni

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:15 nel canale Mercato
Nokia
 

Nel corso della giornata di martedì 14 dicembre il colosso finlandese Nokia ha annunciato di aver pianificato un nuovo taglio di posti di lavoro, questa volta limitato solamente al territorio finlandese. A partire dal mese di gennaio il principale produttore di telefoni avvierà la riduzione di 800 posti di lavoro.

Secondo le informazioni disponibili l'azienda finlandese ha portato a termine le trattative con i rappresentanti dei lavoratori arrivando a stabilire una liquidazione che sarà pari ad un valore compreso tra le cinque e le quindici mensilità della retribuzione regolare. La compagnia spera comunque di poter riassumere una porzione degli impiegati in altre posizioni.

Durante il mese di ottobre Nokia dichiarò l'intenzione di voler tagliare 1800 posti di lavoro su scala mondiale, a causa della perdita di alcune quote di mercato per via di una migliore proposta di prodotti da parte dei concorrenti. In particolare è sul terreno degli smartphone che l'azienda non è ancora riuscita a farsi trovare adeguatamente preparata (motivazione che ha portato anche Interbrand a ridurre il valore del brand Nokia rispetto alle valutazioni dello scorso anno).

Il colosso finlandese sta infatti lavorando allo sviluppo della piattaforma MeeGo assieme ad Intel, che tuttavia sarà terminata per la commercializzazione non prima della metà del 2011. Di contro le piattaforme Android e iOS guadagnano popolarità e traino, in particolare grazie alla presenza di numerose applicazioni e ad interfacce più avanzate.

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
SaggioFedeMantova15 Dicembre 2010, 09:39 #1
Segno che nokia sta andando male.. mi dispiace moltissimo.. sono fiducioso per meego comunque, qualche mese e tutto tornerà come prima.
netcrusher15 Dicembre 2010, 09:48 #2

non è la sola

Non è la sola che ha tagliato posti di lavoro, il problema non è solo la concorrenza ma il fatto che questi terminali sono sempre più costosi e sinceramente queste aziende stanno pure stufando un pò nel voler in molti casi in maniera forzata farli acquistare, cioè cavolo sembra che la tecnologia stia diventando un bene di prima necessità, e l'acqua ed il pane????? Purtroppo si sta andando verso la saturazione di tutti i settori, molte aziende sono in rosso, altre dopo aver avuto ampi successi adesso fanno le piagnucolone(vedi Nintendo) perchè non vendono più, aooooo ma che volete che la gente ogni giorno acquisti qualcosa??? ma lasciateci respirare un pò!
mantelvaviz15 Dicembre 2010, 10:06 #3
sicuramente la flessione nelle vendite è anche a causa di iPhone, ma in questo momento nella fascia di prezzo in cui Nokia vendeva di più spadroneggiano i terminali Android che con un prezzo inferiore offrono un'esperienza d'uso migliore, c'è poco da fare se non rimboccarsi le maniche a casa Nokia, un po' di concorrenza fa bene a tutti
dtreert15 Dicembre 2010, 10:53 #4
Originariamente inviato da: netcrusher
Non è la sola che ha tagliato posti di lavoro, il problema non è solo la concorrenza ma il fatto che questi terminali sono sempre più costosi e sinceramente queste aziende stanno pure stufando un pò nel voler in molti casi in maniera forzata farli acquistare, cioè cavolo sembra che la tecnologia stia diventando un bene di prima necessità, e l'acqua ed il pane????? Purtroppo si sta andando verso la saturazione di tutti i settori, molte aziende sono in rosso, altre dopo aver avuto ampi successi adesso fanno le piagnucolone(vedi Nintendo) perchè non vendono più, aooooo ma che volete che la gente ogni giorno acquisti qualcosa??? ma lasciateci respirare un pò!


va che ci sono cellulari poco costosi. Il fatto che la maggior parte non li voglia non significa che non esistono.

La vendita di cellulari è in continuo aumento -> il mercato non è saturo.

