Ottima annata per gli e-book reader, ma il futuro è incerto

Ottima annata per gli e-book reader, ma il futuro è incerto

Raddoppiano nel 2011 le consegne di display per soluzioni e-book reader, ma la concorrenza dei tablet si farà sentire negli anni a venire

di Andrea Bai pubblicata il , alle 12:07 nel canale Mercato
 

Le consegne mondiali di display per le soluzioni e-book reader sono destinate a raddoppiare in questo 2011 rispetto allo scorso anno: secondo i dati riportati nella relazione IHS iSuppli Small & Medium Displays Market Tracker, elaborata dalla società di analisi di mercato IHS, i display per e-book reader raggiungeranno il volume di 27,1 milioni di unità segnando una crescita del 108% rispetto ai 13 milioni di pezzi consegnati nel 2010.

La forte crescita di quest'anno è stata possibile grazie ad una incessante attività di marketing e da proposte a prezzi particolarmente attraenti da parte dei marchi di ebook reader, allo scopo di promuovere le vendite del dispositivo.

Tuttavia dinnanzi alla feroce competizione portata dalle soluzioni tablet con display a colori, la crescita delle vendite di soluzioni ebook reader (e conseguentemente le consegne dei display) è destinata a rallentare nel corso dei prossimi anni. Ad esempio per il 2012 si prevede una crescita più contenuta per i display e-book reader, stimata del 37% per un volume di circa 37,1 milioni di unità ed una flessione nelle consegne potrebbe arrivare nel corso del 2015.

I produttori di ebook si troveranno presto nella situazione di rinvigorire la propria offerta, magari mettendo mano a soluzioni a colori (la maggior parte dei display consegnati è, infatti, di tipo monocromatico), e a cercare nuovi mercati sui quali poter creare un nuovo installato base.

Vinita Jakhanwal, senior manager per l'area small and medium display per IHS, ha commentato: "Gli e-book reader si sono fatti strada tra i consumatori dopo il loro ingresso sul mercato di qualche anno fa, con gli esempi del successo del Kindle di Amazon e del Nook di Barnes & Noble. I lettori e-book monocromatici avvertono oggi la concorrenza dei display a colori dei tablet. Gli e-book reader avranno però la possibilità di incrementare la propria attrattiva con display a colori e concentrandosi su mercati verticali come quello educational".

Quella che attualmente pare essere la principale candidata per la realizzazione di display per e-book reader a colori è la tecnologia Mirasol, annunciata da Qualcomm già nel corso del 2009 e utilizzata recentemente per la produzione di un e-book reader, il Kyobo, commercializzato nella Corea del Sud. Si tratta di un dispositivo da 5,6 pollici, con una risoluzione di 1024x768 pixel e una densità di 225 pixel per pollice.

La tecnologia Mirasol può contare su tutti i punti di forza della tecnologia EPD (display elettroforetico, normalmente utilizzato per i display e-book reader attuali), come un ampio angolo di visione e leggibilità alla luce del sole. Questa tecnologia è però capace di offrire una visione a colori e rapidi tempi di risposta senza compromettere i bassi consumi dei monitor monocromatici tradizionali. Secondo le informazioni disponibili, supponendo una media di utilizzo quotidiano di 30 minuti, l'autonomia di Kyobo può arrivare fino a diverse settimane.

L'e-book reader Kyobo viene commercializzato al prezzo di 349 mila won coreani, corrispondenti grossomodo a 230 Euro: un prezzo sensibilmente superiore alle soluzioni Kindle Fire e Nook Color (i cui display sono però tradizionali LCD) e corrispondente a più del doppio del prezzo del Kindle classico, a 99 Euro. Affinché la tecnologia Mirasol possa effettivamente ritagliarsi uno spazio nel panorama degli e-book reader, sarà opportuno che Qualcomm riesca a migliorare la competitività dal punto di vista dei costi e a trovare accordi che le permettando di portare questa tecnologia all'interno di prodotti di largo volume di vendita.

Nel futuro una interessante possibilità di crescita per gli e-book reader sarà rappresentata, come accennato in precedenza, dai mercati verticali come quello educational, dove prodotti con un singolo caso d'uso sono di norma preferiti a prodotti dalle molteplici funzionalità come può essere, ad esempio, un tablet comunemente inteso. Attualmente tuttavia soluzioni e-book reader destinate a questi mercati non sono ancora state definite o progettate, ma i dispositivi puramente e-book reader hanno dalla loro parte una serie di punti di forza, tra cui il basso costo di produzione, la leggerezza e l'autonomia operativa.

