PayPal, presto nuovo servizio di pagamento offline tramite QR code

PayPal, presto nuovo servizio di pagamento offline tramite QR code

Dal primo trimestre del 2014 sarà possibile utilizzare il proprio smartphone per effettuare pagamenti nei negozi fisici grazie allo scan di un QR Code

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:31 nel canale Mercato
 

PayPal si sta preparando ad offrire ai propri utenti un altro metodo di pagamento nei punti vendita fisici sul territorio. L'azienda è infatti prossima al lancio di un sistema chiamato "payment code" che permette ai commercianti di effettuare lo scan di un QR code dallo smartphone di un utente per addebitare la spesa.

PayPal ha dichiarato al Wall Street Journal che milioni di commercianti saranno in grado di accettare pagamenti in questo modo utilizzando la strumentazione già esistente e semplicemente con un aggiornamento software dei registratori di cassa. Nel caso in cui il commerciante non dovesse disporre di uno scanner, l'applicazione PayPal sarà in grado di mostrare un codice a quattro cifre che trasferisce le informazioni di pagamento direttamente ad un terminale tradizionale.

Lo spostamento dei servizi di pagamento dall'online al mondo reale continua ad essere un'importante sfida per PayPal che ha recentemente lanciato un concorrente per Square e ha portato nei negozi di vari rivenditori un sistema di pagamento in-store separato che richiede però un po' più di impegno da parte del commerciante. Il nuovo servizio di scansione dei QR code rappresenta un altro passo nella strategia dell'azienda.

Il servizio dovrebbe debuttare su scala globale durante il primo trimestre del 2014. Sebbene il nuovo sistema di codici potrebbe non separare i pagamenti dai registratori di cassa nella maniera in cui PayPal potrebbe desiderare, si tratta in ogni caso di una importante opzione di accessibilità che praticamente quasi chiunque sarà in grado di utilizzare.

Resta comunque da vedere se le persone realmente vogliano effettuare il pagamento della merce che acquistano offline utilizzando PayPal, ma l'azienda sembra essere sul giusto percorso per far sì che l'esperienza utente sia la più semplice ed immediata possibile se ciò dovesse effettivamente trasformarsi in un'abitudine consolidata.

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gd350turbo10 Ottobre 2013, 10:53 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://www.businessmagazine.it/news...code_49093.html

Dal primo trimestre del 2014 sarà possibile utilizzare il proprio smartphone per effettuare pagamenti nei negozi fisici grazie allo scan di un QR Code

Click sul link per visualizzare la notizia.


Va bè che in Italia questa cosa non la vedremo mai, ma la domanda mi sorge spontanea:

Ma la sicurezza di questo sistema da cosa è garantita ?

Un codice di 4 lettere o un qr code, possono essere riprodotti senza grossi problemi, come fanno a dire che chi acquista, sia realmente il regolare possessore ?
rb120510 Ottobre 2013, 11:53 #2
Non sono a conoscenza dei dettagli, ma sicuramente una connessione internet da qualche parte deve esserci. Ipotizzando che sia nel cellulare, quest'ultimo riceverà da paypal un codice univoco firmato con un certificato la cui chiave pubblica è nota al registratore di cassa, che può così essere sicuro che paypal ha approvato quella transazione pur non avendo una connessione ad internet.

Una transazione completamente offline è impossibile, perchè non esiste un ente terzo che impedisca all'acquirente di riutilizzare i fondi già spesi, ad esempio facendo un'immagine del contenuto del cellulare prima della transazione e ripristinandolo subito dopo
domthewizard10 Ottobre 2013, 12:04 #3
io mi chiedo a cosa serve pagare con paypal in un negozio fisico
rb120510 Ottobre 2013, 12:23 #4
Molte persone hanno delle entrate su paypal. Poterne disporre senza dover passare per il bonifico sul conto corrente e relativi costi può essere vantaggioso.