E' nokia che sta andando male e sà che andrà ancora male. Cmq una diminuzione di 1800 persone non tantissimo (dipende anche che ruolo rivestivano)
alexdal15 Dicembre 2010, 11:02 #5
Nokia ha voluto vivere sugli allori.
Si e' fatta scappare tante cose.
Ora paga le conseguenze.

1) ha iniziato bene con gli update del firmware, ma facendo troppi telefoni gli aggiornamenti sono rari e non sentono mai le necessita' dei clienti.

2) Sia il sito che Ovi che il download manager che il software update ecc Sono sempre confusionari. e Poi un aggiornamento di...(Maps? ti mangia 20mb su 50, mentre dovrebbe solo sostituire la vecchia con la nuova)

3) Troppi telefoni. Doveva avere pochi modelli, pochissimi. Ma con estetiche diverse. Perche' fare 10 diversi telefoni serie N??
Bastava uno nuovo ogni sei mesi, ma con varianti solo di guscio (scorrimento, mattone, conchiglia...) Perdita di soldi per loro e di clienti che si sentono confusi (uno si compra l'N78 ma le mappe non sono gratuite, perche' serviva l'N86, ecc)

4) Lingue: Nokia odia che un Russo usi un telefono comprato in grecia usato in Italia per scrivere in Koreano!

Non hanno mai voluto rendere disponibile la scelta di lingue del menu e della lingua di scrittura
VOrrei un telefono in italiano per scrivere in inglese russo e giapponese e poter leggere anche il greco...... (con Iphone si puo)

5) Non si rende mai "Cool", in Europa compriamo Nokia ma IN Giappone si e' fatto sfuggire un mercato ricchissimo perche' non hanno pensato di mettere sul telefono le funzioni che servivano ai giapponesi (e che servivano anche a noi)

Si sta facendo sfuggire l'America, perche' loro vogliono un terminale per essere connessi in rete.

E poi le mail.... non hanno mai fatto un programma buono per gestirle.

Non e' symbian o meego o altro SO.
E fare pochi team che fanno solo pochi telefoni ma bene.

e ripeto.... non devono fare il 5300 5235 5335 5330 5331 eccc se sono tutti uguali al 5800: fate un solo 5800 aggiornatissimo (anche settimanalmente) ma con 10 gusci diversi
mettere o togliere un fotocamera vga o 10 gb in meno in piu non costa nulla....

Fate una confezione economica senza nulla, ed una di lusso con accessori.
Ma non vendete un telefono similissimo ma semmai senza umts o senza videochiamata o senza nokia maps.
GianL15 Dicembre 2010, 11:06 #6
guardate che Nokia mica produce solo cellulari: una fetta considerevole dei ricavi deriva da Equipment di rete, quindi con l'andamento delle vendite collegata al settore Telecomunicazioni; settore che è in una situazione tutt'altro che rosea.
DeepEye15 Dicembre 2010, 12:48 #7
La nokia sta andando male? Con un market share del 30-40%? Eccerto

Il prezzo medio del telefono venduto nel mondo è di 120$, quanti sono gli android (samsung, LG, motorola per citare i maggiori produttori mondiali) da 120$?
Nokia fa la maggior parte delle sue vendite di telefoni nella fascia medio bassa e ultra bassa, e si parla di telefoni e feature phone, ma ultimamente anche di smartphone. Il fatto che perda terreno solo nella fascia alta non significa nulla a livello mondiale. Non c'è bisogno di andare in africa per capire che ben poche persone nel mondo possono permettersi di spendere anche solo 150€ per un telefono.
Semmai il problema dei licenziamenti è dato da sempre maggior costo del lavoro in occidente, e minor costo nei paesi in via di sviluppo.
E poi ovviamente si dimentica sempre che la Nokia è attiva nel mercato delle telecomunicazioni e di infrastrutture.
Okiya15 Dicembre 2010, 14:02 #8
Originariamente inviato da: DeepEye
La nokia sta andando male? Con un market share del 30-40%? Eccerto


Si può fallire anche con un market share del 99%, se non si è capaci di contenere i costi.
Nokia non sembra essere in un gran momento, a prescindere dal market share che non indica lo stato di salute di un'azienda.

