Partnership tra GlobalFoundries e UMC al Computex?

Partnership tra GlobalFoundries e UMC al Computex?

UMC cerca un partner di capitali, mentre GlobalFoundires invita ad una conferenza con importanti annunci per la prossima settimana

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:30 nel canale Mercato
 

Il prossimo 1 Giugno, giornata inaugurale del Computex di Taipei, GlobalFoundries terrà alcuni importanti annunci legati sia alla propria capacità tecnologica sia a quella produttiva.

E' ipotizzabile che in questa sede GlobalFoundries possa annunciare una partecipazione azionaria in UMC, secondo produttore di chip taiwanese per conto terzi dopo TSMC. UMC ha annunciato nei giorni scorsi l'intenzione di vendere poco meno di 1,3 miliardi delle proprie azioni a circa 10 dollari taiwanesi ciascuna ad un partner non ancora indicato, per un controvalore che dovrebbe di poco superare i 321 milioni di Euro.

La conferenza stampa del Computex 2010 vedrà la partecipazione di Doug Gross, CEO di GlobalFoundries, assieme a Waleed Al Mokarrab Al Muhairi, presidente di ATIC, Advanced Technology Investment, il principale socio di GlobalFoundries. La presenza di queste due figure lascia immaginare che si tratterà di una conferenza stampa di notevole portata.

Se confermato, un annuncio di questo tipo non sarà altro che uno dei passaggi importanti nel cammino svolto in questi ultimi 12 mesi da GlobalFoundries. Forte della capacità di investimento in conto capitale di ATIC, l'azienda americana vuole proporsi sempre più nel mercato della produzione di semiconduttori per conto terzi come una forza all'altezza della capacità della taiwanese TSMC.

L'acquisizione di Chartered Semiconductor, completata a inizio 2010, ha rappresentato per GlobalFoundries un importante traguardo per incrementare il numero complessivo di clienti oltre che per estendere la capacità produttiva anche con tecnologie che non siano quelle di ultimissima generazione. L'accordo con UMC dovrebbe permettere a GlobalFoundries un'ulteriore estensione della propria capacità produttiva oltre che del numero di clienti con i quali sfruttare le proprie fabbriche produttive, comprese quella di New York attualmente in costruzione.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
unnilennium24 Maggio 2010, 12:09 #1
gli sceicchi hanno i soldi,, ma sanno anche come spenderli
MaxArt24 Maggio 2010, 13:25 #2
Gli sceicchi non sanno affatto come spenderli: loro ci mettono solo i soldi, ma sono i vertici di GlobalFoundries a decidere come investirli.

Comunque GF sta diventando sempre di più un gigante. A tutto vantaggio di AMD e dei suoi diretti clienti.
LCol8424 Maggio 2010, 13:36 #3
Tsmc comincia a tremare

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^