36 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rudyduca20 Dicembre 2011, 12:22 #1
Ma perchè acquistare uno di questi piuttosto che un più versatile tablet? (di già limitati di loto tra laltro!).
Wawacco20 Dicembre 2011, 12:28 #2
Originariamente inviato da: Rudyduca
Ma perchè acquistare uno di questi piuttosto che un più versatile tablet? (di già limitati di loto tra laltro!).


Perchè sono prodotti a uso diverso, son fatti apposta per leggere non stancando la vista e hanno un autonomia di gran lunga superiore
Capozz20 Dicembre 2011, 12:37 #3
Originariamente inviato da: Rudyduca
Ma perchè acquistare uno di questi piuttosto che un più versatile tablet? (di già limitati di loto tra laltro!).


Perchè la batteria dura un mese e la tecnologia alla base del display è diametralmente opposta.
Un E-Ink è fatto apposta per leggere e per somigliare il più possibile ad un foglio di carta stampato, non è retroilluminato, non stanca la vista. Chiaramente è impossibile vederci film ed è difficoltosa la navigazione.
Un tablet serve ad altro.
hornet7520 Dicembre 2011, 12:39 #4
Originariamente inviato da: Rudyduca
Ma perchè acquistare uno di questi piuttosto che un più versatile tablet?


Perchè costano decisamente meno di qualsiasi tablet di marca (non le cinesate che si trovano su internet).

Perchè sono un prodotto completamente diverso indirizzati solo alla lettura, che non stancano la vista e sono semplicissimi da usare.

Perchè hanno un'autonomia misurabile in settimane e non in ore/giorni.
Zerk20 Dicembre 2011, 12:41 #5
Originariamente inviato da: Rudyduca
Ma perchè acquistare uno di questi piuttosto che un più versatile tablet? (di già limitati di loto tra laltro!).


Ne riparleremo quando avrai letto un libro su un e-book reader e poi su un tablet.
calabar20 Dicembre 2011, 12:42 #6
Io sono in attesa del kindle touch o di qualcosa di simile disponibile direttamente in Italia, ma devo ammettere che anche io sento la mancanza di un dispositivo a colori.

Oltre al mirasol si parlava anche dei display elettrowetting, che pare promettano bene in questo senso.
Qualunque sia la tecnologia, spero si diffonda presto.
dotlinux20 Dicembre 2011, 12:43 #7
Originariamente inviato da: Rudyduca
Ma perchè acquistare uno di questi piuttosto che un più versatile tablet? (di già limitati di loto tra laltro!).


Perché un tablet non è adatto alla lettura prolungata mentre un e-book reader è stato pensato solo per quello.
Fa una cosa bene.
Il tablet ne fa tante ma ...
Indiana Joe20 Dicembre 2011, 12:45 #8
Concordo con Capozz e Wawacco, sono due differenti tipologie.
Se uno è un gran lettore, sempre meglio un'eReader.

I lettori e-book monocromatici avvertono oggi la concorrenza dei display a colori dei tablet. Gli e-book reader avranno però la possibilità di incrementare la propria attrattiva con display a colori e concentrandosi su mercati verticali come quello educational.


Non vedo perchè gli eReader debbano temere la concorrenza dei tablet solo per il colore, dato appunto che sono dispositivi che si attestano su diverse tipologie di utilizzo.
Comunque a breve inzieranno ad uscire dispositivi a colori (vedi il Jetbook, che oltretutto sembra che si attesterà nel mercato educational), quindi per chi ha necessità di avere il colore e di leggere a lungo senza stancarsi, non avrà problemi di scelta.
Tasslehoff20 Dicembre 2011, 13:04 #9
Aggiungo un dettaglio non indifferente, un e-book reader tipo kindle è infinitamente più leggero e portatile del più leggero dei tablet.

Dato che si tratta di dispositivi che si tengono in mano (non necessariamente da seduti) la differenza imho è notevole.

PS: in attesa che arrivi il corriere con un kindle
!fazz20 Dicembre 2011, 13:08 #10
da felice possessore di un onyx boox60 non posso che quotare i post precedenti un e-reader e un tablet hanno utilizzi fondamentalmente diversi

il problema primario, per come la vedo io, che ostacola la vera diffusione degli e-reader è il costo dei libri che è elevato e spesso superiore alla versione cartacea anche perchè gli e-book non godono delle stesse agevolazioni che ha il libro cartaceo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^