OVH, tante iniziative per Internet of Things

OVH, tante iniziative per Internet of Things

Al lancio un ecosistema di servizi per sostenere e alimentare la diffusione di sensori e la conseguente gestione ed analisi di dati e informazioni

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:34 nel canale Mercato
 

Il gruppo OVH ha annunciato il lancio di un programma completo di soluzioni e servizi con lo scopo di sostenere la comparsa, la creazione e lo sviluppo degli oggetti connessi. L'idea di OVH è quella di proporre un approccio a tutto tondo basato sulla creazione di un ecosistema che riunisca gli attori fondamentali per la buona riuscita del progetto, sul lancio di servizi PaaS IoT per semplificare l'elaborazione dei dati, sul programma di supporto "1 milione di euro per 100 progetti", e su di una piattaforma comunitaria per favorire la comparsa di nuove idee.

Octave Klaba, fondatore, presidente e CTO di OVH, sostiene:

“Tutto sarà connesso, proprio tutto. Oggi ci troviamo nella prima fase dell’Internet of Things (IoT), con oggetti connessi dalla macchina all’uomo. Sono proprio gli oggetti connessi Machine to Machine ad avere un enorme potenziale. Non si tratta più solo dell’ Internet of Things (IoT), ma dell’ Internet of Everything (IoE)”. E aggiunge: “non c’è motivo per cui tutte le cose non possano scambiare dati. La distribuzione di milioni di oggetti su larga scala è solo una questione di tecnologia a un costo accessibile (sensori + servizio)”.

Per rispondere alle esigenze di archviazione, elaborazione dati, reti, nuovi sensori, OVH ha annunciato una partnership con Sigfox, realtà pionera nelle reti a lungo raggio e basso consumo energetico, per impegnarsi nella ricerca di soluzioni efficaci, internazionali, accessibili ed economiche. OVH ha inoltre intenzione di poter inglobare nel suo ecosistema i principali produttori di sensori, con i quali ha già avviato i confronti.

OVH ha lanciato "PaaS TimeSeries", servizi di monitoraggio, elaborazione e analisi dei volumi di dati raccolti dai sensori. Si tratta di un servizio Cloud progettato per semplificare la raccolta delle informazioni, la loro lettura e analisi mediante gli algoritmi di Machine Learning allo scopo di trovare ricorrenze e innescare azioni sulla base dei dati ricevuti. Il servizio è attualmente in fase beta ed è disponibile su www.runabove.com, il sito-laboratorio del gruppo.

Da qualche mese OVH ha inoltre lanciato l'iniziativa "Digital Launch Pad", un programma a supporto dell'innovazione strutturato in tre fasi: "Ideation" per mettere a disposizione dei progetti selezionati le risorse dell'invrastruttura OVH, "Build" per la concretizzazione dei progetti previa selezione dei candidati e la fase "Market" per portare le nuove soluzioni sul mercato tramite il marketplace OVH che offre visibilità internazionale ai 900 mila clienti del gruppo.

OVH sarà presente allo IAB Forum 2015 in occasione del Workshop VIP previsto il 2 dicembre alle ore 15:00. Dionigi Faccenda, Sales & Marketing Director di OVH Italia, annuncia: “Nel corso dell’evento, presenteremo il Digital Launch Pad e le applicazioni IoT per dimostrare l’efficacia di quest’ultime in combinazione con le soluzioni Cloud”.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^