Nuovo cambio nel top management di Acer

Nuovo cambio nel top management di Acer

L'azienda taiwanese accelera i cambi nel top management, modificando quanto era stato annunciato non più tardi di 2 settimane fa. Alla base le difficoltà finanziarie e nella vendita di prodotti PC nel mercato

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:31 nel canale Mercato
Acer
 

Non più tardi di 2 settimane fa, come abbiamo segnalato a questo indirizzo, Acer ha comunicato alcuni importanti cambiamenti nel management interno miranti a rendere l'azienda maggiormente competitiva. Alla base l'andamento economico dell'azienda che risente molto delle difficoltà del settore PC nel complesso.

I piani originariamente indicati dall'azienda prevedevano che il CEO J.T.Wang rimanesse in carica fino al 1 Gennaio 2014, mantenendo la carica di Chairman sino a Giugno 2014. Acer ha tuttavia comunicato un cambio di direzione, con il fondatore Stan Shih che ha assunto da ora la carica di Chairman e Corporate President temporaneo. Sia il CEO J.T. Wang che il Corporate President Jim Wong hanno dato dimissioni dai propri incarichi, pur confermando l'intenzione di voler continuare a lavorare in azienda per assicurare una facile e fluida transizione verso la nuova gestione manageriale.

Resta da capire chi andrà ad occupare la posizione di CEO; per il momento Stan Shih svolgerà questa mansione in qualità di Chairman dell'azienda, assicurando in questo modo una più efficiente e rapida gestione dell'azienda in questa fase di notevoli cambiamenti. Un cambio così repentino lascia immaginare una situazione interna non molto chiara, con la necessità di una guida forte che immediatamente possa operare i necessari cambiamenti interni e riportare Acer alla profittabilità.

Resta confermato il taglio dell'organico pari a circa il 7% della forza lavoro complessiva dell'azienda, manovra che dovrebbe permettere di ottenere un contenimento dei costi pari a circa 100 milioni di dollari nel corso dell'anno 2014. Nel corso del terzo trimestre 2013 l'azienda ha registrato una perdita netta di 446 milioni di dollari, con una contrazione nel numero di prodotti venduti pari al 22,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
san80d25 Novembre 2013, 11:35 #1
forte difficoltà per acer, peraltro da quando e' andato via Lanci che adesso e' passato a Lenovo con ottimi risultati
aled197426 Novembre 2013, 09:29 #2
in effetti tanti cambiamenti repentini di solito non sono un buon segnale, o c'è la sindrome del topo (fuggi-fuggi) o la guerriglia interna

in ogni caso nulla di positivo per un'azienda, vedremo, il 2014 è dietro l'angolo

ciao ciao

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^