D'altronde, una delle qualità di un sistema di pagamento è la fungibilità, più questa aumenta più aumenta il valore del sistema di pagamento stesso e il suo giro di affari.
NomenOmen6910 Ottobre 2013, 12:27 #5
@domthewizard: serve ampliare la diffusione e visibilità della piattaforma che la fornisce, in questo caso PayPal.
Se poi uno vuole vederci anche il grande fratello allora serve per eliminare il contante.. e un eventuale "nero"...
Ad ogni modo ogni transazione su qualunque circuito prevede delle commissioni ( o anche dette in inglese Fee ) quindi paypal guadagnerebbe su ogni acquisto anche nel reale .

@rb1205: ad oggi ogni transazione che esclude i contanti, in un negozio, è online.
Che poi sia via telefono (con modem) o via dati (Internet) è indifferente ... il negozio deve essere "online" per avere una riposta per il bancomat o per la carta. Una volta esisteva la famosa "stiratura" della carta di credito ma, forse, non esiste più (era proprio per evitare di essere "online".


E' probabile che questo codice di 4 cifre, o meglio il QR, sia generato da più fattori, ma minimo da questi:
cliente, importo, negozio = codice. Il negoziante limitandosi a imputare codice, importo e negozio (forse questo in maniera automatica) quadra la transazione (ma ovviamente solo in Online)
domthewizard10 Ottobre 2013, 12:51 #6
Originariamente inviato da: rb1205
Molte persone hanno delle entrate su paypal

chi ha delle entrate su paypal ha anche modo di spostarli i soldi eh, non è che ti accreditano direttamente lo stipendio su paypal

Originariamente inviato da: NomenOmen69
@domthewizard: serve ampliare la diffusione e visibilità della piattaforma che la fornisce, in questo caso PayPal.

ma è scomodo, non credo che ci sarà molta gente che lo utilizzerà
Ago7210 Ottobre 2013, 14:58 #7
Originariamente inviato da: rb1205
...Una transazione completamente offline...


L' Offline deve essere letto come "Negozio Fisico". Percui la notizia potrebbe essere scritta come:

PayPal, presto nuovo servizio di pagamento per i negozi fisici tramite QR code

infatti il titolo del WSJ è "PayPal Unveils New Way to Pay in Stores"

Si parla di commercio OffLine (Negozio fisico) in contrapposizione commercio OnLine (ecommerce)
maumau13810 Ottobre 2013, 20:34 #8
Un attimo, in pratica sul telefono ti compare un qr code (le modalità di generazione non sono note) il commerciante scansiona e quindi si autorizza la transazione tramite paypal. Ovviamente tutti e due i terminali devono essere connessi ed il termine offline è usato solo in contrapposizione al commercio online, quello che tu pratichi seduto davanti al computer.
rb120510 Ottobre 2013, 22:22 #9
Continuo a dire che è possibile, utilizzando la firma digitale, fare in modo che un acquirente con terminale online (smartphone) possa dimostrare ad un venditore senza accesso ad internet di aver effettuato un pagamento:

[LIST]
[*]Il venditore produce un codice numerico, chiamiamolo fattura, contenente il nome del negozio e l'importo da pagare
[*]L'acquirente acquisisce tale codice, che per semplicità può essere un codice a barre o un QR
[*]L'app di paypal manda al server la fattura
[*]Paypal effettua la transazione dal conto dell'acquirente verso il conto del venditore
[*]Paypal firma digitalmente la fattura, che diventa una ricevuta di avvenuto pagamento, e la reinvia all'acquirente
[*]Il terminale dell'acquirente mostra la ricevuta di pagamento sotto forma di QR
[*]Il venditore scansiona la ricevuta di pagamento, la cui firma viene verificata usando la chiave pubblica, precaricata nella cassa (aggiornamento software)
[/LIST]
maumau13811 Ottobre 2013, 08:04 #10
Certo, ma qui è diverso. Il negoziante legge il qr code dal telefono del cliente, tramite PayPal invia la richiesta al cliente che la autorizza come fosse una normale transazione PayPal. In pratica non c'è nessuno stravolgimento delle procedure, semplicemente non devi dare al negoziante il tuo indirizzo associato all'account PayPal, che verrà letto tramite codice.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^