Nuovi server e dektop da Acer: focus sulle PMI

Nuovi server e dektop da Acer: focus sulle PMI

Acer ha recentemente annunciato considerevoli aggiornamenti della propria gamma server e workstation confermando di fatto un nuovo target, quello della piccola e media impresa.

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 17:44 nel canale Mercato
Acer
 

Acer ha recentemente annunciato alcuni nuovi prodotti che ampliano la gamma di soluzioni server e workstation, confermando di fatto il nuovo target dell'azienda taiwanese ovvero la piccola e media impresa.

Dopo i successi riscontrati negli ultimi anni sul mercato notebook, Acer sembra aver raccolto una nuova sfida volendo proporre soluzioni vantaggiose dedicate alle piccole e medie imprese. Il mercato dei notebook e dell'offerta consumer continuerà ad essere presidiato, ma nuove energie verranno profuse per guadare quote anche nel segmento delle PMI che in Italia è particolarmente ricco.

I server recentemente presentati sono i modelli Acer Altos G520 e G710, soluzioni non hi end o adatte alle grandi infrastrutture enterprise ma tarate sulle esigenze di realtà IT medio-piccole.

L’Acer Altos G520 è un server “mid-range basato su un’architettura doppio processore Intel Xeon, dotato di interfaccia di rete Gigabit, slot PCI-Express 4X e PCI 64-bit e due porte SATA per garantire la massima espandibilità.
Come il modello G520, anche l’Acer Altos G710 supporta fino 2 processori Intel Xeon (con frequenza a partire da 2,8GHz, bus a 800MHz e 1 MB di Cache) con la nuova tecnologia Intel “Extended Memory 64 Technology (Intel EM64T) che prevede l’estesione a 64 Bit per i processori Xeon a 32 Bit.

Sono previsti 8 banchi DIMM per espansibilità fino a 16GB con moduli ECC DDR II a 400 MHZ. G710 è inoltre dotato di 2 slot PCI Express 4X oltre a 3 PCI 64 BIT e 1 32 BIT, interfaccia di rete Gigabit e supporta fino a 8 alloggiamenti per HDD Hot SWAP. Infine, l’unità di alimentazione è di tipo ridondante 1+1 a 550W hot-swappable e le ventole di raffreddamento sono sempre hot-swappable.

Entrambi i nuovi server integrano l’E-panel, un dispositivo di gestione che include un processore dedicato e un display LCD a colori da 3,8 pollici che, posto sul fronte del server (negli alloggiamenti posti sotto il lettore CD), si interfaccia con il server stesso (e con le nuove schede “Acer Remote Managment Card) per monitorarne lo stato e prevenire eventuali malfunzionamenti.
Tutti i nuovi server inoltre certificatiper l'utilizzo dei principali sistemi operativi (Microsoft, Novell, SCO Unix, Linux)

Sempre per la propria clientela business, Acer presenta la nuova workstation Veriton 7700, basata su processori Intel Pentium 4 con tecnologia Hyper-Threading e sul chipset Intel 915G che integra l’interfaccia PCI Express.

In aggiunta alle interfacce classiche per mouse, tastiera e stampante, la serie Veriton è equipaggiata con otto porte USB 2.0, posizionate nella parte frontale o posteriore o nello slot superiore (a scomparsa con un semplice click), un adattatore di rete 1Giga integrato (10/100/1000Mbps) come dotazione standard e la compatibilità wireless (opzionale).

Ulteriori informazioni sono disponibili a questo indirizzo.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Valeextreme12 Luglio 2004, 21:47 #1

BOOOOMBA !

2 processori Intel Xeon a 64 bit da 2,8 Ghz, 1Mb l2.
LCD da 3,8 " colori per monitorare il systema, ke volete d+
baito12 Luglio 2004, 22:38 #2
UN DUAL OPTERON 246!!!
Tasslehoff13 Luglio 2004, 00:15 #3
Originariamente inviato da baito
UN DUAL OPTERON 246!!!
Altro che bomba, altro che opteron, ragazzi apriamo gli occhi e non guardiamo soltanto l'apparenza...
Ci vuole l'assistenza e l'affidabilità, che senso ha avere un server (pur di fascia bassa) senza avere un minimo di affidabilità e assistenza?!?
Ma se in Acer non riescono nemmeno a garantire il minimo indispensabile di assistenza per i notebook (le persone che hanno dovuto attendere mesi per uno straccio di mainboard sostitutiva ormai non si contano nemmeno più...), io mi chiedo con che coraggio possano proporsi anche in questo mercato, dove c'è bisogno di pezzi importanti in tempi lampo, siamo seri...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^