NVIDIA chiude in positivo il terzo trimestre fiscale

NVIDIA chiude in positivo il terzo trimestre fiscale

Molta attenzione verso le soluzioni Tablet PC, destinate a forte diffusione nel 2011, che rappresenterebbero la piattaforma ideale per i prodotti della famiglia Tegra

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:26 nel canale Mercato
NVIDIATegra
 

Lieve incremento di fatturato quello registrato da NVIDIA nel corso del terzo trimestre fiscale dell'esercizio 2011, periodo nel quale sono state totalizzate vendite per 843,9 milioni di dollari, rispetto al risultato del trimestre precedente. Prendendo quale riferimento lo stesso periodo dello scorso anno, invece, dobbiamo segnalare una contrazione delle vendite pari al 6,6%.

A differenza del trimestre precedente NVIDIA è stata capace di totalizzare un risultato positivo negli ultimi 3 mesi, con un utile pari a 84,9 milioni di dollari. Nel Q2 dell'esercizio fiscale 2011 l'azienda americana aveva registrato un passivo di 141 milioni di dollari.

Non è un anno facile questo per NVIDIA, complice le difficoltà nel rendere disponibili secondo le tempistiche precedentemente studiate i prodotti della famiglia Fermi; a questo dobbiamo sommare l'effetto negativo dato dalla riduzione delle piattaforme chipset per processori Intel, stante l'impossibilità di sviluppare soluzioni compatibili con le cpu Intel basate su architettura Nehalem.

Il quarto trimestre dell'esercizio fiscale 2011 dovrebbe chiudersi per NVIDIA con una crescita compresa tra il 3% e il 5% del fatturato, con margini operativi che resteranno allineati a quelli attuali. Si tratterà quindi di un trimestre di transizione, nel quale la spinta commerciale in termini di GPU sarà forte per le soluzioni di fascia media ben rappresentate dalle schede GeForce GTX 460 recentemente presentate, senza dimenticare le proposte top di gamma GeForce GTX 580 e le future declinazioni attese presumibilmente al debutto nei prossimi mesi.

Le previsioni di NVIDIA per il prossimo anno restano incoraggianti. Secondo l'azienda americana la disponibilità di processori Intel Sandy Bridge e AMD Fusion, dotati di sottosistemi video integrati con valide capacità di calcolo, non rappresenterà un limite alla diffusione di schede video discrete, prodotti nei quali NVIDIA è ben presente con la propria gamma di soluzioni GeForce sia in sistemi desktop come in quelli notebook.

NVIDIA vede inoltre interessanti opportunità commerciali con la propria serie di soluzioni Tegra all'interno di sistemi Tablet PC. Questo mercato, di fatto dominato dall'Apple iPad, è destinato a registrare tassi di crescita molto elevati e ad estendersi anche a soluzioni basate sia su sistemi operativi Windows come quello Android di Google. Che sia questa la tipologia di prodotti che possa realmente rappresentare un nuovo solido mercato per i prodotti NVIDIA Tegra lo potremo dire solo nel corso del 2011.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sbudellaman15 Novembre 2010, 14:03 #1
...contrazione delle vendite pari al 6,6%

Vabbè, prevedibile dopo i problemi con Fermi e il definitivo blocco dello sviluppo di chipset nvidia.
Spero in un investimento cospicuo sulle future architetture per recuperare, sono curioso di vedere cosa farà con i 28nm
tossy15 Novembre 2010, 17:55 #2
Nel Q2 dell'esercizio fiscale 2011 l'azienda americana aveva registrato un passivo di 141 milioni di dollari.


Scusate ho non ci ho capito una mazza o non sò più in che anno siamo ...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^