Originariamente inviato da: DeepEye
Il prezzo medio del telefono venduto nel mondo è di 120$, quanti sono gli android (samsung, LG, motorola per citare i maggiori produttori mondiali) da 120$?
Nokia fa la maggior parte delle sue vendite di telefoni nella fascia medio bassa e ultra bassa, e si parla di telefoni e feature phone, ma ultimamente anche di smartphone. Il fatto che perda terreno solo nella fascia alta non significa nulla a livello mondiale. Non c'è bisogno di andare in africa per capire che ben poche persone nel mondo possono permettersi di spendere anche solo 150€ per un telefono.


Se paragoni i telefoni di fascia medio-bassa devi considerare tutti i vari Corby (tanto per fare un esempio) and co. di Samsung, Motorola, LG, Sharp, ecc.
Di soluzioni ce ne sono diverse, per tutti i gusti.

Avere telefoni nella fascia alta garantisce anche un nome che poi "aiuta" nella fascia bassa. Oggi la gente comincia a capire che "Nokia" non ha nulla di diverso rispetto a Samsung o LG, e questo si riflette anche sulle fasce bassissime.


Semmai il problema dei licenziamenti è dato da sempre maggior costo del lavoro in occidente, e minor costo nei paesi in via di sviluppo.
E poi ovviamente si dimentica sempre che la Nokia è attiva nel mercato delle telecomunicazioni e di infrastrutture.


Questo è sicuramente vero.
dtreert15 Dicembre 2010, 14:07 #9
Originariamente inviato da: DeepEye
La nokia sta andando male? Con un market share del 30-40%? Eccerto

Il prezzo medio del telefono venduto nel mondo è di 120$, quanti sono gli android (samsung, LG, motorola per citare i maggiori produttori mondiali) da 120$?
Nokia fa la maggior parte delle sue vendite di telefoni nella fascia medio bassa e ultra bassa, e si parla di telefoni e feature phone, ma ultimamente anche di smartphone. Il fatto che perda terreno solo nella fascia alta non significa nulla a livello mondiale. Non c'è bisogno di andare in africa per capire che ben poche persone nel mondo possono permettersi di spendere anche solo 150€ per un telefono.
Semmai il problema dei licenziamenti è dato da sempre maggior costo del lavoro in occidente, e minor costo nei paesi in via di sviluppo.
E poi ovviamente si dimentica sempre che la Nokia è attiva nel mercato delle telecomunicazioni e di infrastrutture.


da quel che sò nokia perde share in generale. non solo nella fascia alta
Catamarano15 Dicembre 2010, 14:35 #10
Non mi sorprende visto la "qualità" dei suoi prodotti di fascia alta (smartphone) ed il sw. Symbian vetusto, per usare un eufemismo...

Sono sempre stato un utente Nokia.
L'ultimo telefono, che possiedo attualmente, è segno evidente del declino del brand che era numero uno mondiale incontrastato fino a qualche tempo fa.

Qualità costruttiva ben inferiore rispetto a qualche anno fa, tecnologicamente indietro (fino all' N97 Mini il touchscreen è stato resistivo... quando Apple con l' Iphone sono anni che lo offre capacitivo), software obsoleto, per nulla reattivo e addirittura vergognoso: ho un N97 Mini con ultimo fw. e sono obbligato ad utilizzare quotidianamente una applicazione di terzi, "Handy Taskman", per killare tutti i processi attivi se voglio evitare che il telefono diventi lentissimo; se ad es. scrivo un sms una volta uscito dal centro messaggi l'applicazione non viene terminata ma rimane in stand-by a tempo indeterminato occupando memoria ram... e lo stesso vale per le altre applicazioni. Pertanto se alla sera punto la sveglia poi al mattino quando la disattivo mi rimane caricata in ram... .
Probabilmente i geni della Nokia pensano che la gente spenga/accenda il telefono ogni giorno...

Per non parlare, poi, dell' assistenza post-vendita: centri assistenza scortesi (io sono di Como) e 7-10 gg., come minimo, prima che il telefono venga restituito senza offrirne uno sostitutivo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^